Primavera. Res Roma batte il Napoli e vola in semifinale

0

RES ROMA – La Res Roma batte 5 a 1 il Napoli Dream Team, raggiunge la semifinale Primavera e si qualifica per il terzo anno consecutivo al prestigioso torneo “Arco di Trento” di cui le giallorosse sono le campionesse in carica. Mister Melillo deve rinunciare alle infortunate Caruso, Di Giammarino e Cosentino, oltre all’indisponibile De Angelis, e manda in campo dal primo minuto Parnoffi tra i pali, Chiappa, Liberati, Corrado e Giuliano in difesa, Pienzi e Natali in mediana, con Simonetti, Greggi e Labate alle spalle di capitan Palombi.
Il primo tempo è un monologo delle capitoline, con il portiere campano Foczmaniak migliore in campo; la prima palla gol capita al quarto minuto sui piedi di Palombi, che manda di poco fuori su assist di Chiappa. Due minuti dopo Simonetti serve Labate che colpisce il palo; al decimo Giuliano sfiora l’incrocio con un calcio piazzato dai 25 metri, mentre al tredicesimo Foczmaniak compie una gran parata sulla conclusione di Labate. Il portiere campano si ripete al ventesimo su un tiro a giro di Palombi, mentre tre minuti più tardi nega la gioia del gol a Labate lanciata a rete da Greggi. Al venticinquesimo il gol che sblocca il match: Simonetti lancia Palombi che serve al centro dove Natali firma l’uno a zero per le giallorosse.
Due minuti dopo il raddoppio griffato Palombi, che batte Foczmaniak con un perfetto gol alla “Del Piero”. Alla mezz’ora Simonetti si procura un penalty ma dal dischetto si fa ipnotizzare da Foczmaniak che respinge allungandosi sulla sinistra. Al quarantesimo, alla prima conclusione a rete, le campane accorciano le distanze con Borrelli, che con un perfetto calcio piazzato firma la rete dell’uno a due com cui si chiude la prima frazionedi gioco.
Nella ripresa il copione non cambia e la Res Roma dilaga: al dodicesimo Simonetti serve Palombi che scatta sul filo del fuorigioco e con un bel pallonetto batte Foczmaniak; qualche minuto dopo il capitano giallorosso firma il proprio personale tris con una gran bella conclusione dal limite su assist di Simonetti. Il quinto gol giunge al ventunesimo con Greggi che trasforma in gol un bell assist di Labate. Mister Melillo dà il via al valzer dei cambi ma l’andamento della gara non cambia, con le capitoline che sfiorano il gol ripetutamente con Labate, che in tre occasioni manca di poco l’appuntamento con la sesta rete. Al quarantunesimo è la traversa a negare il gol a Palombi, che colpisce il quarto legno della gara. Al triplice fischio esultano le giallorosse che si qualificano per la semifinale dove affronteranno la Fiorentina, che ha vinto il quadrangolare del centro nord con 7 punti in 3 gare. “Abbiamo disputato un’ottima partita anche se abbiamo sbagliato tanto in fase realizzativa – ha dichiarato la centrocampista romana Giada GreggiAbbiamo raggiunto l’obiettivo minimo della qualificazione al torneo “Arco di Trento” ma ovviamente puntiamo a migliorarci ancora, pur consapevoli che contro la Fiorentina sarà davvero dura”.

Napoli DT – Res Roma 1-5
Marcatrici: 25′ Natali 27′ Palombi – 40′ Borrelli (N) – 58′ 66′ Palombi – 76′ Greggi

Napoli DT: Foczmaniak, Zavarese, A.Beato, Cataldo, Esposito, Dello Iacono, Casalino, Borrelli, S.Beato, Iuorio, Lupoli, Scottorinaldi. A disp.: Di Maio, Sessa.

Res Roma: Parnoffi (67′ Franco), Giuliano (76′ Varani), Liberati, Corrado, Chiappa (58′ Graziosi), Pienzi (65′ Chaid), Natali (87’’ Valentini), Greggi, Simonetti, Labate, Palombi. A disp.: Caprera, Felici. All.: F.Melillo

Arbitro: Capriuolo di Bari
Ammonite: Cataldo – Foczmaniak  (N)

Ufficio stampa Res Roma

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here