Sampdoria-Roma: quando a vincere è la pioggia

0

SAMPDORIA-ROMA – ‘Sposa bagnata sposa fortunata’ è un detto che potrebbe adattarsi bene alla Roma nei match contro i blucerchiati. La partita di domani è stata rinviata per l’allerta meteo scattata in Liguria a causa delle impervie condizioni temporalesche che si stanno verificando nel Nord dell’Italia. I giallorossi così saltano la prima partita di un tour de force che li porterà a giocare ogni 72 ore circa potendo da subito pensare alla sfida di Champions di martedì contro l’Atletico Madrid. Sono altri due i precedenti simili tra le due squadre.

TOTTI CONTRO CASSANO – Nel 2008/09 allo stadio Olimpico la partita durò appena 5 minuti e 20 secondi prima che l’arbitro Tagliavento decise, prima di sospendere, e poi rinviare il match a causa dell’estreme condizioni del terreno di gioco dovute ad un violento nubifragio che si abbatté sulla capitale un’ora prima dell’inizio dell’incontro che veda per la prima volta Totti e Cassano sfidarsi dopo l’addio del barese da Roma. Nel recupero decise una doppietta di Julio Baptista.

LA RIMONTA DEL CAPITANO – Il secondo episodio risale all’11 settembre del 2016 e sempre all’Olimpico. La squadra capitolina è sotto 2-1 all’intervallo con un eurogol di Muriel e Quagliarella a ribaltare il vantaggio firmato Salah. Nel frattempo sulla città si scatena un violento temporale con tanto di grandinata che porta il direttore di gare a ritardare di un’ora la ripresa del gioco. Dagli spogliatoi esce una Roma diversa con Spalletti che manda in campo Totti, che in versione Mosè, guida i giallorossi alla rimonta servendo prima Dzeko con uno dei lanci ‘no look’ che lo hanno reso famoso in tutto il mondo e poi realizzando il rigore al 93′ che ha regalato una vittoria memorabile. E rifacendosi ad un altro detto ‘non c’è due senza tre…”

Giacomo Carrieri

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here