INTERVISTE ROMA-PSG – Al termine della prima gara di International Champions Cup, vinta ai rigori dal Psg contro la Roma, i protagonisti francesi rilasciano alcune dichiarazioni.

MARQUINHOS A FINE GARA

“Mi dispiace aver segnato contro la mia ex squadra, ma sono felice di aver rivisto tanti amici stasera”.

MARQUINHOS A ROMA TV

“Sono stato contentissimo di aver ritrovato la Roma, i giallorossi mi hanno fatto crescere e gli auguro sempre il meglio. È stata una partita difficile, noi siamo una squadra molto forte tatticamente e speriamo bene per il futuro della Roma. Ho parlato un po’ con Castan, l’ho visto bene in campo. È un amico di cui conservo un bel ricordo, ha passato dei momenti difficili e sarò sempre con lui. Perché Roma mi è rimasta nel cuore? Chi passa lì, non può dimenticarsela, è una città calda e per noi brasiliani questo è importante”.

THIAGO MOTTA A L’EQUIPE 

La ripresa è stata buona sia per me che per la squadra. Abbiamo affrontato una squadra molto forte (la Roma, ndr). Stiamo per iniziare la stagione, pensiamo già al match di Supercoppa contro il Monaco”

PASTORE IN MIXED ZONE

Come giudichi la partita di stasera?
“Bene bene perché era la prima partita qui in America. Abbiamo fatto una buona gara contro una grande squadra e speriamo di migliorare ancora e fare bene che è la cosa più importante”.

Cosa vi ha dato fastidio della Roma?
“Loro vanno subito dietro come tutte le squadre italiane e noi non siamo abituati a quello. Abbiamo avuto difficoltà a entrare nella difesa della Roma poi loro sono una squadra che gioca bene a calcio e tanti giocatori in mezzo al campo che fanno la differenza, hanno giocato una buona partita”.

Qual è il vostro obiettivo per quest’anno? Campionato e Champions League?
“Il campionato è importantissimo perché l’abbiamo perso l’anno scorso ed è il primo obiettivo della società e di noi calciatori. Dopo l’arrivo di Dani Alves e di altri che hanno giocato la Champions League tantissimi anni ci danno quel qualcosa in più per vedere se possiamo passare i quarti di finale”.

Come sta Verratti? Ci sono molte voci di mercato su di lui…
“Lui è tranquillo come sempre, è ancora molto giovane e deve migliorare tanto. Qua con noi è importantissimo e sta molto bene, sempre ride e sempre scherza, è uno molto positivo nella squadra”.

Su Sirigu:
“Sono contento per lui perché voleva tanto tornare in Italia e sono felice, spero e sono sicuro che farà molto bene e darà tanta gioia ai tifosi del Torino”.

Su Lucas
“Non lo so se va via o no ma è qua da tanti anni ed è un giocatore importantissimo per questa squadra, speriamo possa scegliere la migliore opzione per lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 COMMENTO

  1. Domanda originale dell’intervistatore: qual’è il vostro obiettivo quest’anno? Risposta giocatore: arrivare ultimi in campionato e farci fischiare dai tifosi dalla mattina alla sera.

LASCIA UN COMMENTO