Roma-Sampdoria: D come Dzeko, N come novità

0

ROMA SAMPDORIA DALLA A ALLA Z – Domenica alle ore 20.45 allo Stadio Olimpico si scende di nuovo in campo. C’è di nuovo Roma-Sampdoria, esattamente come qualche giorno fa, cambia solamente la città in cui si giocherà. I blucerchiati cercheranno di invertire il trend negativo in trasferta, i giallorossi di ritrovare il successo che manca ormai da oltre un mese. Romanews.eu vi racconta la marcia d’avvicinamento al match tramite una passeggiata tra le varie lettere dell’alfabeto, rigorosamente dalla A alla Z.

A come Antonucci – Tra i giallorossi nella partita di mercoledì si è preso la scena: circa 15 minuti in campo in cui ha mostrato qualità, intraprendenza, coraggio e voglia di mettersi in mostra. Oltre ovviamente, all’assist al bacio per Edin Dzeko. Un classe ’99 da preservare e far crescere con calma.

B come Bis – Dopo appena 4 giorni si ritorna in campo, contro lo stesso avversario: mercoledì la Roma a Marassi è stata fermata sul pareggio, raggiunto al 91′ grazie alla rete di Edin Dzeko.

C come Cattiveria – Di Francesco è quasi stufo di ripeterlo, ma questa squadra deve essere più determinata e cattiva sotto porta. A differenza delle ultime uscite, a Genova la Roma ha costruito una buona quantità di azioni pericolose, trovando però solamente al 91′ la via della rete.

D come Dzeko – “Finché lo avrò, io lo metterò in campo”. Chiaro e conciso Eusebio Di Francesco su Edin Dzeko. Il tecnico non ha mai nascosto che il bosniaco è uno dei suoi punti fermi e domani dovrebbe essere schierato ancora dal primo minuto, nonostante le voci di mercato.

E come Emerson – Per una trattativa che deve ancora sbloccarsi, una che è definita al 100%. Emerson Palmieri infatti, è ormai un calciatore del Chelsea per 20 milioni di euro.

F come Fuori Trigoria – Nella notte tra venerdì e sabato, contestazione dei tifosi nei confronti di Pallotta e della società con due striscioni che recitavano: “Basta illusioni, Pallotta compra i campioni” L’AS Roma non è un gioco”.

G come Gonalons – Infortunio più grave del previsto per il francese, che salterà sicuramente il match di domani e probabilmente dovrà star fuori per altre due settimane.

I come In banca – Nelle gare casalinghe la Roma è la squadra che è stata più minuti in vantaggio dopo la Juventus, 494 minuti dei giallorossi contro i 572 dei bianconeri.

L come Luca Banti – Sarà il fischietto toscano a dirigere il match di domani sera. Positivo lo score con Banti per la Roma con 19 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte. Tra le sconfitte c’è però l’ultimo incrocio tra il fischietto livornese e Roma e Sampdoria, partita conclusa 2-1 per i blucerchiati a Marassi nel 2015/2016.

M come Milano – Defrel ha auspicato una rimonta sulla Lazio, convinto che la Roma abbia qualità superiori rispetto ai biancocelesti. Per la corsa Champions comunque sarà fondamentale guardare verso Milano: la Lazio andrà a giocare a San Siro contro un Milan in leggera ripresa, mentre l’Inter sarà ospite a Ferrara dalla Spal.

N come Novità – Mercoledì a Genova è successa una cosa che in questa Serie A ancora non si era mai verificata: la Roma per la prima volta in campionato ha recuperato da una situazione di svantaggio, guadagnando un punto.

O come Olimpico – Domani potrebbe esserci il record in negativo di presenze allo Stadio Olimpico. La vittoria che manca ormai da più di un mese e le vicende di mercato sembrano allontanare il pubblico dalla squadra.

P come Praet – Nel secondo tempo del match di Marassi la Sampdoria ha subito una grave perdita: quella di Praet, che rimarrà fuori per almeno un mese, anche se lo stop potrebbe essere addirittura più lungo. Anche il tecnico blucerchiato ha ammesso la gravità della perdita: “Lo perderemo per un bel po’. Non è sostituibile, ha caratteristiche diverse da tutti”. 

Q come Quagliarella – Ha punito la Roma mercoledì, è in stato di grazia e nella sua migliore stagione a livello realizzativo. E’ uscito malconcio dal match di Marassi, ma domani sarà della partita.

R come Recuperi – L’infermeria giallorossa ha iniziato a svuotarsi: Perotti, El Shaarawy e De Rossi sono recuperati e domani saranno almeno in panchina. Tra i due esterni d’attacco è ballottaggio per occupare un posto nel tridente.

S come Schick – Probabilmente nell’attacco titolare ci sarà anche lui. Di Francesco in conferenza stampa ha elogiato il modo in cui è entrato in campo mercoledì sera e domani potrebbe essere della partita come esterno destro, al fianco di Edin Dzeko.

T come Trasferte tremende – Così come la Roma, anche la Sampdoria non sta vivendo un buon periodo in trasferta. La squadra blucerchiata infatti, nelle ultime sei trasferte hanno raccolto appena quattro punti, frutto di una vittoria di un pareggio.

U come Ultimo gol – Lo scorso anno contro la Sampdoria, ci fu l’ultimo gol di Francesco Totti allo Stadio Olimpico: il capitano entra nel secondo tempo con la squadra in svantaggio, fornisce un assist stupendo per Edin Dzeko per poi realizzare la rete decisiva su calcio di rigore. Una delle ultime giornate con i lampi dello storico numero 10.

V come Vidal – L’esterno destro del Barcellona sembra essere vicino a diventare un nuovo calciatore della Roma: dalla Spagna arrivano conferme e dopo che la cessione di Emerson sarà ufficiale, l’affare potrebbe andare definitivamente in porto.

Z come Zero – Come i gol realizzati dagli esterni di attacco giallorosso fino a questo punto del campionato: Schick, Defrel e Under ancora non sono riusciti ad andare in rete e neanche a fornire un assist.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here