Roma-Atalanta: E come Europa, S come svantaggio

0

ROMA ATALANTA DALLA A ALLA Z – Prima giornata del girone di ritorno di Serie A e la Roma affronta allo Stadio Olimpico l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. La squadra di Di Francesco cerca riscatto dopo i brutti risultati ottenuti nel mese dicembre, mentre la Dea vuole continuare a stupire, dopo la vittoria al San Paolo nei quarti di finale di Coppa Italia. Romanews.eu vi racconta la marcia d’avvicinamento al match tramite una passeggiata tra le varie lettere dell’alfabeto, rigorosamente dalla A alla Z.

A come Atalanta – La squadra di Gasperini arrivano alla sfida dell’Olimpico dopo la vittoria in Coppa Italia al San Paolo contro il Napoli. In Serie A invece, nell’ultimo turno hanno subito una brutta sconfitta a Cagliari ed attualmente occupa il nono posto in classifica con 27 punti.

B come Bruno Peres – Quella di sabato potrebbe essere l’ultima apparizione del terzino brasiliano in maglia giallorossa. L’ex granata infatti, è richiesto dal Benficae la Roma sarebbe pronto a farlo partire per una cifra di circa 10 milioni di euro.

C come Cristante – Il centrocampista di proprietà del Benfica, sta stupendo tutti per rendimento e per la facilità con cui arriva anche al gol. Ora fa gola a tante società in Italia e non solo, tra cui anche la Roma.

D come Dicembre (nero) – Sette partite giocate nel mese di dicembre con risultati alquanto deludenti: 3 vittorie, due pareggi ed altrettante sconfitte.

E come Europa – Se c’è un ambito in cui le due squadre quest’anno hanno brillato, è quello europeo: entrambe infatti, si sono qualificate primi nei loro gironi, l’Atalanta in Europa League con Lione ed Everton come avversari principali e la Roma in Champions League nel girone di ferro con Chelsea e Atletico.

F come Fuori area – L’Atalanta è la squadra che ha subito più gol da fuori area su azione in questa Serie A, ben sette.

G come Gomez – In passato cercato anche dai giallorossi, ora il ‘Papu’ Gomez è sicuramente uno dei giocatori più in forma della Serie A. Già 7 gol e 7 assist stagionali per lui, con la capacità di saper mettere in difficoltà qualunque retroguardia si trova davanti. Inoltre, sui social è Papu-mania: ‘Todo el mundo baila come el Papu!’.

I come Invertire – Negli ultime tre anni all’Olimpico con l’Atalanta non sono arrivati risultati confortanti: ultimo successo nel 2014, dopodiché 2 pareggi ed una sconfitta.

L come Lampros Choutos – Il doppio ex della sfida di sabato 6 gennaio tra Roma e Atalanta, Lampros Choutos, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’ As Roma Match Program: “Roma e Trigoria sono state la mia seconda casa, ogni volta che vengo mi emoziono”.

M come Monchi e Mentalità – Il direttore sportivo giallorosso, dopo i risultati deludenti ed il caso-Nainggolan, ha fatto un discorso forte alla squadra: «In questo momento delicato bisogna fare vedere la mentalità vincente. Chi non dimostrerà di avere un comportamento di questo tipo non può avere un posto nella Roma».

N come Nainggolan – Dopo il video di Capodanno pubblicato su Instagram, il ‘Ninja’ non sarà convocato per la partita di domani. Di Francesco vuole il salto di qualità, non solo a livello delle prestazioni che vengono fornite in mezzo al campo, ma anche sotto l’aspetto comportamentale.

O come Occhio al fischietto – Sarà il signor Marco Guida della sezione di Torre Annunziata a dirigere il match Roma-Atalanta, valido per la prima giornata di ritorno di Serie A. Il fischietto campano sarà coadiuvato dagli assistenti La Rocca e Liberti. Quarto uomo Pairetto. Al Var Irrati, all’Avar Aureliano. Sono 13 gli incroci in campionato tra la Roma e l’arbitro Guida. Il bilancio dei giallorossi conta 8 vittorie, 4 pareggi e una sconfitta. Per il fischietto campano si tratta del secondo Roma-Atalanta in carriera: la prima volta i giallorossi si imposero per 3-1.

P come Pausa – Questa di sabato sarà l’ultima partita prima della sosta invernale di 15 giorni: si torna in campo il 21 gennaio e si va a San Siro a sfidare l’Inter di Spalletti.

Q come Qualità – Serve maggior qualità sotto porta. I dati mostrati da Di Francesco in conferenza stampa, mettono in luce come la Roma arrivi spesso alla conclusione, tiri molto spesso in porta (seconda dopo il Napoli), tenga il possesso palla, ma non riesca a mettere la palla in porta (settimo attacco del campionato).

R come Rivali – Per le concorrenti alle posizioni d’alta classifica, turni sulla carta abbastanza agevoli: si giocheranno infatti Napoli-VeronaCagliari-JuventusFiorentina-Inter Spal-Lazio.

S come Svantaggio – La Roma è rimasta l’unica squadra di questa Serie A a non aver ancora recuperato punti da situazione di svantaggio.

T come Toloi – Dal giallorosso al neroazzurro, Rafael Toloi dopo l’esperienza con la maglia della Roma è tornato in Italia all’Atalanta, dove è diventato un vero e proprio cardine del reparto difensivo. In questa stagione già 20 presenze per l’ex San Paolo.

U come Uno o l’altro – “Schick giocherà? Se giocherà non sarà in coppia con Dzeko”. Questa la risposta di Eusebio Di Francesco in conferenza stampa, che esclude un utilizzo di entrambi gli attaccanti. Con tutta probabilità sarà il bosniaco a comandare il reparto offensivo giallorosso.

V come Vittoria – Tornare a vincere. Subito. Per i tre punti, ma anche e sopratutto per il morale. In casa giallorossa il successo manca ormai dal 16 dicembre. Troppo tempo.

Z come Zingonia – Tutti pronti in casa Atalanta e nessun indisponibile, con Gian Piero Gasperini che ha potuto convocare ben 24 uomini per la sfida di domani nella capitale.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here