LEGGO (F.Balzani) – La voglia di Mahrez sale col passare delle ore, e ora anche il Leicester apre le porte al sogno d’estate. La trattativa per portare l’esterno algerino a Roma è ufficialmente aperta tra smentite di rito, rilanci e il sogno di una piazza che attende il grande colpo di mercato in entrata dopo le tante cessioni. Monchi ha ottenuto il sì da parte dell’entourage del giocatore che non vede l’ora di scappare dal club col quale ha vinto lo storico scudetto nel 2016. Mahrez ha detto sì a un quadriennale da 3,8 milioni dopo aver capito che Marsiglia e Arsenal non facevano sul serio. Ora c’è da convincere il Leicester che ha abbassato notevolmente le pretese iniziali (50 milioni). Per portare via l’attaccante dalla Premier ne servono poco più di 35, una cifra che Monchi vorrebbe limare ulteriormente inserendo gli ormai famosi bonus. Una distanza colmabile dopo la prima offerta di 23. Il dopo Salah quindi arriverà ancora dall’Africa, o almeno questo è quello che spera il ds partito la scorsa settimana per Londra (anche) per avviare la trattativa. L’obiettivo Mahrez nasconde anche una logica commerciale. Perso, infatti, il “tesoro” Salah (2,5 milioni di followers e record di maglie vendute dopo Totti) si punta a un altro giocatore molto famoso nel mondo arabo (1,3 milioni di followers).

Oltre ovviamente alla crescita tecnica del tridente di Di Francesco che ha da tempo avallato l’affare. Prima di provare il colpo Mahrez, però, Monchi vorrebbe regalare al tecnico Defrel. Per l’attaccante del Sassuolo c’è da discutere la modalità di pagamento: prestito oneroso con obbligo di riscatto oppure pagamento in un’unica tranche. Ma l’affare si farà, e probabilmente verrà concluso in settimana per una somma di poco superiore ai 20 milioni. Il reparto offensivo è completato da Cengiz Under, il 20enne turco annunciato ieri (13,4 milioni al Basaksehir) che ha scelto la maglia numero 17. A giorni, infatti, sarà annunciato il rinnovo di Nainggolan. La firma allontana l’Inter, e sposta l’attenzione su Manolas. Il difensore, corteggiato dalla Juve, si vedrà con Pallotta negli Usa. Anche qui l’obiettivo è rinnovare ed adeguare il contratto del greco. A proposito di difesa: rispuntano Lenglet del Siviglia e Kolarov del City.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 COMMENTO

  1. Monchi ha ottenuto il sì da parte dell’entourage del giocatore che non vede l’ora di scappare dal club…
    forse in quanto sospettato di aver ripulito la cassa del club?

LASCIA UN COMMENTO