Presentazione “Roma 80”, Mandolesi: “Prima era tutto diverso”, Giannini: “Ci saranno altri romani capitani” (FOTO)

0

ROMA 80 GIANNINI MANDOLESI – Si tiene presso il ‘Billions’ la presentazione del libro ‘Roma 80’ del giornalista Alberto Mandolesi, pubblicato dalla casa editrice NED. Ospiti della serata Marco Piccaluga, il regista di “Ovunque tu Sarai” Roberto Capucci, il radiocronisti RAI, Francesco Repice e l’autore della prelazione, non che ex capitano della Roma, Giuseppe Giannini.

Dal Billions
Dario Moio

ROMANEWS SEGUE L’EVENTO IN DIRETTA

LA CRONACA DELL’EVENTO:

22.30 – La serata continua con una serie di clip dedicate all’ex capitano ed alla Roma degli anni ’80.

22.00 – Giannini parla di Ancelotti: “Quando è arrivato a Roma era molto silenzioso, poi si è sciolto. Non mi sarei aspettato la carriera che ha fatto da allenatore”

21.50 – Viene ricordato Lando Fiorini.

21.45 – Giuseppe Giannini rilascia delle dichiarazioni al cronista di Romanews.eu: “Se ci sarà un altro Totti? “Sai è difficile trovarne uno come Francesco, però sicuramente come attaccamento, professionalità, voglia e desiderio di indossare quella fascia con orgoglio c’è De Rossi, ci sarà Florenzi e usciranno ragazzi romani che porteranno in alto la numero 10, la maglia e la fascia da capitano. E’ chiaro stiamo parlando di Francesco Totti, per quello che ha sviluppato e ottenuto è leggenda, con più gol e presenze di tutto e merita tutto ciò che è stato fino a maggio”.

20.50 – L’autore del libro Alberto Mandolesi rilascia delle dichiarazioni al cronista di Romanews.eu: “Differenze tra prima ed oggi nel rapporto tra calciatori e giornalisti? “Prima non esistevano i telefonini e se volevi intervistare una persona dovevi procurarti il numero di casa. Mi dispiace per le generazioni dei giornalisti di oggi ma prima era tutta un’altra cosa. Viaggiavamo e alloggiavamo insieme alla squadra. Solo a partire dall’età Ciarrapico le cose sono cambiate. Giannini? Ho commentato la sua carriera dall’esordio all’ultima partita. Un aneddoto in particolare, durante una partita tra amici di Giannini e stampa provai a fargli un sombrero ma lui capi tutto in anticipo e lo superò con un numero e dopo mi disse “nu ce prová””.

ROMANEWS SEGUE L’EVENTO IN DIRETTA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here