A pranzo il piatto langue

0

HELLAS VERONA ROMA, IL FACCIA A FACCIA – Un solo lunch match disputato, in questa stagione, per i giallorossi fino ad ora, proprio al Bentegodi, lo scorso 10 dicembre. Chievo-Roma (0-0): la partita che in un certo senso ha innescato la crisi di risultati dei capitolini. Da lì, una sola vittoria (striminzita e rocambolesca) contro il Cagliari, 3 sconfitte e 3 pareggi. Vale a dire 3 punti in 6 partite e 7 gol subiti a fronte dei soli 5 segnati. Se Di Francesco non otterrà bottino pieno contro il Verona fra poche ore, si tratterà della peggiore striscia di risultati negativi dell’era americana. Per correre ai ripari e dare una sterzata al momento infausto, quindi, il tecnico abruzzese proverà probabilmente ad accantonare il 4-3-3 e virare sul 4-2-3-1: “È una questione anche di testa. Dire se il cambio sia un’ammissione di colpa o un segno d’intelligenza… Non lo so”, ha detto ieri pomeriggio in conferenza stampa. Modulo che prevederebbe Nainggolan trequartista in un rombo composto da Dzeko centravanti, Under sulla destra ed El Shaarawy a sinistra. Un attacco dall’artiglieria ultrapesante per provare ad infilare da più parti la retroguardia gialloblù.

La panchina di Di Francesco è ancora ben salda sotto le sue natiche, quella di Pecchia invece scricchiola leggermente. L’Hellas è penultimo in classifica con 16 punti, uno in meno della Spal. Viene da una rotonda vittoria per 4-1 contro la Fiorentina, ma le precedenti 4 sconfitte consecutive pesano considerevolmente. L’ex vice di Benitez (prima al Napoli, poi al Real Madrid e infine al Newcastle) schiererà un 4-4-2 con poche sorprese: Cerci è fuori per infortunio, Pazzini è emigrato in Spagna, Verde (sul quale la Roma vanta ancora un opzione di contro-riscatto) non è stato convocato per scelta tecnica e il giovane Kean è squalificato. A proposito del Pazzo e del Real: il neo attaccante del Levante ha fermato con un gol all’esordio Cristiano Ronaldo & Co. (2-2). Peserà oltremodo la sua assenza.

Paolo Sparla

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here