PAGELLE UDINESE-ROMA – Secondo successo consecutivo in trasferta e con lo stesso risultato di Genoa-Roma: uno 0-1 che porta la firma di capitan Nainggolan dopo 12 minuti di gioco. Dzeko potrebbe raddoppiare e invece spedisce in curva un calcio di rigore fischiato dall’arbitro Damato.

Giulia Spiniello

SZCZESNY 7. Straordinario con un doppio intervento prima su Felipe e poi su de Paul nel 1° tempo. Cinque parate e 0 alla voce gol presi per il reattivo portiere polacco.

MANOLAS 6. Tante le voci di mercato su di lui che forse lo condizionano. Diversi duelli persi, meglio in fase di impostazione con un’alta percentuale di passaggi riusciti.

FAZIO 7. Quando si tratta di respingere c’è sempre lui. Bravo a leggere sempre le intenzioni degli avversari, si oppone con tutti i mezzi a disposizione: blocchi, falli, contrasti, respinte.

JUAN JESUS 6.  Alti e bassi nei duelli, in difficoltà sui contrasti aerei, meglio quando deve intercettare palla. Cresce nella ripresa e chiude senza fiato corto. Ammonito, salterà la prossima col Cagliari.

BRUNO PERES 6. Bravo a recuperar palloni, concede troppo in fase difensiva con errori ingenui. Meglio in fase di costruzione, preciso nel dettare i passaggi.

STROOTMAN 7. Sostanza e assistenza: è lui a verticalizzare di prima per Nainggolan che profana la porta bianconera. Sempre nel vivo del gioco l’olandese che cresce di partita in partita.

PAREDES 6,5. Non partiva titolare in campionato dalla sfida in casa dell’Empoli del 30 ottobre. Non dispiace la sua prova davanti alla difesa, dove un’infinità di palloni e fa ripartire l’azione. Ne rimane penalizzato il suo apporto difensivo che si riduce ad un’occasione creata e un cross.

EMERSON 6. Si vede poco e male in attacco, mancano i suoi cross e i suoi affondi. Meglio in fase di non possesso palla. Azzardato il paragone con Candela?

NAINGGOLAN 7,5. Quarto gol per il belga, che sblocca il match con una prodezza in coordinazione. Radja si dimostra ancora efficace lontano dall’Olimpico, visto che 3 dei 4 gol stagionali in campionato sono arrivati in trasferta. E’ una scheggia impazzita del centrocampo giallorosso. I friulani soffrono e non poco le sue incursioni. Prova da grande capitano quando dopo il rigore fallito va subito a rincuorare Dzeko.

EL SHAARAWY 6. Si propizia il calcio di rigore fallito da Dzeko, prova il colpo vincente un paio di volte, ma nulla più. Ragionevole aspettarsi qualcosa di diverso dal Faraone.

DZEKO 5. Il rigore calciato maldestramente ci ha “rivelato” che Edin non è Perotti: spreca in malo modo l’occasione per raddoppiare dagli 11 metri. E spreca tutte le occasioni che ha per andare in gol.

Dal 63′ TOTTI 6. Entra al posto di El Shaarawy e inizia ufficialmente il suo 25esimo anno in Serie A con la maglia della Roma. Mette subito in area una palla deliziosa per Nainggolan. Subito dopo da un suo errore potevano scaturire ben altri problemi davanti a Szczesny.

SPALLETTI 7. Tanta Roma nei primi minuti: crea molto e concretizza. Poi l’errore di Dzeko dal dischetto dà coraggio agli avversari. Nel secondo tempo raddrizza le cose, chiedendo maggior possesso palla e la squadra di Delneri non la vede più. Il 2017 prosegue nel segno delle trasferte con la seconda gara consecutiva vinta lontano dall’Olimpico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Stephan al massimo 5, mai la sufficienza: non ha fatto un dribbling creando superiorità, non ha dato palle davanti, zero cross, si è mangiato un gol al 4 minuto del primo tempo, sempre largo a giocare il tocco su Palmieri dietro, ma un fraseggio veloce. No, non è sufficiente. E la dichiarazione del mister a Premium lo testimonia…

    • Sicuramente doveva fare di più per sfruttare l’occasione oggi però ha procurato il rigore e impegnato Karnezis ad inizio partita. Poi sparì come molti dei suoi compagni di squadra e fu sostituito con Totti quando la squadra si riaccese. Diamogli almeno un 5,5 👌

LASCIA UN COMMENTO