Roma femminile. Tempo di derby, nasce la ‘Tribuna delle bambine’

0

ROMA CALCIO FEMMINILE – La Roma calcio femminile prima in classifica con 39 punti è pronta per scendere in campo contro la Lazio Women 2015 di Claudio Lotito, seconda a meno 7. Il derby è sempre un evento speciale, ma questa volta ci sarà una novità in più: “la tribuna delle bambine“. Ce ne parla, insieme alle emozioni del derby, Valentina Casaroli, responsabile della scuola calcio giallorossa che da questa stagione è As Roma Academy, e portiere della prima squadra: “È tempo di derby, la partita delle partite. Chi dice che è una gara come le altre non ha mai vissuto certe emozioni. In campo sarà una battaglia, sono quelle partite dove non sentì il dolore del contrasto, ma solo l’amore verso la maglia. C’è solo la voglia di far goal e ritrovarsi ad esultare sotto i nostri tifosi come all’andata, con la magnifica rete di Emanuela Pedullà nei minuti finali. I nostri tifosi sono uno spettacolo, ci accompagnano in ogni partita, in casa e fuori. Romana Gente sempre presente, con bandiere, striscioni e cori, così come i Roma club Donne in Giallorosso e Maglia Giallorossa dell’Utr. Li ringrazio e li chiamo tutti a raccolta. Domenica ci sarà bisogno di tutti. Per domenica con il resto dello staff abbiamo pensato ad una cosa particolare, “la tribuna della Bambine”, una tribuna speciale, dove saranno vietate le parolacce. Una tribuna ricca di sorrisi, la tribuna che piace a noi. Sono tante le bambine della Scuola Calcio che la domenica ci vengono a vedere. Ci piace insegnare loro i Valori dello Sport ed il rispetto dell’avversario. Domenica scenderemo in campo mano nella mano con loro, è bello vederle lì, all’ingresso con gli occhi sognanti. ‘Mister un giorno giocherò anche io in prima squadra’: ricordo ancora le lacrime di alcune di loro nella partita a Pescara con il Bari. Così come dopo la partita con il Latina il messaggio di una bambina: ‘mister quest’anno ce la facciamo, andiamo in Serie A’. Come dico spesso è il sogno di tutti e ogni domenica scendiamo in campo anche per tutte loro, per regalar loro questo piccolo sogno. Vi aspettiamo domenica, bambine, famiglie, tifosi. Noi in campo e voi in tribuna, insieme sarà tutto più facile! Un ultimo pensiero va a Lui (il papà di una giovane calciatrice recentemente scomparso, ndr). Saresti stato lì, silenzioso a goderti la partita. Sei il motivo in più di questo cammino, è una promessa!“.

Mariella Quintarelli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here