Di Livio: “Il crocevia della stagione è la partita di domani contro il Lione”

3

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Angelo Di Livio a Tele Radio Stereo: “Contro Lazio e Napoli la Roma ha preso un gol di troppo per eccesso di volontà nel recuperare.  Il crocevia della stagione è la partita di domani contro il Lione: bisogna stringere i denti, fare gruppo e ritrovare quella forza difensiva che ha fatto la differenza in questi due mesi. “Fazio? La squadra lo deve proteggere, lui gioca molto d’anticipo“.

Federico Nisii a Tele Radio Stereo: “Ieri Spalletti si è esercitato molto su schemi da palla inattiva. Domani sarà fondamentale che Fazio venga protetto da una squadra più corta e più compatta. Giocare troppo scoperti contro giocatori come Lacazette è dura. Da Palermo-Roma è assolutamente indispensabile che Spalletti attinga ai cambi, è fondamentale”.

Marco Madeddu a Tele Radio Stereo: “Domani non bisogna perdere, quindi mi aspetto meno stravolgimenti possibili. Io spero solo che De Rossi sia un po’ più tranquillo, quel calcetto a Reina l’ha dato per frustrazione… Mi auguro che mantenga i nervi saldi, è il suo unico lato debole. Il Lione ha solo questo obiettivo, è attaccato all’Europa League più della Roma, quindi aspettiamoci uno stadio infuocato. Nel corso dei mesi la Roma ha saputo aggiustarsi ed equilibrarsi: se si ricomincia da quello che questa squadra era una settimana fa a Milano, ci darà modo di toglierci delle soddisfazioni. Con cinque giorni e mezzo di riposo, mi aspetto una maggiore brillantezza”.

Mimmo Ferretti a Tele Radio Stereo: “Domani sera ci sarà un ambiente particolare a Lione, bisognerà stare attenti. I francesi sono frizzantini dal centrocampo in su e i capitolini soffrono questo tipo di avversarie. La Roma è una squadra forte, con qualità importanti, a cui però manca un’autostima profonda“.

Emiliano Mondonico a Tele Radio Stereo: “Averne di Nainggolan, questo è chiaro, ma con il belga in campo il resto della squadra deve essere in grado di distribuirsi tatticamente in maniera consequenziale alle caratteristiche e attitudini del belga. Questo proprio perché Radja è un tipo di giocatore dominante”.

Gianluca Piacentini (Corriere della Sera) a Romanews Web Radio: “Un dato statistico dice che negli 85 gol della Roma in tutte le competizione, ben 57 portano la firma di Dzeko e Salah. Questo ci fa capire l’importanza di questi due giocatori. Sono una coppia ben assortita. Spalletti resta? Più passano i giorni e più le possibilità che lui lasci la Roma aumentano. A Torino sono convinti che lui sia il sostituto principale per la panchina della Juventus in caso di addio di Allegri, molto probabile. Se dovessi puntare un euro lo punterei sull’addio di Spalletti. Se la Roma riuscirà ad accedere direttamente alla Champions League darebbe una grossa mano al futuro ds giallorosso e alla società per il mercato”.

Dario Bersani a Tele Radio Stereo: “La partita contro il Lione assume un significato importantissimo ma non direi decisivo. Il gol più bello di Mancini non è stato contro il Lione ma contro la Lazio di tacco. Prima di arrivare al ritorno di Coppa Italia contro la Lazio ci sono tante altre partite abbordabili ma non da sottovalutare”.

Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo: “Auguri a tutte le donne! Domani bisogna ripartire, perché la Roma, contro Lazio e Napoli, ha giocato bene solo 15 minuti di partita. Bisogna rimettere in moto un meccanismo che la squadra già conosce. I giallorossi devono essere un corpo unico, partendo dalla solidità difensiva per poi approfittare degli spazi che il Lione ci concederà perché gli uomini per ripartire velocemente li abbiamo”.

Furio Focolari a Radio Radio: “La Roma può vincere l’Europa League, perché ho visto più volte lo United, la sola antagonista dei giallorossi per il titolo finale, e non mi convince”.

Franco Melli a Radio Radio: “Ho sentito dire che il Napoli, in Europa, è una squadra da terza fascia. Allora, se così fosse, la Roma sarebbe da quinta”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Spalletti, credo, stia aspettando Pallotta per aver maggiori garanzie sul mercato. Secondo me lui in giro non troverà niente meglio della Roma. Domani non toglierei De Rossi perché mi da fiducia in copertura sulla difesa”.

Nando Orsi a Radio Radio: “In giro Spalletti può trovare meglio della Roma. In Italia lui vuole avere la possibilità concreta di poter vincere qualcosa di importante. Credo che Pallotta appena arriverà a Roma farà maggior chiarezza sul futuro del tecnico. Nainggolan avrebbe bisogno di riposare un po’ sennò le squadre avversarie lo conoscono e riescono a neutralizzarlo meglio: non è più una sorpresa e fa me no la differenza. La Roma deve giocare domani cercando di ottenere un risultato positivo perché queste partite si decidono su 180 minuti”.

Giulia Spiniello a Romanews Web Radio: “La Roma ha vissuto una settimana da incubo. La partita con il Lione è un’occasione da prendere al volo per riconquistare i tifosi e ritrovare entusiasmo. Credo che Allegri andrà via dalla Juventus a fine stagione, è troppo forte l’interesse per l’Arsenal. Spalletti? Le notizie che circolano sono sempre meno confortanti. Il suo profilo potrebbe essere adatto alla Juventus, però lui deve migliorare sotto l’aspetto della comunicazione. Spalletti ha detto che è tornato a Roma per vincere, però se vuoi vincere ci devi mettere del tuo. Se non ci riesci subito devi insistere, ma evidentemente lui voleva vincere subito”.

Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Secondo me dalla gara di Lione si capirà anche il futuro di Spalletti. Domani non rinuncerei a De Rossi. Se la Roma avesse incontrato il club francese la scorsa settimana avremmo parlato di una squadra in forma dopo la vittoria contro l’Inter a San Siro”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here