SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Andrea Pugliese a Tele Radio Stereo: “Casting allenatore? Inizio a credere che ci sia anche un nome sottotraccia su cui la Roma sta lavorando e che noi non conosciamo, ma a questo punto mi viene da pensare che sia un nome straniero. Monchi potrebbe regalarci una sorpresa, anche se questa cozzerebbe con l’idea di fondo di andare a prendere uno che conosce il campionato italiano. Se la Roma volesse Mancini, avrebbe già chiuso con lui. Anche perché Mancini non collima con il progetto del club e con Monchi”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La coppia Dzeko-Salah è una coppia da cui io ripartirei per la prossima stagione”.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Da chi ripartire per la prossima stagione? Mi sono soffermato su 7 elementi, che sono Szczesny per il quale non credo bisogni fare con l’Arsenal follie dal punto di vista economico. Si riparte da Rudiger e Palmieri in difesa. A centrocampo Strootman, Paredes e Nainggolan, in attacco lascerei solo Dzeko. A margine di questi 7 titolari inamovibili possono rimanere altri giocatori, ma di questi io non mi priverei mai. C’è anche Florenzi tra questi”.

Furio Focolari a Radio Radio: “Alla Roma arriva Monchi e si parla solo di lui, non è mica un allenatore. Gli diamo fiducia, ma a Roma devi essere bravo subito, non fra tre anni. La Roma è una squadra di vertice, al campionato il prossimo anno forse parteciperanno le milanesi e tu devi rinforzarti. Va bene la ristrutturazione, però la Roma riparta da alcune pedine insostituibili, tra cui Nainggolan”.

Luigi Ferrajolo a Radio Radio: “Ripartire da zero alla Roma sarebbe un grosso errore. Monchi? Credo che una squadra vada costruita con chi la deve guidare. Costruire una squadra e poi chiamare il pilota mi sembra una cavolata”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Il problema non è Totti o l’ambiente, se Spalletti va via è perché l’Inter gli offre 4 milioni e gli dà un budget di mercato importante. Giustamente, da professionista, il tecnico è sempre stato così: basta ricordare la storia del Chelsea…“.

Adriano Serafini a Tele Radio Stereo:Se c’è una squadra dove Nainggolan non andrà mai è la Juventus, che odia da quando stava al Cagliari. Totti si sente ancora un giocatore, ma non penso che andrà a giocare da un’altra parte”.

Stefano Petrucci: “Totti al Miami? Nonostante la smentita continuo a pensare che sia la soluzione ideale. Non capisco perchè debba rimanere a Roma a fare una cosa che non gli piace fare.”

Gabriele Ziantoni a Tele Radio Stereo: “Si parla di manichini appesi, del “siamo il vostro peggior incubo”, si vincono i derby e si fa casino, ma poi come al solito si arriva a ben 11 punti di distanza dalla Roma e soprattutto si perdono le finali. Se la Roma agguanterà il secondo posto potrà aprire la prossima stagione nel modo giusto, avendo a disposizione importanti risorse per il calciomercato”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “La Roma contro Chievo e Genoa farà sei punti, non ho dubbi. Paredes a mio giudizio sta diventando un bel giocatore, secondo me può fare il titolare. Il 28 maggio mi aspetto una festa per Totti e per la Roma”. 

Roberto Renga a Radio Radio Mattino“La Roma deve fare sei punti, perché il Napoli li farà. Il Chievo è una squadra, non ha punti deboli ed è rognosa, ma la Roma vista contro la Juve ha sicuramente qualcosa in più. La partita contro il Genoa sarà sicuramente più complicata”

Franco Melli a Radio Radio Mattino“Credo che la Roma arriverà seconda. Contro il Chievo deve essere una partita vera anche se la squadra di Maran ha poche motivazioni”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino“Mi aspetto un mercato di grande fantasia con Monchi. La Roma ha preso uno dei migliori direttori sportivi del mondo, prenderà calciatori a noi sconosciuti e li farà crescere”.  

Dario Bersani a Teleradiostereo: “Chissà se la Roma non ce l’abbia già in casa il vice Dzeko, ovvero Tumminello, ragazzo che ha fatto cose importanti con la Primavera della Roma. Le mie preferenze in ordine per il prossimo allenatore della roma sono: Mancini, Montella ed Emery, ma c’è un altro terzetto che mi spaventa: Di Francesco, Sousa e Zeman sono nomi di basso cabotaggio. “Badelj o Baselli? Nessuno dei due, ma se dovessi scegliere più il secondo che ha più qualità, ma bisognerebbe capire cosa si vuole fare con Paredes: l’anno prossimo o lo promuovi a titolare o lo cedi”

Augusto Ciardi a Teleradiostereo:Vincere a Chievo non è poco, ti porteresti a -1 dalla Juve. Non basterebbe, ma non è poco. Meno male che non è venuto a gennaio uno come Defrel, a maggior ragione per le cifre che si sono dette. Se restasse Paredes il centrocampo della roma ha bisogno soprattutto di un giocatore dinamico. Tra Schick e Dolberg io prenderei il secondo, anche se a malincuore lascerei scappare il ceco”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

25 Commenti

  1. Scusate se torno sull’argomento … ma sono mesi che ci stanno riempiendo la testa sul “ritorno” delle milanesi …. “…vedrete l’anno prossimo”…Io da ignorante, mi ero permesso di riportare i comunicati dell’Uefa sul FPF per l’Inter. Ieri, su un giornale NON SPORTIVO che mi pare essere nè romanista, nè juventino, nè napoletano .. si riporta di come l’Inter debba vendere. Si riporta di come l’incontro di Ausilio con il PSG non sia stato per acquistare Marquinhos o magari Di Maria .. ma per vendere Perisic. Ed il prossimo sarà il Milan: ma perchè Berlusconi lo ha venduto ? Semplice, perchè la famiglia non vuole più metterci soldi .. perchè è pieno di debiti. La differenza con Inter e Roma e solo data dal fatto che non è ancora sotto il controllo Uefa perchè sono anni che non fa le coppe. Quello che voglio dire è che noi tifosi dovremmo iniziare a leggere, ad ascoltare con un senso critico .. non “berci” qualsiasi cosa ci viene detta o scritta … ma qui a Roma, non funziona così, purtroppo

      • Tra le righe anche il dirigente cinese (quello giovane) lo ha detto: ieri ha prlato di investimento a “lunga scadenza”. I cinesi sono imprevedibili, ma sono molto attenti nel fare gli affari. Io continuo a pensare che l’acquisto delle squadre milanesi, per loro, sia stata una mossa “politica” per entrare più agevolmente in Italia. Per noi il discorso è molto più alla luce del sole: si va avanti e si aspetta lo stadio. Che poi, non è che Pallotta non abbia investito … sul fatto che alcuni soldi siano stati spesi male, non vedo perchè dovrebbe essere colpa sua … ad ognuno la propria responsabilità (dovrebbe valere sempre nella vita ..)

        • Lo sai che non ho una grande simpatia per Pallotta,ma certo non si possono addebitare a lui gli acquisti sbagliati e d’altronde non si puo’ pretendere che tutti gli acquisti siano giusti,è fisiologico che qualcuno si sbagli,ma se la maggior parte dei titolari della Roma sono richiesti da mezza Europa,il merito,non dimentichiamelo mai,è di Sabatini e se è andato via(lasciando il cuore a Roma)per colpa,questa si,di Pallotta,o forse sbaglio io perche’ è talmente tanta la stima che ho verso il Saba,che non riesco ad essere obiettivo

  2. Mi fanno specie Melli e Renga! Oggi la zizzania da seminare riguarda Kessie…..come se prendere un giocatore equivale ad andare al supermercato e prenderlo da uno scaffale!

  3. ha rinunciato a kessie perche 2.5 milioni all’anno li posso dare a uno che ha fatto almeno 3 o 4 campionati di livello in europa …no che potrebbe fare pure la fine di iturbe…ecco perche, e anche giustamente dico io….

  4. A Miami? Magari
    Più lontano va e meglio è.
    Qui a Roma è una presenza troppo ingombrante e poi ha già dimostrato, ancor prima di iniziare, di non essere adatto per un ruolo di dirigente

  5. Pure Grenier all’Inter…ma si perchè no, proprio ieri arriva la nota dell’Uefa, se l’Inter si qualifica in Europa League deve vendere altrimenti è esclusa dalla competizione. Ma visto che Suning si compra tutta la Roma perchè non chiediamo che si prendono pure Renga, Trani, Orsi il prode Agresti, Piacentini Focolari e tutta la compagnia bella? Che ne pensate?
    Beh saranno interisti….ma sciocchi no!

  6. Arriva Tohir all’Inter …. questo si che ha i soldi, non come quel poveraccio di Pallotta. Tohir se va …. eh, ma adesso arrivano i cinesi, quelli si che hanno i soldi…. Balzani, metteti in testa che l’UNICO motivo per cui Spalletti potrebbe accettare l’Inter è solo per cercare di arrivare davanti alla Roma e dimostrare ai commentatori, alla stampa, a certi tifosi … che qui il valore aggiunto era lui. Anche perchè, in Europa (se ci entra) al’Inter avrà la rosa bloccata … devono vendere peggio di noi entro il 30 giugno .. e per il mercato estivo, se esce 10 deve entrare 10. Quindi, mi dovete spiegare perchè l’Inter dovrebbe essere più appetibile se non per il motivo di cui ho scritto sopra ….

  7. Lasciate perdere .. il prossimo anno è tutto scritto: ce lo dicono loro …Focolari & Co. Lo scudetto se lo contenderanno Milan, Inter e la Longobarda …. e secondo me questi sono strafavoriti .. hanno quel brasiliano, come si chiama .. Aristoteles …. (da L’ALLENATORE NEL PALLONE … a I COMMENTATORI PALLONARI) …

  8. A parer mio Spalletti resta se la squadra viene rafforsata se la smontano va via .Ti puoi privare d’un giocatore forte e sostituirlo con altrettanto ma devi anche avere anche una punta in più senza sguarnire devi vendere due o tre giocatori che non vanno ma glialtri devono rimanere .

    • è vero, ma se l’alternativa è l’Inter non so quanto ci guadagni. Devono vendere prima pure loro e poi comprare. In pratica una rivoluzone totale e con Sabatini che ora gli farà girare 100 giocatori a calcio mercato.

  9. A questo punto devo ringraziare Lazio e Lione perché grazie a quelle eliminazioni la Roma ha ritrovato le energie per la lotta al secondo posto. A mio parere la Roma avrebbe perso le finali contro Juventus e Manchester e, inoltre, il peggio che poteva accadere, avrebbe ceduto il terzo posto ai cugini se impegnati su tre fronti. Con il secondo posto si è raccolto il massimo ottenibile, ma c’è ancora da sudare. I laziali hanno regalato creme solari che da questa mattina servono a loro perché, almeno fino a domenica prossima, la Roma è ancora impegnata al vertice del campionato.

  10. quest’anno non saprei, ma secondo me è da puntare al prossimo. La Juve, vinca o no la Champions, avrà un calo anche mentale. Se la Roma tiene Spalletti, il grosso della rosa e rinforza con un giocatore buono per reparto, possiamo puntare al titolo. Poi vincerlo non lo so. Dipende da tante cose, pure dagli infortuni. Noi sono anni che con i crociati siamo abbonati.

  11. Un pensierino al campionato lo potevamo fare solo dando addio da subito alle coppe. Gran parte dei punti “buttati” vengono infatti da gare post El. Ma come fai a settembre a dire che butti 2 obiettivi (senza peraltro certezze sul terzo obiettivo)? Quest anno abbiamo visto che nell 11 siamo vicini alla Juve. Ora serve allargare la rosa quel tanto che se si prendono un paio di raffreddori non andiamo in affanno

  12. io dico che avere anche per una squadra basata su un mecenate può essere solo questione di tempo: il tempo che si il proprietario si stufi di buttare soldi o trovi un’altro giocattolo. una squadra basata su economia solida, e auto finanziata, invece dura a lungo, non ha bisogno di regali e non è ostaggio dei cambiamenti di umore del padrone

  13. Di tutta la triste banda Radio Radio, alla fine, un pò a sorpresa, quello che disprezzo meno è proprio Melli. Talmente evidente e spudorato il suo disegno di spaccare l’ambiente roma usando il grimaldello totti (che in cuor suo detesta) da risultare in qualche modo il meno subdolo. E gli va riconosciuto che c’è anche abbastanza riuscito. Ce lo vedo ogni sera durante la stagione strofinarsi le mani compiaciuto e dire “ammazza che coj….ni sti romanisti. Butti l’amo e abboccano come pochi. E si fanno la guerra da soli. Un pò tafazzi e un pò forrest gump….”. Meno male che dai commenti che sempre più spesso capita di leggere ultimamente pare che le coscienze si stiano risvegliando… E renga & co.
    cominciano ad apparire per quelli che sono…

LASCIA UN COMMENTO