ROMA-ATLETICO MADRID, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso Jesus in occasione di Roma-Atletico Madrid.

JESUS IN ZONA MISTA

Punto guadagnato?
“Volevo vincere, ma un punto va bene. Ora dobbiamo prepararci per la prossima e vincere a tutti i costi, in modo da andare a 4 punti. Serve migliorare in alcune cose”.

Alisson?
“E’ il titolare della nazionale più vincente al mondo, sta facendo benissimo e trovando fiducia. Sta dimostrando tanto”.

La Roma è calata il secondo tempo: come mai?
“Hanno alzato il livello, noi meglio nel primo e loro nel secondo. Abbiamo sofferto, è vero, ma lo abbiamo fatto da squadra. Abbiamo portato a casa un punto importante”.

Quanto manca per vedere la vera Roma?
“Quando si cambia allenatore ci vuole un po’, ma ci stiamo applicando al meglio e in alcune circostanze si vede”.

Come state fisicamente?
“Io sto bene, credo che sia un anno importante per me: mi sento sempre meglio. Ci manca però un po’ di fiato, i lavori sono cambiati, ma ci manca pochissimo”.

JESUS A ROMA TV

Un buon risultato contro una grande squadra…
“Sicuramente è stato importante perché l’Atletico Madrid ha tanta storia in questa competizione. Il pareggio non va bene perché volevamo la vittoria, ma comunque ci sta. Adesso abbiamo un’altra partita importante a Qarabag e loro giocheranno con il Chelsea e si uccideranno tra di loro”.

Abbiamo sofferto un po’ di più ma abbiamo retto bene il campo. Hai tenuto un cliente scomodo come Correa…
“Loro sono piccoli e veloci e questo lo sapevamo. Ero concentrato a fare il mio meglio e sicuramente questo pareggio porta bene, ma dobbiamo migliorare”.

Cosa è cambiato tra il primo e secondo tempo? L’atletico ha rischiato di più o i cambi di Carrasco e Correa?
“Credo tutte e due le cose perché Correa e Carrasco sono attaccanti velocissimi. Abbiamo sofferto insieme e questa p la Roma”.

Quanto deve ancora metabolizzare quello che chiede Di Francesco?
“Il mister ci aiuta a trovare le soluzioni, ma in campo ci andiamo noi. Stiamo provando a fare quello che chiede lui, manca poco, dobbiamo migliorare un paio di cose ma credo che manca pochissimo per assimilare il lavoro del mister”.

Quando si sono complicate le cose?
“Nel primo tempo abbiamo tenuto bene la partita. Il secondo meglio loro. Credo sia stato un 50 e 50 non è che l’Atletico ha fatto tantissimo, a noi è mancato anche un rigore ma dobbiamo pensare a noi per fare sempre meglio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO