Roma Calcio Femminile. Si torna a vincere dopo la sconfitta col Chieti

0

ROMA FEMMINILE – Non è ancora la squadra spumeggiante delle dieci vittorie consecutive, ma l’importante, dopo l’immeritata sconfitta col Chieti, era riprendere subito a vincere e le ragazze di Piras lo fanno su un campo molto ostico come quello del Decimoquarto. L’allenatore giallorosso deve fare i conti con molte assenze (Pecchia, Cortelli, Visentin, Capitta, Cacchioni e Norido) ed oltre a schierare dal primo minuto la neo arrivata Silvia Pisano convoca due primavera, Serao e Pacioni, facendo esordire in campo quest’ultima.Di loro due il mister può essere contento: Pisano due goal e tre punti, Pacioni tolto l’inizio un po’ pauroso poi pian piano è uscita fuori con personalità. La Roma Calcio Femminile prova a condurre la gara, ma troppo molli sotto porta le ragazze di Piras. Comunque il vantaggio giallorosso arriva al 27′: Vigliucci difende palla e la passa a Proietti che a sua volta passa a Pisano che si stava inserendo in area e gol. Grande festa in campo per la nuova arrivata che si presenta ai suoi tifosi segnando. La Roma XIV Decimoquarto però non ci sta, prova subito una reazione ed al 44′ con Di Giammarino pareggia. Si va quindi al riposo sull’1 a 1.

Nel secondo tempo mister Piras prova a mettere un’altra attaccante con Weithofer per Bevilacqua, poi entra Conte per Pedullà ma niente da fare fino al 67′ quando Pisano s’inventa un gol incredibile da lontano spostata sulla destra. Doppietta per lei e tre punti alla Roma. Dopo succede ben poco. La partita si innervosisce ed Elena Proietti è costretta ad uscire, al suo posto entra Berarducci. 

La Roma resta prima in classifica a cinque punti dalla seconda e domenica prossima sarà impegnata in trasferta in Salento per la prima gara del girone di ritorno. Mister Piras commenta il match così: “Analizzare una gara non certo esaltante non è mai facile, si sapeva che il XIV fosse una squadra ostica e difficile da affrontare, ma così sarà con tutte da qui alla fine. Consideriamo di buono solo i tre punti, prendendo come monito che se in campo si va molli si rischia di fare prestazioni non all’altezza. Complimenti al XIV per come ha interpretato la gara, se oggi non siamo stati propositivi è soprattutto merito loro.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here