Riecco i tre punti: benzina per le gambe e per la mente

0

EDITORIALE – Si chiude nel miglior modo possibile una settimana complicata per la Roma: con un successo. I giallorossi, reduci da tre sconfitte consecutive rispettivamente contro Lazio in Coppa Italia, Napoli in campionato e Lione in Europa League, ritrovano la gioia del successo in trasferta contro il Palermo, terzultimo in classifica. “Conosco solo una strada per uscire da questo momento: la vittoria” – aveva detto Spalletti in conferenza stampa – e la vittoria è arrivata. Ora i tre punti vanno trasformati rapidamente in benzina per le gambe e – soprattutto – per la testa di tutta la squadra. Quel combustibile che il presidente Pallotta aveva visto scarseggiare nel finale del match di giovedì scorso contro il Lione e che le cosiddette seconde linee, schierate in massa in terra siciliana, hanno contribuito a reinserire nel serbatoio grazie al successo sui siciliani che vale il ritrovato secondo posto, concesso solo per qualche ora al Napoli.

COMBUSTIBILE DA SFRUTTARE – E proprio contro il Lione giovedì prossimo i giallorossi dovranno tornare definitivamente a carburare per cercare l’impresa, ardua ma non impossibile, di rimontare due gol di svantaggio e conquistare il pass per i quarti di Europa League. Gran parte dei titolari contro il Palermo ha riposato, da Manolas (squalificato) a De Rossi, passando per Strootman e Dzeko, in campo solo nel finale del match. Chi ha giocato meno, complice la caratura degli avversari, non ha sfigurato, pur con qualche sofferenza di troppo nella parte iniziale della ripresa. Positiva la prova di Grenier, alla prima da titolare e autore di qualche buono spunto e dell’assist che ha messo in discesa la partita. In ogni caso contro il Lione serviranno conferme ed una sostanza ancora maggiore: se è vero che vincere aiuta a vincere, con il Palermo non c’erano altri risultati a disposizione se si vuole sperare di tenere vivi gli obiettivi, lanciando il cuore oltre l’ostacolo alla ricerca di due rimonte nelle coppe e per la difesa del secondo posto in campionato.

Gian Marco Torre

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here