Roma calcio femminile. Cinquina e prima in classifica

0
ROMA FEMMINILE VIRTUS PARTENOPE – La gara con la Virtus Partenope finisce con la vittoria per 5 a 0 delle giallorosse che vale il primo posto in classifica in solitaria. La squadra di Piras ora potrà concentrarsi sul prossimo derby.

Mister Piras manda in campo :
CASAROLI, CAPPARELLI, SCLAVO, MONACO, CORTELLI, MORRA, LORE’, WEITHOFER, PEDULLA’, PROIETTI, VISENTIN.

Subito al fischio iniziale le padrone di casa mostrano di voler chiudere la pratica nel primo tempo. Dopo appena due minuti di gioco la prima occasione per Pedullà che poi atterrata in area si procura un calcio di rigore. Come al solito sul dischetto va Proietti che però questa volta si fa parare il tiro dal portiere avversario.

Il goal è però nell’area. Le giallorosse impegnano  spesso  il portiere della Virtus Partenope e nel giro di pochi minuti arrivano la bellissime reti di Visentin in percussione dalla sinistra e di capitan Morra di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Proietti.

La Roma gioca ormai in scioltezza e le avversarie, che di certo non avevano previsto di stare sotto di 4 goal nella prima mezz’ora di gioco, accusano il colpo e non riescono a reagire. Si arriva così al riposo.

Nel secondo tempo le giallorosse badano ad amministrare il risultato e mister Piras provvede ad effettuare le sostituzioni ancora tutte a sua disposizione. Non prima però di aver fissato il risultato sul cinque a zero con un vero eurogol di Proietti. La Virtus Partenope dimostra di essere, però, una squadra vera e non si arrende fino all’ultimo minuto di gioco impegnando anche Casaroli in una splendida parata con un calcio di punizione tirato molto bene dal n. 8 partenope.

A fine gara arrivano i commenti di mister Piras: “Il timore maggiore, dopo due settimane di sosta, era ritrovare il giusto ritmo e la giusta concentrazione in gara da 3 punti.  Per mezz’ora la risposta c’è stata 4 a 0 e un rigore parato poi si è amministrata la gara senza mai rischiare… si deve migliorare sulla transizione negativa dove non tutte rientravano in tempo per la fase di non possesso, ma questo penso sia dovuto al risultato già acquisito.  Si dovrà lavorare su questi particolari, comunque sono soddisfatto per la gara, senza mai calare la concentrazione, in un campionato dove le insidie sono dietro ad ogni angolo. Già domenica sarà una partita difficile, come tutti i derby!”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here