Serafini: “Monchi mi ha fatto una buona impressione, ha già le idee chiare”

2

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Federico Nisii a Teleradiostereo: “Mi piace moltissimo Monchi: un signore che sa di calcio come pochi, che parla di lavoro e non ha la presunzione di garantire vittorie, come avevano fatto Di Benedetto e Zanzi. Monchi oggi ha avuto anche il coraggio di dire ciò che è già scritto nel contratto di Totti, ossia che sarà il suo ultimo anno da giocatore. Schick è un giocatore importante, ha una media gol notevole per la sua prima stagione in serie A, credo però che la Roma non stia pensando seriamente di prenderlo”.

Adriano Serafini a Teleradiostereo: “L’entusiasmo della novità cattura tutti, ma a me Monchi ha fatto davvero una buona impressione: mi è sembrato molto lineare nel corso della conferenza stampa, ha affrontato tutte le tematiche spinose con decisione. Ha già le idee chiare, a prescindere dal discorso secondo o terzo posto. L’unica domanda su cui si è nascosto è stata su Kessie, e ci sta dato che la trattativa non è ancora stata chiusa”.

Alessandro Austini a Teleradiostereo: “Monchi? Bisognerà capire che rapporto nascerà con Pallotta. Il ruolo di Baldini tenderà ad essere ridimensionato, mi dà tanto l’idea di essere un traghettatore. Voglio sperare che l’uomo che si presenterà a Trigoria sia davvero il nuovo capo dell’area tecnica”.

Ubaldo Righetti a Teleradiostereo: “Ci sono ancora quattro partite da giocare ed io penso solamente a quelle che possono determinare un futuro diverso. Ma tanto ora tutti quanti pensano solamente all’addio di Manolas, Nainggolan, Dzeko e chi più ne ha e più ne metta. L’importante è vincere a Milano e alla fine di questo ‘mini-torneo’ di quattro gare, arrivare secondi”.

Augusto Ciardi a Teleradiostereo: “Dzeko, tra le squadre dal primo al secondo posto, ha fatto più gol di Higuain, quindi non si può dire che non segna nelle gare che contano. Nelle gare importanti, va detto, che spesso sono mancati i vari Salah, Strootman e Nainggolan, non solo Dzeko. Sono molto preoccupato per la classifica perché mai avrei pensato che il secondo posto si sarebbe rimesso in discussione. Il Napoli è in forma e potrebbe seriamente soffiare il piazzamento ai giallorossi. Secondo me, Nainggolan non partirà”.

 Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Non avrei fatto ricorso, avrei dato un’immagine importante e avrei accettato le due giornate a Strootman. Quasi tutti i tifosi romanisti si sono arrabbiati per la simulazione del giocatore. Il gesto di De Rossi al derby? Non c’è blasfemia e soprattutto non ci sono le immagini video per la squalifica”. 

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Le due giornate a Strootman sono inevitabili, la spiegazione del Giudice Sportivo è chiara. Io il ricorso non l’avrei fatto. Roma-Juve? i tifosi devono spendere 35-40 euro per vedere Pjanic festeggiare lo scudetto”. 

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Quattro partite sono poche, la Roma rischia di perdere il suo obiettivo. Il Milan fa fatica, il primo tempo contro il Crotone è stato molto deludente ma a San Siro la squadra di Montella potrà creare qualche problema. Abbiamo sopravvalutato troppo la Roma quest’anno: i giallorossi sono deludenti e giocano male”. 

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Ricorso sulle due giornate a Strootman? Sono curioso di sapere come la Roma giustificherà la simulazione. Vista la Roma degli ultimi tempi non è detto che i giallorossi riescano a portarsi a casa facilmente la partita contro il Milan”.

Giulia Spiniello a RN Web Radio: “Non penso che la rivoluzione sia la strada giusta. Credo che nei fatti ci possa stare, che Dzeko possa essere venduto ci sta. Ma quanto potrebbe giovare alla Roma ricominciare da capo? Significherebbe tornare indietro ai primi anni della gestione americana. Un salto nel buio. Dzeko? Mi è sembrato fuori dalla partita, sia nel primo tempo che nel secondo. Le partite importanti quest’anno le ha fallite tutte. Strootman? La Roma proverà almeno a farsi togliere un turno”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

    • In verità quando ha firmato lo scorso giugno il prolungamento del contratto , Pallotta fu chiarissimo e dichiarò anche in tv che era l’ultimo contratto da giocatore. Ma come dice il proverbio non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here