LA STAMPA (F.Manassero) – «Da adesso facciamo sul serio: priorità in porta e in difesa». L’uomo che ha in mano le redini del mercato granata, Gianluca Petrachi, annuncia una settimana da bollino rosso per il Toro. È venuto il momento dei primi colpi per il club di Urbano Cairo, con due piste importanti: quella con la Roma, che ancora deve saldare Bruno Peres (11,5 milioni) o trovare una contropartita tecnica gradita ai granata, e quella con il Napoli, che vive la stessa situazione per quanto riguarda Maksimovic, venduto un anno fa in prestito oneroso con obbligo di riscatto a 20 milioni. Il primo appuntamento sarà con la nuova Roma di Di Francesco e del ds Monchi: si discuterà soprattutto di Skorupski, tornato in auge nelle ultime ore dopo le difficoltà sorte per Sirigu. Che continua a non liberarsi dal Paris Saint Germain (anche a causa di una buonuscita che i granata non intendono pagare) e che il Toro aspetterà fino al 30 giugno ma non oltre. Poi virerà sulle altre opzioni, fra le quali il portiere polacco è la più concreta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO