NOTIZIE AS ROMA –  “Noi all’epoca ci credevamo fin dalla fine della partita d’andata e se anche in questa settimana è andata così allora la Roma ce la può fare. Il Lione è forte, ma non imbattibile, e la Roma ha dei giocatori, come Salah, che possono essere devastanti”. Giuseppe Giannini, scrive gazzetta.it, ci crede e ricorda l’impresa di quasi 30 anni fa, quando la sua Roma, grazie al 2-0 all’Olimpico, rimontò il 4-2 dell’andata contro il Partizan, qualificandosi agli ottavi di Coppa Uefa. “Questa è una partita decisiva, un impegno fondamentale – aggiunge ‘Il Principe’ -. E Spalletti ha fatto bene a far riposare i titolari a Palermo per stasera, devono essere pronti fisicamente e mentalmente”. Sebino Nela, altro protagonista della rimonta contro i serbi, spiega: “Conta l’atteggiamento già da tenere nel sottopassaggio, all’uscita degli spogliatoi. Gli avversari devono capire che non è aria, devono essere consapevoli di ciò a cui andranno incontro”.