Piacentini: “Aspetterei a dire trattativa chiusa per Mahrez”

51

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Stefano Carina a Radio Radio: “Dalla battuta di Di Francesco, “si gioca come ci si allena”, sono arrivate mille interpretazioni. Lui però ce l’aveva con le seconde linee. Di Francesco è stato messo nelle condizioni migliori per fare il suo calcio? Al momento no, visto che gli mancano due titolari e in più Bergamo giocherà titolare Bruno Peres, un giocatore bocciato da critica e tifosi già dallo scorso anno. E’ questo il miglior modo per partire?”

Gianluca Piacentini a Tele Radio Stereo: “Aspetterei a dire che la pista Mahrez sia definitivamente chiusa. Su Karsdorp vediamo cosa dice il campo e chi avrà ragione, se rientra dopo la sosta o a ottobre senza dimenticare che è stato pagato tanto e ciò significa che ci si punta tanto. Se fosse rimasto Spalletti ci sarebbero state più certezze.”

Guglielmo Timpano a Tele Radio Stereo: “Per il gioco di Di Francesco il profilo ideale ora che è sfumato Mahrez è Berardi ma, oltre a non essere un giocatore che smuova gli entusiasmi, il Sassuolo te lo vende alle sue condizioni perché non ha bisogno di vendere così come il Leicester. Però non penso sia lui il giocatore che prenderà Monchi. Promes ha un bel profilo ma dopo aver messo in vetrina Mahrez presentarsi con Promes… e siamo a quattro giorni dall’inizio del campionato. O esce un nome a sorpresa o vedo la Roma spalle al muro”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “La trattativa per Mahrez si è chiusa definitivamente ieri, ma già da qualche giorno sembrava esserlo. Ora Monchi deve portare un calciatore forte, anche se sarà una seconda scelta. Secondo me alla Roma manca un titolare in difesa. Fazio non è adatto ai moduli di Di Francesco”.

Piero Torri a Tele Radio Stereo: “Ora la Roma si trova in una situazione di estrema debolezza perché tutti i club sanno che possono offrire fino a 35 milioni per un calciatore, quindi, trovandoci a fine mercato, se un calciatore vale 10, per i giallorossi varrà almeno 25. Monchi ha lavorato bene. Contro l’Atalanta sarà dura perché loro sono in forma. Sono un po’ preoccupato. Un mese con Bruno Peres titolare mi inquieta abbastanza. Prenderei Lavezzi”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Roma indebolita? E’ possibile perché i nuovi arrivati non sembrano poter cambiare le carte in tavola. La condizione fisica scarseggia e la fase difensiva fa acqua. Di Francesco dovrà impegnarsi di più ed avere un piano di riserva riuscendo a modificare modulo e tipi di allenamenti”.

Furio Focolari a Radio Radio: “Non diamo molto peso alle partite precampionato perché magari contro l’Atalanta la Roma darà il 100% eliminando tutte le sbavature. Contro il Celta Vigo non hanno giocato i titolari. Il punto debole è Di Francesco per ora perché è una scommessa e può essere che diventi un grandissimo, come può capitare che fallisca”.

Roberto Renga a Radio Radio:La Roma ha sempre fatto sul serio per Mahrez ma credo che Monchi abbia sopravvalutato la situazione. L’unico errore di fondo è stato puntare un giocatore di un club ricco di Premier che quindi non ha bisogno di soldi. Con Salah e Rüdiger la Roma era da scudetto. Karsdorp? Tema delicato, credevo che tornasse i primi di settembre. Se dovesse tornare ad ottobre vorrebbe dire che la Roma giocherà una decina di partite con Bruno Peres titolare. Non capisco come la Roma abbia comprato un giocatore già infortunato, spendendo la bella cifra di 20 milioni. Di Francesco è stato preso perché piaceva alla dirigenza come riusciva a far giocare il Sassuolo, ma in giallorosso, non ha i giocatori adatti per i suoi schemi”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio: “La Juventus deve ripartire e la Roma ancora non si capisce: ad ora, il Napoli è la squadra più logica e più pronta. I giallorossi non hanno fatto una bella figura con il mancato arrivo di Mahrez. Il Leicester ha sempre chiesto 40 milioni di sterline per lasciar partire l’algerino e la Roma lo sapeva… Mi viene una domanda, ma non è che i giallorossi hanno fatto finta di stare dietro al mancino pur sapendo di non poterlo mai prendere? Non mi convince questa storia. La Roma deve comprare anche un difensore centrale. Temo che a Bergamo Di Francesco giocherà con Juan Jesus titolare”.

Fernando Orsi a Radio Radio:La Roma si è indebolita molto rispetto allo scorso anno, è preoccupante. La società ha facilità nel vendere giocatori importanti ma non nel comprarli. Mahrez? Non si possono passare due mesi dietro ad un calciatore: o hai un ‘piano b’ oppure hai sbagliato a non aver offerto subito 40 milioni al Leicester. Monchi fino ad ora ha dato poco: la Roma si è molto indebolita. Contro l’Atalanta sarà difficile”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

51 Commenti

  1. Non ci sto. DOpo la partita con il Celta in tanti eravamo/siamo preoccupati .. sia chi era più ottimista, sia chi era più critico fin dall’inizio. Ma quello che è successo in questi giorni, no. Sono due giorni che leggo notizie su questo sito e tra i commenti leggo insulti di ogni tipo. A parte i “provocatori” di mestiere (che tanto si sa chi sono) .. leggo di gente che chiede le dimissioni di Monchi….. Solo a Roma succedono queste cose. Ieri qualcuno lo insultava perchè aveva venduto Sczeszny … peccato che non l’ha venduto … (ma questo è solo un esempio).
    Alcuni dubbi li ho anche io: uno è Karsdorp. Ma cerco di ragionarci sopra e non credo che Monchi, Di Francesco, i nostri medici .. siano tutti una massa di imb…. Lì probabilmente è stata fatta una scelta condivisa. E non l’hai pagato 20 milioni, caro Renga. Prendere un giocatore che l’allenatore seguiva già da tempo … Certo, di là hai Bruno Peres .. ma prima di Vigo l’ho visto più attento. Ancora con sbavature, ma meglio rispetto allo scorso anno. Poi con il Celta, il patatrac. Ma ho rivisto QUEL primo tempo (lo so sono sadico) … era sempre preso in mezzo. Nè Gerson nè Under prima (ed Iturbe poi) lo aiutavano. Quindi se stringeva al centro, gli scappavano sul lato. Se usciva sull’esterno, un altro si infilava tra lui ed il centrale. Guardate il goal del tre a zero: lui si fa anticipare come un pollo … ma alle sue spalle ci sono altri due giocatori del Celta DA SOLI. Inammissibile. Quindi, anche se lui avesse anticipato con il corpo l’attaccantee fatta scorrere la palla verso l’esterno … alle sue spalle ce n’era ancora un altro e quindi il goal sarebbe avvenuto lo stesso.
    Non lo sto giustificando, sto solo dicendo che se dovessimo giudicare da quella partita .. Kolarov dovrebbe tornate a Manchester. Su Fazio, poi, lui fa un errore di palleggio in uscita .. e lì non c’entra la difesa a tre, a quattro, a cinque .. perchè la squadra si stava alzando .. e lui passa la palla all’attaccante. Lì ti salvavi solo se eravamo negli anni ’80 e giocavamo con il libero dietro i centrali ….

    • Un Buongiorno a tutti gli amici di questo forum, auguri per il Ferragosto passato(scusate il ritardo sono fuori italia e non ho avuto possibilita di collegarmi) un ferragosto per noi romanisti carico di amarezze e incognite. Caro Fabrizio non ti devi avvelenare,avevo supposto che tutto questo sarebbe accaduto, pensavo all’ inizio della stagione ufficiale, purtroppo e’ successo prima, ma avvelenarsi serve a poco. Io so’ che sara’ una stagione tribolata, lo so’ da quando abbiamo perso Spalletti, non sono una sua vedova, ma era il bastone giusto per guidare questa squadra e questo ambiente pur con tutti i suoi limiti caratteriali. Come ho scritto qualche giorno fa non bisogna eludere le criticita’ con cui e’ stata costruita questa squadra, i rilievi fatti da Fabiano, Lupo, Cucs Mauro sono condivisibili e le loro critiche sono mosse esclusivamente per l’amore che portano verso questi colori, ma queste criticita’ possono essere superate solo se abbiamo pazienza e se pur criticando riusciamo a sostenere allenatore societa’ e giocatori. La scorsa stagione lo United ebbe un inizio disastroso, hanno stretto i denti tutti e poi hanno vinto 3 manifestazioni. Il punto e’, e su questo so Fabrizio che la pensi come me, che il contorno non aiutera’ la squadra perche’ sono anni che l’obiettivo e’ affossarla. E questo che mi fa vedere nero, non il resto, cio’ che tatticamente oggi vediamo come orribile con l’addestramento e la perseveranza tra qualche settimana potra’ diventare la nostra forza. Siamo stati sempre quelli per cui era tutto nero o tutto bianco e questo atteggiamento sbagliato non lo abbiamo mai corretto e i risultati (anzi i non risultati) sono sotto i nostri occhi. Non sara’ una stagione facile, ma rischia di diventare disastrosa se i primi sbagli diventano ” la sentenza della stagione” e storicamente la squadra queste sentenze se le porta appresso tutto l’anno. E il peggio potrebbe non essere solo questa stagione ma cio’ che viene dopo. Perche dopo c’e il baratro. Bisogna essere realisti, a questa gestione non c’e alternativa se non una alternativa da Rometta. Roma non esprime una imprenditoria di successo, non abbiamo squadre in nessun altro sport perche’ sono tutte fallite, e sono fallite perche’ e’ fallita la citta’, e’ fallita dal punto di vista politico, finanziario, imprenditoriale, culturale, sociale e sportivo, Roma non offre piu’ nulla. Le divisioni feroci che ci sono nella tifoseria stanno mangiando la Roma, la stanno uccidendo piano piano, solo l’unita, pur nella critica, pur nella non condivisione totale della strategia societaria, puo’ salvare la stagione e il futuro della Roma. Ma vedo tutto questo come una chimera. Spero vivamente di sbagliarmi.

      • non avrei saputo esprimerlo meglio. E’ esattamente quello che penso. In particolar modo la parte riguardante la fine che stiamo facendo come città, prima che come associazione sportiva ….

      • @Anto,hai ragione amico mio cerchiamo di essere uniti almeno tra di noi,un bellissimo commento ma non ne dubitavo,credimi mi sto facendo violenza per non sprofondare nel pessimismo,ma come ho detto a Fabrizio cerchiamo di sorridere,nella vita c’è di peggio ed io lo so.la prossima volta che vai all’estero(non San Mrino)dimmelo che vengo con te.
        un caro saluto

        • Caro Fabiano, mi dico sempre al fine parliamo di calcio quindi come dici tu cerchiamo di sorridere, penso che seppur con qualche idea diversa siamo un buon gruppo qui ad essere uniti,il problema e’ che non possiamo incidere piu’ di tanto, ma insieme possiamo sempre essere uniti nell’amore per la Roma.
          Un caro saluto.
          p.s. Faccio avanti indietro con un paese del Nord Europa, la mia compagna vive quassu’…..

      • penso che sia tutto molto relativo, penso ad esempio che i laziali non direbbero oggi che la città è fallita. ma in general condivido l’impressione, pur non vivendo a roma, di una città in degrado. la cartina di tornasole è il balletto sullo stadio e le torri e l’ippodromo, vera immagine di una leadership politica che non sa quello che vuole, quello che è buono per la città, e neanche quello che è buono per se stessa. e di una popolazione piena di “io-ne-so-più-di-tutti-e-so-er-più-furbo” che però fa fatica a ragionare autonomamente.

      • Non si puo che condividere il tuo pensiero e stimandoti ero certo che avessi interpretato lo spirito che alberga nella maggior parte di noi. Ma qui come vedi sembra che ognuno detenga la verità assoluta e il balsamo per tutti i mali apostrofando con sarcasmo chi ha un’opinione diversa. Insomma se c’è una critica si è della Lazio, se si è pessimisti non si capisce un accidenti di calcio… Allora diciamo forza Roma ,va tutto bene e vinceremo finalmente un Trofeo . A volte sembriamo una manica di dementi.

    • Condivido Fabrizio. Un appunto su Karsdorp. Pochi giorni fa ad una domanda sul giocatore il medico sociale della società, dottor Del Vescovo, ha risposto: Karsdorp è in linea con la prognosi post chirurgica. Il ginocchio è asciutto e ha risposto perfettamente all’intervento, è guarito. Direi che questo spiega tutto sulle dinamiche senza bisogno di aggiungere altro. Un saluto

    • Fabrizio, ho visto giocare Nura per dieci minuti. Formazione del Celta completamente rimaneggiata e fase della partita sicuramente non significativa. Però, a differenza di altri, ha fatto tre o quattro contrasti, uno in una situazione di gioco da accerchiato come tu hai descritto per Bruno Peres, e non ne ha perso uno. In fondo era una situazione storta anche per lui, no? Non è che abbiamo una bella alternativa in casa e non ce ne rendiamo conto?

  2. Scusate ragazzi, ieri sera verso le 22 stavo tranquillamente guardando un film quando mi suona il telefono di casa: era Monchi.
    Mi chiede se me la sento di giocare nella Roma l’anno prossimo. Ammetto, mi sento forte, ma questa non me la aspettavo, dalla seconda categoria alla serie A.
    Che faccio? Ho tempo fino a stasera per rispondere.
    grazie

    • Finalmente uno che la prende alla leggera, se no è un funerale oppure tutti che vedono congiure a destra e a sinisrta oppure vedono laziali travestiti dappertutto. Si Può?. Sorriderci sopra è una bella medicina, credimi, e bisogna guardare avanti con un po’ di ottimismo.

  3. anche io penso che contro l’atalanta sarà ben dura, e che il napoli avendo cambiato pochissimo sia ora in pole position. per la roma più che i giocatori andati e venuti il problema maggiore mi sembra il cambio di allenatore con cambio totale di sistema di gioco. dico la verità, concordo con chi pensa che gli allenatori non debbano essere integralisti, ma adattarsi per sfruttare al meglio il talento che hanno a disposizione. così come non mi piacciono zeman e luis enrique per la loro inadattabilità, tutto il contrario di gente come spalletti e allegri e anche in una certa misura sarei, sono un poco prevenuto contro di francesco. vediamo come andrà.

  4. Alisson-Skorupsky
    Karsdorp-Peres
    Manolas-Fazio
    Moreno-Jesus
    Kolarov-Palmieri
    De Rossi-Gonalons
    Strootman-Pellegrini
    Nainggolan-Florenzi(secondo me giocherà mezz’ala)
    ?-Under
    Perotti-El Sharaawy(non ho idea chi preferirà Difra,a me piacciono entrambi)
    Dzeko-Defrel
    Nonostante il Celta a me la rosa continua a piacere,un esterno alto a sinistra arriverà(spero di livello),sottovalutate tutti Moreno,io no,secondo me sarà titolare con Manolas,in realtà i centrali sono già ben assortiti due destri(Manolas-Fazio) e due mancini(Moreno-Jesus),due veloci(Manolas-Jesus) e due per impostare(Moreno-Fazio),poi se non vi piacciono gli interpreti è opinabile e ci può stare,non è opinabile invece che siano ben assortiti come caratteristiche,in più c’è Gerson che sia mai ripaghi l’investimento fatto!Sempre fiducioso..
    FORZA ROMA!

    • Ok Gianluca, anche a me la rosa non dispiace affatto. Ci manca l’esterno a destra che arriverà, speriamo forte. La difesa è completa, 4 centrali, 2 a sinistra e 2 a destra, poi chiaramente come dici te è opinabile sugli interpreti, quindi se arriva un centrale parte un centrale. A mio parere ci vorrà un po ‘di tempo per assimilare gli schemi del mister perché è impensabile che dopo un mese funzioni tutto a meraviglia… e poi dovremmo avere un po’ di pazienza noi tifosi, non credi? Un saluto

      • Certamente..smontare tutto ancora prima di iniziare non migliora sicuramente la situazione..il problema è che sembra che il tifoso non abbia più pazienza,come se fossimo abituati a vincere..mi chiedo,visto la passionalità che ci accomuna con i tifosi del Napoli..loro aspettano ancora da più tempo di noi,non mi sembra ci siano tutte queste critiche ad una squadra che alla fine la scorsa stagione è arrivata terza e ha cambiato pochissimo!Qua a Roma ci sono interessi extracalcistici che fomentano i tifosi troppo condizionabili facendo addirittura nascere la moda della critica a prescindere..radio,giornali in mano a palazzinari e TV pro squadre nordiche!Qua si critica tutto,dalla maglia al logo,dalla mancata partenza con la squadra per la tournée americana di Under all’acquisto di un Karsdorp rotto..qualsiasi cosa c’è sempre chi trova il modo di criticare..l’Inter doveva fare i botti,non ha comprato nulla,ma per la stampa ha fatto un grande mercato..il Milan ha comprato a caso spendendo cifre folli ed è considerata pretendente allo scudetto,io gli invidio solo l’acquisto di Bonucci..aspettiamo a giudicare questa Roma,ci sono troppi punti interrogativi per poterla distruggere o osannare..e tifiamola sempre e comunque se portiamo il giallo ed il rosso nel nostro cuore!
        FORZA ROMA

        • Qui ti sbagli. Il Napoli per la cronaca negli ultimi sei anni ha vinto due Coppa Italia e una Supercoppa italiana. Noi sono 9 anni che non vinciamo nulla. NULLA. E mi vieni a parlare di pazienza? A fronte anche di tutte le fregnacce e promesse che questa società continua a propinare ai tifosi. Le promesse di scudetto non le faccio io o te. Le fa Pallotta.

          • Pallotta disse che sperava di fare come ai Boston .. un titolo entro 5 anni. Quando lo disse, era appena arrivato e pensava di fare lo stadio entro 3 anni. Comunque, entro i 5 anni sei arrivato in finale per vincere un titolo .. ma in campo non c’era Pallotta. Giusto per amor di verità …
            Ha anche promesso che se non gli fanno fare lo stadio, se ne va. Basta quindi sperare che non glielo facciano fare. Poi vedremo in mano di chi finiremo ….

          • Ma dai..ma sei serio? Secondo te se la Roma avesse vinto una coppa Italia o una supercoppa italiana sarebbe cambiato qualcosa? Forse con l’Europa League e non ne sono nemmeno sicuro..dai su..
            FORZA ROMA

  5. io non so come finiremo in campionato. Però … debbiamo deciderci. Le amichevoli estive valgono oppure no ? Perchè se non valgono, ok .. ma se valgono, noi mica abbiamo giocato solo con il Celta. Abbiamo giocato con Psg, Tottenham, Juve e ne abbiamo pareggiate due e vinta una (non conto i rigori). Luci ed ombre ma stavamo in partita. Poi andiamo in Spagna con due squadre nettamente più avanti di noi come condizione fisica. Partita con il Siviglia giocata alla pari per gran parte, con sbagli, errori ed occasioni da entrambe le parti. Poi andiamo a Vigo … e c’è quel primo tempo. Orribile, certo, ma la verità qual’è ? Perchè nelle prime amichevoli, con squadre al nostro livello di condizione fisica, ci siamo stati … Quindi, qual’è la verità ?
    Nel bene o nel male non lo sappiamo, le prime partite di campionato ce lo diranno, forse.

    • Ciao Fabrizio,le amichevoli valgono relativamente e comunque se avessimo preso 4 sventole dal celta un mese fa non mi sarei preoccupato,ma è successo ad una settimana dall’inizio e contro una squadra modesta,come amo ripetere, spesso la verita’ sta nel mezzo e quindi se è vero che non bisogna essere subito catastrofisti è anche vero che qualche preoccupazione è legittima,anche perche’ questo famoso completamento della squadra vorrei sapere quando avverra’,con tutto il rispetto ma Monchi con Mahrez ha toppato di grosso,a meno che non sia stata tutta una manfrina,voglio sperare che non sia cosi’,aspettiamo prima di piangere ma il fazzoletto me lo metto in tasca sigh! sigh!sigh!sorridi nella vita c’è di peggio,un caro saluto

      • Su Mahrez, io ho dei dubbi fin dall’inizio della faccenda. Troppo pubblica come trattativa. Perfino su Karsdorp, sapevamo che c’era in atto una trattativa, ma non si sapevano con esattezza cifre o altro). Io credo che il discorso sia stato … .se arriva a quelle condizioni, è un colpo. Se non accettano le nostre condizioni … c’è il piano di riserva. Ecco, io sono convinto che ci sia. Al netto degli insulti od anche dei tuoi leciti dubbi su Monchi, ma nemmeno il direttore sportivo della Longobarda si butterebbe in una trattativa così senza una rete sotto (leggi alternativa). Vediamo .. tanto più di questo, non possiamo fare.

  6. o si vince o si sprofonda…
    la “Purificazione” da questi ultimi anni di diatribe, guerre intestine, idolatrie varie, va lavata o con un trionfo epocale o con un crollo vertiginoso, che farà comunque aprire gli occhi a tutti, soprattutto a noi tifosi
    siamo al Bivio finale
    aspettiamo…

    [intanto fa molto molto ridere leggere lotirchio che parla di scudetto…..]

  7. Ma come si fa a non criticare la gestione di questi qui, già a partire da coso?
    Coso non è stato pagato dalla Juve settordicimila milioni di sterline. È costato due milioni in più di quanto sia costato alisson, che a coso gli può pulire al massimo i guantoni.
    Monchi non ha fatto nemmeno un tentativo di provare a piazzare il brasiliano sul mercato. Attenzione piazzarlo non significava necessariamente venderlo. Piazzarlo, per una società come la nostra che vive alla giornata (tanto a giugno conguaglia), significava darlo a qualcuno disponibile a pagare il prestito per un costo pari almeno all’ammortamento. È sostanzialmente quello che è stato fatto in 3 anni e mezzo per doumbia. Doumbia (costo iniziale previsto 42 milioni di euro in 4 anni) tra un prestito oneroso e un altro è costato alla Roma appena 10 milioni di euro in 3 anni e mezzo. Tanto per intenderci, il povero defrel ci costerà 8 milioni di euro solo quest’anno.
    Quindi c’erano tutte le condizioni per ipotizzare di piazzare il portiere della nazionale brasiliana senza perdere verosimilmente nemmeno un centesimo di quanto investito.
    Monchi e questa società di caciottari hanno invece stabilito in modo del tutto affrettato che coso non era acquistabile (falso), che alisson non era piazzabile (falso o comunque tutto da dimostrare) e che alisson fosse più forte di coso (falso).
    Un errore di valutazione clamoroso che ci costerà probabilmente decine di punti e di conseguenza anche decine di milioni di euro, alla faccia della gestione all’avanguardia degli stellestrisciati.

    • @Embè. Mi fa piacere che tu abbia tutte queste certezze. Spalletti non le aveva. Quindi Scseszny (dai che se ci tieni così tanto, almeno il nome potresti impararlo, no ?) giocava in campionato, e la tremenda pippa al sugo in Coppa Italia ed Europa League … che poi, la pippa al sugo, in più di un’occasione in quelle competizioni ci ha salvato il … posteriore. Quindi la società (che lo vede allenarsi tutti giorni .. cosa che nè io, nè te possiamo fare), ha deciso che la distanza tra i due fosse minima. Poi, nei tuo conteggi, dimentichi l’ingaggio ….
      Dopo un errore e mezzo, tu hai solo certezze .. ma io ricordo che ne avevi espresse (più o meno con gli stessi toni) anche su altri calciatori…guarda caso poi rivenduti a botte di milioni.
      Che poi, in realtà la cosa è molto più semplice: io posso avere dubbi su Alisson .. ma sei TU che hai certezze. beato te. Però, poi, quando toppi (e ti è già capitato), non ti vedo postare “scuse” … l’importante è insultare, no ? Criticare con rispetto, mai …. troppo difficile.
      Buona caciotta a te.

      • Quali sarebbero i nomi di calciatori da me criticati e poi venduti a botte di milioni?
        Fai i nomi, ma soprattutto riporta il virgolettato e il post incriminato con relativa data, altrimenti io potrei dire che tu hai scritto che cristiano Ronaldo è una schiappa e che under gli fa pipi in testa. La strategia di attribuire agli altri cose mai scritte e mai nemmeno pensate è il classico giochetto da quattro soldi a cui si appiglia il poveretto senza argomenti nella speranza di farsi quadrare i conti che puntualmente non gli tornano.
        Su coso io mi esposi su questo sito appena arrivò a Roma, prima che mi venisse negata la possibilità di continuare a scrivere. Mi permisi di dire che per età, bravura, esperienza internazionale nemmeno lontanamente paragonabile a quella di De Sanctis e compagnia bella e costo era una grande operazione, nonostante lo scetticismo assoluto della piazza e dei frequentatori del sito.
        Per quanto riguarda l’ingaggio di coso, 1 alisson non gioca gratis, anzi 2 il maggior ingaggio di coso (parliamo della fantascientifica cifra di 1,5 milioni in più rispetto a alisson) è giustificato dalla differenza tecnica enorme tra i due, 3 se mai alisson diventasse bravo quanto coso, quanto credi che ti chiederebbe di ingaggio per rimanere a Roma?
        Io piuttosto sono convinto che i caciottari non abbiano mai nemmeno pensato all’eventualità che il polacco si sarebbe potuto prendere semplicemente vendendo alisson limitandosi a trasferire il costo di uno su quello di un altro.
        Di questo ne sono convintissimo.
        D’altronde stiamo parlando di un direttore sportivo che sta bloccando il mercato e la costruzione di una squadra da due mesi nella speranza che un’inglese gli faccia i saldi da fine estate, salvo scoprire che oggi mahrez gli costa ne più ne meno di quanto gli sarebbe costato a giugno.
        E intanto stiamo con defrel e under. 33 milioni di panchinari.

        • Rudiger .. è uno dei nomi. E sottolineavi come una società senza una lira non avesse i soldi per comprare un difensore sano, invece di prenderne uno rotto. Rudiger, poi, si è dimostrato un buonissimo difensore ed ora lo abbiamo rivenduto a botte di milioni. Spiegato quindi a cosa mi riferivo. Ma adesso mi dirai che tu non l’hai mai scritto … va benissimo.
          Resta il fatto che tu sei uno che esprime certezze che non puoi avere. Molto semplice. Quindi, come facciamo quasi tutti, puoi esprimere la TUA opinione.
          Tornando alla grana portieri … e secondo te, se tu quest’anno vendevi Alisson, ci facevi la stessa cifra che hai speso ? Io pure che non sono un direttore sportivo, ti avrei buttato giù il prezzo. Ma ripeto, io non so tra un anno cosa diremo di Alisson. Perchè io ho dubbi. Tu hai certezze e per TE è una pippa al sugo. Ripeto, se mi sbaglio, come è già successo (Iturbe) non ho difficoltà ad ammetterlo. Vedremo se ti sbagli tu …
          Infine, la società è libera di fare le sue valutazioni senza dar retta a te o a me .. e non per questo sono caciottari. Ma tanto che te frega, te sai tutto no ?

          • Ti ho chiesto cortesemente di non attribuirmi pensieri mai manifestati a meno che non riporti data del post, luogo di rilascio e virgolettato e invece hai continuato a fare l’esatto contrario.
            Io siccome non sono disonesto come te e so esattamente cosa ho scritto, ti dico che su iturbe e ucan io non c’ho capito un caxxo, e dirò di più a me dzeko non piace per niente.
            Ma su coso, su salah, inutile dire nainggolan (troppo facile) io sono sempre stato dalla parte di sabatini.
            Per quanto riguarda Alisson ho scritto che non era necessario venderlo, perché la Roma vive alla giornata. La Roma arriva a giugno e fa il saldo entrate e uscite, se queste ultime sono maggiori delle prime vende, se sono minori o uguali non vende.
            Bisognava fare come con doumbia, dato in prestito oneroso e con copertura dell’ingaggio per anni e che alla fine della fiera è costato quanto un anno di defrel e ci ha regalato pure una Champions.
            Per cui con il risparmio di alisson prendevi il polacco senza appesantire il bilancio a parte l’ingaggio eccedente.
            Poi dicendo che non sai se la Roma ci rifaceva la somma investita in fondo certifichi anche tu che alisson è una poppa al sugo.

        • Szczesny alla juve prende 5 milioni l’anno, noi dobbiamo tenere sotto controllo il monte stipendi, che poi rappresenta il maggior costo non ammortizzabile di tutte le società di calcio.
          Se Alisson prende la metà già questo è sufficiente per i nostri parametri ed è la sola ragione per la quale ce lo siamo tenuto.
          Fine della storia.

          • Il polacco avrebbe accettato lo stesso ingaggio degli ultimi due anni, per riconoscenza e anche perché non era poco.
            Per quanto riguarda i conti, ti puoi sforzare com vuoi, ma la Roma ha una struttura di costi e ricavi che farà SEMPRE del trading la sua unica politica sociale.
            Poi mi dovete spiegare perché 3 milioni lordi di ingaggio in più rispetto a alisson no e 8 milioni il primo anno defrel invece sì.

    • @Marco …scusa, ho visto anche il tuo post sopra. Senza offesa, a me queste vostre certezze lasciano perplesso. Al di là dei giocatori, per te è l’allenatore ad essere sbagliato. Perchè ? Perchè ha allenato solo squadre mediocri ? E Sarri, da dove veniva quando lo ha preso il Napoli ? Oppure non ti piace perchè è un integralista ? Non è esattamente vero nemmeno questo, come lui stesso ha spiegato. Lui PREFERISCE un tipo di gioco, ma anche con il Sassuolo ha variato. Quindi, in teoria, potrebbe farlo anche qui .. se LUI deciderà .. non se lo decidiamo noi.
      Non è nemmeno un mese che è al lavoro … e sfido chiunque ad avere certezze. Come ho già scritto, io ero un fan di Luciano .. ma non c’è più ed il mio allenatore è Eusebio. Dubbi se ne possono esprimere e ci mancherebbe, ma per avere tutte ‘ste certezze .. aspettare un pò no ? Così, è, giusto la mia opinione …

  8. Io ve lo dico adesso,ma spero di sbagliarmi,la Roma deve prendere assolutamente un difensore centrale bravo e veloce come Manolas con cui fare coppia,Fazio non puo’ giocare a 4 nella difesa alta che fa Di Francesco,quindi se voi volete la coppia manolas fazio al centro allora Di Francesco deve fare la difesa bloccata perche’ Fazio non ce la fa a recuperare e manolas non puo’ coprire i buchi che lascia Fazio.
    Purtroppo a destra siamo fregati se non rientra karsdorp,per me Gasperini sta gia’ dicendo al papu di sfondare su quel lato,qualsiasi allenatore lo fa,perche’ sanno che quella fascia e’ il punto debole della squadra.Spero di sbagliarmi. Comunque anche quest’anno stiamo arrivando all’inizio della stagione e la squadra non e’ pronta. Forza Roma

  9. Roberto Renga a Radio Radio: Di Francesco non ha i giocatori adatti per i suoi schemi.
    Se tu ne capissi un po’ di più di calcio dovresti sapere che un bravo allenatore, e ripeto uno bravo, non fa comprare giocatori per adattarli ai suoi schemi, bensì adatta i suoi schemi ai giocatori che la società gli mette a disposizione.

  10. @Fabrizio ma tu vuoi farci passare il concetto che su Karsdopp sapevano tutto e non ritenevano di allarmarsi ? Se cosi fosse sono doppiamente colpevoli perchè l’unica alternativa per 4-5 giornate era rappresentata dall’uomo ( Peres ) che l’anno scorso in difesa era stato la nostra spina nel cuore. Vuoi farci passare che Di Francesco non sia un integralista del 4-3-3 a prescindere dagli interpreti che ha ? Vuoi farci passare che la questione Mahrez cosi come è stata condotta sia sta una splendida operazione di mercato e una geniale intuizione di Monchi che non sia andata a buon fine per l’ostinazione degli inglesi? Vuoi farci passare che è normale avere due grossi punti irrisolti (centrale difensivo ed esterno alto)a 5 giorni dall’inizio della prima di campionato quando hai pensato prima e soprattutto a vendere senza integrare l’organico con gente di qualità o perlomeno affidabile( da quel poco che ho visto Moreno mi sembra spaesato e Under solo una promessa vogliosa ed ancora acerbo) Eh no..perchè qua se dobbiamo far finta che va tutto bene,dobbiamo essere pazienti,fiduciosi e pensare solo a tifare mi può stare pure bene (tifare sempre e comunque a prescindere è il credo del vero romanista) ma non posso sentirmi preso per i fondelli perchè sono anni che non vinciamo un ciufolo e mai come quest’anno bastava tenere l’allenatore,compragli 2-3 elementi affidabili e ce la saremo giocata alla grande. Invece no..altra rivoluzione..altro tecnico e se non faccio lo stadio me ne vado. Allora se avessimo solo i soldi il presidente potremo farlo tutti.. e a vendere Salah e Rudiger a quelle cifre non c’era bisogno di chiamare Monchi dalla Spagna (Se è il miglior DS del Mondo perchè non è stato mai in squadre di prima fascia..?) Ho troppi interrogativi e sono molto amareggiato per non dire incazzato nero e mi si chiede pazienza? Qua dopo due giornate rischiamo che la stagione è gia finita.. Ve ne rendete conto si o no?

    • @lupo52…forse mi spiego male. Io non voglio far passare proprio nulla perché io sono solo un tifoso che cerca di ragionare come te e come gli altri. Su Karsdorp io ho solo dato la mia interpretazione. Ma vale quanto quella secondo cui tutta la dirigenza, l’allenatore ed i medici della Roma sono una massa di incompetenti.. Monchi ha spiegato perché ha scelta noi…perché qui avrà carta bianca. Al Real, al Psg non è così. Non so se è il migliore ma vedo quello che ha fatto a Siviglia. Solo fortuna ? Dai, non è possibile…Ma qui lo stiamo crocifiggendo dopo un mese di lavoro. Su Di Francesco non so se è talebano, integralista o meno. So che anche al Sassuolo non ha giocato sempre così….ma anche chi se ne importa. Di Francesco per noi dovrebbe essere Sarei per il Napoli….anche lui ha avuto problemi all’inizio…ora è osannato.
      Ognuno è libero di pensarla come vuole: chi critica non è laziale e chi è ottimista non è un pazzo. Non accetto gli insulti a chi lavora per la mia squadra ed a volte reagisco…chiedo scusa ma a volte è più forte di me.

  11. ALLA ROMA MANCANO TRE GIOCATORI DI CUI UNO MAHREZ AVREBBE DOVUTO DARE LA SCOSSA PER FARE LA STAGIONE AI VERTICI E TRASCINARE TUTTO L’AMBIENTE….UN CENTRALE BRAVO E UN PORTIERE IN SECONDA MA ESPERTO. MONCHI E’ BRAVISSIMO MA SEMBRA CHE IL SUO PIANO SIA SALTATO….DICO SEMBRA PERCHE’ O LA ROMA STA PUNTANDO DA TEMPO AD ALTRO OPPURE VA SPIEGATO COME SIA POSSIBILE ARRIVARE A INIZIO CAMPIONATO SENZA QUESTO, SEMBRA, RICHIESTISSIMO CALCIATORE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here