ROMA-BOLOGNA, IL FACCIA A FACCIA – “Fate giocare Sadiq, altro che quel bidone di Dzeko”. Quasi un anno fa, a cavallo tra il 2015 e il 2016, il ‘lungagnone bosniaco’ vive la sua parentesi peggiore in giallorosso: i soli tre gol messi a segno sotto la gestione Garcia lo relegano già a ‘ennesimo flop stagionale’ della dirigenza. ‘Perché non provare Umar? Talento della Primavera, attaccante fisico e spietato?’, si chiede qualcuno. Il nigeriano, in 88′ minuti, segna due gol. Storie da Roma.

UMAR, SORPRESA GIALLOROSSA – Alla terza presenza in Serie A, dopo il debutto avvenuto contro il Bologna e i 28′ giocati con l’Atalanta (0-2 per i bergamaschi all’Olimpico), il nigeriano entra a partita in corso col Genoa siglando la rete del raddoppio – ironia della sorte – a seguito dell’espulsione di Dzeko. L’accostamento è presto fatto: Edin out, Umar in. Così è contro il Chievo, dopo 7′ ancora un gol da parte del classe ’97, presagio di un futuro glorioso. Ceduto in prestito al Bologna di Donadoni, però, non lascia il segno con eguale intensità: in 123′ solo un assist e zero marcature per il bronzo olimpico di Rio 2016. “Dzeko è fantastico, mi ha insegnato come diventare più forte di lui”, diceva il giovane attaccante agli inizi di luglio. Ora a parlare sarà l’Olimpico.

EDIN, BOMBER DEI SOGNI – Di consigli Edin ne ha dati anche a se stesso e si vede. Dodici reti stagionali (due in più rispetto alla scorsa stagione) fanno dell’ex Wolfsburg il bomber più prolifico d’Europa nonché capocannoniere d’Italia. Uno scherzo, avrebbero detto in molti qualche mese fa. Invece è una piacevole realtà che fa piacere anche a lui: “Finalmente sto bene e in campo si vede. Devo vedere di più la porta”. Consapevolezza e umiltà, prezioso dono a quei pochi che hanno creduto in lui anche nel momento più cupo. Spalletti in primis, artefice di una scelta importante in ottica futura: convincere Edin a restare quest’estate. Regalandoci così l’attuale e vero bomber della Roma. Forse quello dei sogni.

Riccardo Cotumaccio

  • marcus

    Certo Lazialotto Giov2088 segnare 2 gol al S.Paolo è da squadrette. Sei ridicolo come ogni tuo insulso commento.