NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

LA VIGILIA – Intensa giornata di vigilia nella Capitale, domani sera c’è il derby Lazio-Roma, valido per l’andata delle semifinali di Coppa Italia. Mister Spalletti in conferenza stampa non si nasconde: “Il derby vale triplo. Nainggolan? Con 10 come lui hai una squadra fortissima”. Nelle seduta di rifinitura tutta disposizione del tecnico di Certaldo, restano fuori dall’elenco soltanto i lungodegenti Florenzi e Nura, quest’ultimo vicino al rientro. Più di mille gli agenti che saranno impiegati domani sera per il ‘piano sicurezza’.

QUI LAZIO –Ci giocheremo il derby a testa alta, nessuna paura della Roma”. Queste le parole utilizzate dal tecnico della Lazio Simone Inzaghi per caricare i suoi in vista della stracittadina. Il tecnico biancoceleste studia la difesa a tre, con la coppia Anderson-Immobile davanti. Verso la panchina Keita, comunque regolarmente presente in panchina. Squalificati Radu, Patric e Lulic. Chiara l’opinione dell’ex portiere Dino Zoff sulla stracittadina: “Roma favorita, ma nei derby la classifica non conta”.

NAINGGO-STAR – Continua a catalizzare tutte le attenzioni il centrocampista giallorosso Nainggolan. Sui social i tifosi giallorossi impazziscono per lui, le quote degli scommettitori lo vedono bomber nel derby. Chi non reputa il Ninja indispensabile continua ad essere il ct del Belgio Martinez: “Vinciamo anche senza di lui”, ha ribadito ancora una volta il selezionatore.

STADIO DELLA ROMA – Intanto non si interrompe il dibattito sul progetto dello Stadio della Roma a Tor di Valle. “Siamo molto felici che si sia sbloccato lo stadio della Roma”, ha dichiarato il Presidente del Coni Malagò. Dello stesso avviso il leader della Lega Matteo Salvini che precisa: “Spero parta il prima possibile, senza che i cinque stelle cambino un’altra volta idea”. Non la pensa allo stesso modo l’ex Sindaco di Roma Ignazio Marino: La proposta approvata è esattamente quella che noi bocciammo. Vorrei sapere come la gente andrà allo stadio”. Il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi chiarisce la sua posizione dopo le polemiche dei giorni scorsi: “Io ho criticato il Totti urbanista improvvisato, non il calciatore. Era logico che Totti fosse dalla parte della Roma”. Infine, dalla Regione nutrono forti riserve sull’entità delle opere pubbliche rimaste nel nuovo accordo e ritengono che la nuova delibera sul progetto, notevolmente mutato, debba passare per una nuova Conferenza dei servizi. La Sindaca di Roma, Virginia Raggi precisa: “Il nuovo progetto prevede le opportune infrastrutture”.

CALCIOMERCATO – Dai social parte l’urlo, la richiesta rivolta alla società. #Famostorinnovo è l’hashtag che sta circolando in queste ore, in merito ai tanti rinnovi contrattuali che potrebbero arrivare nelle prossime settimane. Su tutti quello di Nainggolan, di cui i tifosi giallorossi non vogliono fare a meno. Capitolo panchine, in estate il valzer potrebbe avere del clamoroso. La Roma starebbe pensando anche a Conte, qualora Spalletti non dovesse rinnovare il suo contratto. Sul tecnico del Chelsea anche Inter e Milan. Skorupski, portiere di proprietà della Roma ma in prestito all’Empoli avvisa: “Voglio giocare sempre titolare e se mi danno la possibilità rimango là altrimenti sceglierò un’altra società”.

SENTI CHI PARLA – Sulle frequenza radiofoniche capitoline il tema di giornata è inevitabilmente il derby di  domani sera. Antonio Felici a Centro Suono Sport dichiara: “Derby e Napoli? Se la Roma è in grado di ripetere la prestazione di San Siro, io mi sento tranquillo”. Mentre Gabriele Ziantoni a Tele Radio Stereo torna indietro al derby di campionato: “Rudiger deve giocare domani sera, bisogna superare le polemiche del precedente derby“.

Gian Marco Torre

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO