ROMA CALCIO FEMMINILE – Partita particolare quella che si è giocata oggi al Vittiglio, l’atmosfera sugli spalti è stata come sempre allegra e festante coi numerosi sostenitori giallorossi che hanno cantato durante tutta la partita e realizzato una bella coreografia esponendo all’ingresso in campo della squadra anche lo striscione con su scritto: “4 finali, vinciamole tutte”, ma sul campo… Le ragazze hanno giocato come sempre dando tutto, ma la voglia di festeggiare non c’era. Una di loro, Chiara Lorè, ha perso il papà appena due giorni fa, ma oggi era regolarmente in campo da grande professionista ed ha giocato una grande partita pur col dolore nel cuore. Alla sua uscita dal campo per sostituzione tutto lo stadio e la panchina in piedi l’hanno salutata con un lungo e caloroso applauso. A lei la squadra ed il mister hanno voluto dedicare l’importante vittoria odierna.

La gara è iniziata con la Roma che si è  resa subito pericolosa e dopo appena 7 minuti ha sbloccato la partita con Proietti su assist di Visentin. Per il n. 10 giallorosso è stata la ventitreesima rete in campionato. Dopo cinque minuti Proietti ci riprova in rovesciata e poi ancora al 21′ ma la palla finisce fuori. Al 29′ ci prova Lorè, ma a siglare il goal del raddoppio sarà  De Vecchis al 33′ su assist di Proietti. Nel secondo tempo il Napoli prende le misure e solo al 67′ Francesca Pittaccio riesce a siglare il tris giallorosso.

Malgrado il caldo si faccia sentire la Roma cerca ancora la via del goal prima all’82’con Capparelli e poi all’83’ con Castiello. È il Napoli, però, a siglare il goal della bandiera quasi allo scadere con una bellissima punizione su cui il portiere Melis non può arrivare. Sul punteggio di 3 a 1 l’arbitro fischia la fine e la Roma incamera la diciannovesima vittoria consecutiva.

Queste le parole di mister Seleman:  “Oggi era un giorno triste per noi, voglio innanzi tutto mandare un fortissimo abbraccio alla nostra Chiara. Non vorrei neanche parlare della partita, ma so che non sarebbe giusto anche per Chiara che malgrado il dolore è scesa in campo. Abbiamo preso tre punti importanti oggi, contro una squadra ben messa in campo. Inoltre  non era facile giocare con il caldo che c’era e soprattutto ricominciare bene dopo un mese di stop.”

Mariella Quintarelli

(Foto Grazia Menna)

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO