Petruzzi: “Kolarov? Bene come riserva ma non come titolare”

66

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Fabio Petruzzi a Centro Suono Sport: “Kolarov è un buon giocatore, anche se non mi fa assolutamente impazzire: non è più il giocatore che era quando stava in Italia. Nel City non ha fatto granché bene. Se viene a fare l’alternativa va bene, come titolare no”.

Piero Torri a Tele Radio Strereo: “Quello che mi piace sottolineare è che la Roma ha preso 6 giocatori nuovi e sembra intenzionata a prenderne altri 2-3. Mi sembrano i movimenti di una squadra che vuole continuare a crescere”.

Luigi Ferrajolo a Rado Radio: “Mi incuriosisce Sadiq, per carità sono partite che contano meno di zero, però ha fatto già due gol. E’ uno border line, non capisci se è modesto o buono”.

Gianluca Lengua a Radio Radio: “La paura è che la Roma dica di aver sostituito Rudiger con Karsdorp. Ad ora non è la priorità dei giallorossi un centrale, prima vogliono liberarsi di Castan. Secondo me Pellegrini troverà tantissimo spazio in questa Roma”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio: “Sono convinto che se Pallotta avesse investito un po’ di più, ora avrebbe vinto 2-3 scudetti di seguito”.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Nella mattinata di Boston, di concerto col presidente potrebbe esserci l’ufficializzazione del prolungamento di Nainggolan fino al 2022”.

Salvatore D’Arminio a Centro Suono Sport:Ho visto la partita: meglio il secondo tempo del primo. Male Moreno anche se a sinistra non è il suo vero ruolo. Al posto di Salah ci vuole Mahrez o Lucas, altrimenti non rinforzi la squadra. Mi è piaciuto molto Di Francesco nell’analisi della partita. Secondo me la squadra ha già imparato a capire le volontà del tecnico”.

Claudio Moroni a Centro Suono Sport:Se la Roma prende Kolarov e Mahrez diventa una squadra più forte dell’anno scorso. Di Francesco è intelligente ed equilibrato, a centrocampo partirà con De Rossi-Strootman-Nainggolan, mentre Pellegrini lo inserirà pian piano. Se Mochi non riuscirà a prendere Mahrez è difficile trovare un valido sostituto di Salah”.

Riccardo Galopeira Angelini a Tele Radio Stereo:Sulla questione terzino penso si stia facendo un po’ di confusione. Ma come puoi passare da Barreca a Kolarov? Sono due profili totalmente diversi. A meno che non lo valuti come centrale e a quel punto uno come Juan Jesus potrebbe partire”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Nonostante la buona prestazione di stanotte credo che Gerson andrà via. Anche Sadiq che ha segnato, con Dzeko e Defrel sarebbe inutile tenerlo a Roma. Kolarov? Penso sia una soluzione fattibile, è stato offerto alla Roma dal suo procuratore, arriverebbe per meno di 6 milioni, ma i giallorossi non hanno abbandonato la pista Barreca. I prossimi due giorni possono esser decisivi per il terzino sinistro”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Dobbiamo dare dei meriti alla Roma. Ha preso molti giocatori, che possono piacere o meno, ma sta completando la rosa. Si sta muovendo bene”. 

Roberto Renga a Radio Radio: “Defrel non mi dispiace, ma per il prezzo pagato mi viene difficile immaginarlo come riserva. Se così fosse, tanto meglio per la Roma. Kolarov non mi fa impazzire, ma tanto il titolare sarà Emerson appena recupererà. Mahrez? Se non vedo non credo… Moreno non mi convince molto e ieri ho avuto delle certezze”.

Furio Focolari a Radio Radio: “Emerson prima che tornerà a giocare bene, passerà moltissimo tempo. Il suo infortunio è molto serio. Iturbe? Se uno è scarso non ci possiamo fare nulla, neanche Di Francesco può fare qualcosa”.

Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Le amichevoli sono poco commentabili, servono solo agli allenatori per capire come procede il lavoro di preparazione. Io dico basta a Iturbe, sono tre anni che non gioca a pallone. Non lo recupero e non ci voglio più pensare. Al posto suo sarei tornato una settimana prima a lavorare, ed invece si è fatto le vacanze fino all’ultimo. Non lo voglio più vedere“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

66 Commenti

  1. Kolarov e Mahrez? Magari!
    Sarebbe una bella Roma con questi due giocatori.
    Sicuramente più equilibrata rispetto all’anno scorso.
    Più forte, non lo so. Solo il campo può dare questo tipo di risposta.

    Comunque, se si facesse, con Pellegrini, Karsdorp, Moreno, Gonalons, Defrel, Kolarov e Mahrez, sarebbe veramente un calciomercato di buonissimo livello.
    Avremmo finalmente una panchina degna di tal nome.

    • Esterno alto a destra e l’esterno basso a sinistra sono le priorita. Di Francesco ha confermato l’interesse per Mahrez. Non vuol dire che arriva propio lui ma almeno stanno puntando uno importante per prendere il posto di Salah. E questo me rassicura.
      Per l’esterno basso, i nomi che sono usciti ultimamente sono buoni (Kolarov, Barreca) e spero che prendiamo uno di loro.
      Con questi due acquisti siamo a posto. Poi, se c’e la possibilita di fare un acquisto al centro della difesa lo farei (uno al posto di Jesus o Fazio).
      Siamo sulla strada giusta. Forza Roma!

      • Molti qui ti hanno dato del laziale. Di per sè non condivido perchè è giusto che ognuno esprima le proprie opinioni. Ma tu non ti confronti. Tu emetti giudizi e basta. E quindi i casi sono due: o sei veramente un troll e lo fai sperando di ferire/colpire la sensibilità di qualcuno (e quindi saresti messo male)… oppure sei stanco, esasperato e quindi spari a zero senza riflettere. Posso capire i dubbi su Moreno … posso capire qualche dubbio per Defrel (ma nemmeno, visto che nelle ultime due stagioni, giocando nel SASSUOLO, ha segnato una media di quasi 12 goal a stagione .. e due anni fa non c’era nemmeno l’Europa League). Se discuti il livello di Gonalons e di Kolarov .. allora torniamo al punto 1, secondo me.

  2. Qualcosa la partita di ieri l’ha detta: goal dell’ex ? PRESO. Rigore negato ? FATTO. Lotteria dei rigori: PERSA. Insomma, tutto secondo tradizione. Dai, c’è da lavorare ma per carità … la maggior parte dei “big” sono a lavoro da poco.
    Altra considerazione: a me non dispiace molto che quest’anno, ci mettano dietro a Juve, Napoli e perfino Milan … anzi, qualcuno ci mette anche l’Inter … dovete capire che la maggior parte degli abbonamenti Sky sono venduti nel nord Italia e per quanto riguarda Mediaset Premium .. bè, non servono commenti.
    Sul Napoli ho sentito cose esilaranti … ieri sera Bonan ha detto che si sono riuniti prima .. perchè puntano decisamente allo scudetto. No, si sono riuniti prima perchè hanno il preliminare Champions e se mancano anche questo, De Laurentis manda tutti a casa, altro che isola felice …
    Comunque, ricordo che lo scorso anno ci avevano messo dietro a Juve, Napoli (era arrivata seconda) e Inter. Com’è che è finita poi ???? No, perchè non me lo ricordo ….

    • Partita non vista quindi non mi esprimo (concordo gol ex, rigore negato rigori persi una tris che ci riesce benissimo), su Kolarov continuo a esprimere riserve, per me come laterale basso alla soglia dei 32 ha già dato il meglio, ed Emerson lo vedremo solo nel 2018 quindi la cosa mi preoccupa…
      Fabrizio mi sono perso quel pezzo di Bonan ieri sera, però quella non è proprio una trasmissione puramente tecnica si dedica molto al cazzeggio di mezza estate (con Ugolini inviato del napoli bersaglio preferito) cosa che a Bonan riesce molto bene….

      • Su Kolarov condivido. Io vorrei giocatori con “fame” e lui mi sembra che non ne abbia da tempo. A meno che, non debba o voglia riconquistare la propria nazionale in vista dei Mondiali .. allora ci potrebbe stare. Io credo che lo tengano in considerazione nel caso in cui i reali obiettivi svaniscano (credo molto in Barreca). Vedremo.
        Sulla trasmissione, si, infatti … però mi faceva ridere quell’affermazione …

        • A me invece Kolarov come nome piace.

          L’aspetto motivazionale e’ relativo secondo me: se la squadra tutta ha voglia e si diverte, non serve nessuna motivazione per giocare bene. O meglio, e’ il fatto stesso di giocare che ti motiva. Inoltre lui non deve essere il nostro colpo di mercato o il giocatore che deve fare la differenza. A me interessa che faccia il suo (i.e. quello che gli chiedera’ DiFra) e per fare cio’ non serve una grande motivazione. Al massimo professionalita’, quella e’ la cosa piu’ importante. Ma da questo punto di vista mi sembra un ragazzo a posto.

          L’aspetto fisico nemmeno mi preoccupa tanto: a 32 anni non sei cosi’ vecchio da non riuscire a correre e, anzi, un paio di stagioni ancora le fai tranquillamente. E poi a noi ci serve, nel peggiore dei casi, per una stagione. Se dimostra di essere ancora ad alti livelli te lo tieni e sei a posto anche per il prossimo anno, altrimenti il prossimo anno punti su qualcun altro, ma non hai perso niente.

          L’aspetto tecnico non si discute (tra l’altro lui era uno dei pochi che sapeva anche difendere bene).

          Il fatto che il Manchester lo dia via, non significa necessariamente che sia scarso. E’ normale che una societa’ come il Manchester punti a rinnovare la squadra di tanto in tanto e una cessione di quel tipo ci sta benissimo (basti pensare a Dani Alves con il Barcellona). Soprattutto se il giocatore si trova scavalcato nelle gerarchie di squadra.

          In definitiva, e’ un’operazione sensata secondo me. E ti permetterebbe di risparmiare soldi per l’esterno destro, che invece si deve essere un grande acquisto, quello che ti fa la differenza (ricordiamoci che il Torino chiede 18 mln per Barreca, non poco…).

          Come sempre pero’ alla fine, Forza Roma!

  3. Credo che il prossimo campionato ci regalerà due sorprese in positivo, uno e Sadiq e l’altro sarà Gerson. Inoltre credo che Perotti farà un campionato mostruoso. Di Francesco già in ritiro a Pinzolo ha puntato molto su di loro e loro hanno subito dato risposte positive fino alla partita di questa notte con il PSG. Sicuramente arriverà un difensore centrale forte. Forza Roma

    • Mi sembra che tu ti stia basando su quanto visto al ritiro dove erano assenti tutti i big. Gerson e Sadiq andranno probabilmente a giocare altrove, restando sempre nell’orbita della Roma. Altrimenti sarebbero Sadiq il terzo o quarto centravanti (in ballottaggio con Tuminello) e Gerson addirittura il settimo centrocampista. Anche su Perotti ho qualche perplessità che sia il titolare principale della fascia sinistra, perché El Sharaawy finora non l’abbiamo mai visto ma ha le caratteristiche giuste (visto che tende ad accentrarsi) per il gioco di Di Francesco ed è più prolifico in zona gol.

  4. Caro Renga Defrel pagato troppo? LEGGIMI TI PREGO:
    Credo che le cifre (anche secondo me, considerate da sole, sproporzionate) siano quelle per la serie di operazioni condotte tra Roma e Sassuolo. Tralasciando l’operazione Ricci, il Sassuolo ci ha pagato la coppia Marchizza-Frattesi ben 8 mln, che per due giocatori di sicuro talento ma privi di esperienze concrete in serie A non sono poco (e ci ha riconosciuto pure la recompra come per Pellegrini. Ci ha inoltre scontato i 3 mln di clausola di Di Francesco: se ai 20+bonus togli questi 11 mln circa ottieni 9+bonus, cioè un valore maggiomente proporzionato al calciatore.

    • Nel frattempo ti ho letto io 🙂
      Le tue considerazioni sono anche condivisibili, e non mi stupisce di certo l’ipotetico scenario, ma mi chiedo: cosa succede se poi alla fine la trattativa su Defrel salta? Il Sassuolo chiede indietro un po’ di soldi per Marchizza e Frattesi?

      • Immagino ci sia stato un gentlemen agreement e, al netto delle varie dichiarazioni dei presidenti, c’è un ottimo rapporto tra Roma e Sassuolo, e non credo sarebbe giovato a qualcuno rovinarlo.

  5. Partita con il PSG: Moreno male, ma forse era fuori ruolo, Iturbe malissimo, secondo me irrecuperabile, Gerson a parte il rigore ha giocato bene e mi da speranze, anzi credo che farà bene, Sadiq secondo me è da puntarci per il futuro, credo che possa fare benissimo anche l’esterno, ha velocità e tecnica. Per ultimo credo che la difesa abbia fatto acqua, ma bisogna considerare che ci stanno lavorando e Manolas è in gruppo da poco. In attesa che arrivi un centrale forte bisognerà puntare sulla coppia Manolas – Juan Jesus considerando la velocità del brasiliano nel recuperare, altrimenti credo che si possa riprovare con De Rossi arretrato. In ogni caso io penso positivo e continuoa tifare, al contrario degli pseudo tifosi in malafade che criticano a prescindere perchè figli delle radioline.

    • @Aldo,vorrei tanto sapere quali sarebbero i tifosi in malafede,quelli che non la pensano come te?,bene !tu sei ottimista ed io sono un po0 piu’ scettico,ne ho diritto?vivo in toscana da 40 anni e quindi non puoi accusarmi di essere figlio delle radioline e tifo Roma almeno quanto te ed a prescindere ma non mi sognerei mai di dire che sei nipotino di Pallotta o figlio illeggittimo dello stesso,impara a fare altrettanto,non è poi cosi’ difficile se ci pensi,potresti guadagnarti la stima di molti e,per quanto te ne possa fregare,anche la mia.Scusami,niente di personale ma sono stanco di sentire offendere gli altri tifosi o pseudo tifosi come li chiami tu perche’ non la pensano alla stessa maniera ed usando come alibi queste famigerate radio,siamo tutti tifosi e,come amo dire spesso,la verita’ non è mai da una parte sola

      • Pensate a tifà e a sostenere sta squadra con tanto ottimismo, troppi piagnoni sta squadra e sta società non se li memrita. Sempre a lamanterve, me meritate i Bonacina, i Servidei, i Bartlet, i Cole, ecc ecc …..!!!!!! forza Roma , daje!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          • Fatti un domanda è poi rispondi….ma se la maggior parte dei tifosi dice queste cose…tipo i diversamente romanisti sono i piagnoni ai quali non sta bene niente.che sputano veleno sulla squadra per cui fanno il tifo…che quando acquista Defrel dicono “ma invece de sta pippa non si poteva prende Ibraimovic rotto o Cronaldo o Scick infartato o MESSI.. ..secondo te si può ragionare con gente che fa questi ragionamenti?Mo aspetto i commenti su Kolarov..sto vecchio..scarparo..è come Come.. .che amarezza

  6. Concordo con SPQR Docet. Per Marchizza e Frattesi avevano stabilito inizialmente un valore inferiore: quando hanno trattato per Defrel portando la sua quotazione da 18 a 20 + bonus, il valore di Marchizza e Frattesi è aumentato di altrettanto. QUindi si tratta di un magheggio contabile, utile ad entrambe le società per gonfiare (di poco in questo caso) i conti. Questo giochetto l’Inter l’ha fatto con il Genoa comprando e vendendosi reciprocamente giocatori a prezzi esagerati (Pellegri &Co) così da rientrare nei parametri FFP.

  7. Io la partita sta notte me la sono vista, calcolando che era la prima amichevole e che i titolari si allenano da 3 giorni, devo dire che pensavo peggio.Si è visto comunque qualcosa: la Roma tende e tenderà sempre più a giocare molto più velocemente e di prima con una manovra palla al piede. La difesa non sta messa un gran che: manca assolutamente il terzino sx e forse anche un centrale. I più in palla ad oggi sono peres (chi l’avrebbe mai detto) perotti, e mi è piaciuto tantissimo Pellegrini. Quelli più indietro sono su tutti Strootman e dzeko, Moreno terzino l’ho visto molto male e anche Allison ieri non mi ha entusiasmato.
    PS. Gerson ieri ha fatto vedere esattamente quello che è, non ha fatto nulla per tutto il secondo tempo salvo poi fare un assist bellissimo per il gol di sadiq.
    FORZA ROMA!!!

  8. io continuo a pensare che con l’accoppiata Monchi-DiFra ci abbiamo guadagnato alla grande rispetto a chi c’era prima . Sabatini , troppo super valutato da sciocchi servi che per 2 imbeccate che gli dava , ci ricordano sempre delle plusvalenze fatte ma pochissimo tutti gli affari sbagliati . Il limite più grande è stato quello di non esser mai riuscito a formare una squadra completa , ha lasciato sempre dei ruoli con pochi ricambi mentre continuava a fare investimenti su ruoli che già erano coperti solo per sua scelta ,soliti affari con le solite squadre Genoa-Milan . Monchi mi sembra decisamente un profilo superiore e soprattutto sa cosa significa team working, ed inoltre le sue squadre hanno vinto !!! Spalletti tecnicamente ed esperienza superiore a Di Fra , ma molto fragile nella comunicazione e soffre molto il rapporto con i grandi campioni , sono curioso di vedere quest’anno come sarà il rapporto con Icardi …….e poi se non era convinto dal progetto Roma è stato meglio puntare su un ct più giovane ma che da subito è riuscito a ricompattare l’ambiente, a dare una svolta anche tecnica-tattica alla squadra . Ora il mercato fin qui fatto non mi dispiace , forse rispetto allo scorso anno con Mahrez ci potremmo anche esser rafforzati ma ho il timore che non siamo ancora al livello della Rube . Forza Roma !!!

    • @Emiliano,scusa non pensi che sia un po’ prematuro dire che l’accoppiata nuova sia meglio di quella vecchia,in fondo Saba ci ha regalato 3 secondi posti ed un terzo e se quest’anno per quel maledetto fpf non avessimo venduto 3 giocatori importanti e ne avessimo comprati 2-3importanti forse si poteva aspirare a qualcosa in piu’,naturalmente nello sport,cosi’ come nella vita,non c’è mai la riprova.Sabatini avra’ fatto qualche errore e Spalletti non è perfetto,conosci qualcuno che lo sia?ma ci ha portato a 4 punti dalla rube,frantumando tutti i record precedenti,io mi auguro sinceramente che la nuova coppia faccia meglio,tifo la Roma e non gli allenatori e ds passati,quindi Forza Roma
      Cordialmente

      • @Fabiano senza offesa ma io dei record di punti, delle plusvalenze e dei secondi posti non so cosa farmene , con il senno del poi ti posso anche dire che forse se non avessimo sbagliato alcuni giocatori tipo Iturbe – Doumbia – Gerson forse avremmo già vinto un titolo , ma questo è fantacalcio ci sono troppi se . Mi spiego meglio,esempio : se Sabatini individua Iturbe(visto l’investimento) per il salto di qualità e poi fallisce , non si può dire “sfido chiunque a dire che quando fu preso piacesse a tutti , compresa la Rube” , si deve dire è stato un fallimento ! Monchi,che purtroppo sbaglierà pure lui perchè nessuno è infallibile, a differenza di Sabatini dice : “il problema non è vendere ma saper ricomprare bene e meglio ” , capisci che lo spessore è molto differente . Per il tecnico , Spalletti ha fatto a livello di risultati sempre molto bene ma se per sua stessa scelta ha preferito l’Inter alla Roma che vada pure , Di Fra è presto per fare paragoni ma è piu giovane e più equilibrato del toscano, ma almeno è molto motivato .
        Infine anche io tifo la Roma come te e penso che questa coppia ci possa far vincere dopo tanto tempo un titolo , cosa che i precedenti ,a parte i record, non sono riusciti a fare .Forza Roma sempre

        • Emiliano, io credo che non abbia molto senso parlare del confronto Sabatini/Monchi.
          Oggi c’è lo spagnolo, abbiamo voltato pagina, vediamo cosa succede. Lo stesso Monchi si sta muovendo in un contesto non suo, perchè ha sempre operato in Spagna e anche lui deve adattarsi. Così come non credo che Spalletti abbia preferito l’Inter. Qui a Roma gli hanno fatto terra bruciata intorno e lui ha tolto il disturbo. Il cambio allenatore e direttore sportivo è l’ennesimo cambio a mio parere determinato più che dai risultati (che negativi in questi ultimi anni non sono) ma dall’immaturità e dalla schizofrenia di questo ambiente romano, quel mix di tifosi e commentatori che così come è accaduto quest’anno a Spalletti hanno bruciato tutto e tutti negli ultimi anni. Cosa è cambiato in questi ultimi anni? Quasi tutto, proprietà allenatori a iosa centinaia di giocatori e alcuni direttori sportivi ma il “traguardo” non è stato portato a casa. Se tutti (che è stata la prima cosa che ha detto nella sua conferenza stampa di presentazione Di Francesco) remiamo nella stessa direzione il traguardo lo centriamo. Ma non è così , l’illusione (come discutevamo ieri con Fabrizio) che coltiviamo nell’essere TUTTI uniti nel sostenere la Roma che a stagione in corso,invece, si scioglie come la neve, solo ad averla questa unità sarebbe come comprare Cristiano Ronaldo e Messi.

          • @Anto58 , rispetto la tua opinione ma come al solito non siamo d’accordo . Penso che voltare pagina era una cosa doverosa , ormai si erano create troppe spaccature , adesso non è importante capire dove era il marcio, l’importante è stato farlo . Penso che un ds, essere italiano o straniero non cambia nulla , non ha nessun problema di ambientamento , ormai il mercato è internazionale e non stiamo parlando di un giocatore o ct dove il problema potrebbe esserci . Il c.v. parla a favore dello spagnolo e questo è inconfutabile . Continuo a dire ma, l’ha confermato anche lui, Spalletti se ne è andato per sua scelta , la Roma ha provato fino all’ultimo di farlo rimanere. Per quanto riguarda i risultati sportivi , io considero solo le vittorie ed i trofei , record e secondi posti non hanno importanza . Per vincere ,oltre ad essere uniti, dobbiamo avere una rosa di almeno 17/18 giocatori forti , l’ambiente , tifiamo tutti insieme , sono solo alibi che si danno a proprietà che non hanno capacità economiche per portare i campioni , non è riferito solo a Pallotta è la storia della Roma .
            @Fabiano va bene non è importante avere le stesse idee su Spalletti , per me è il passato , e quindi sta bene così anzì adesso che è all’Inter c’è più gusto a batterli .
            Forza Roma

        • @Emiliano,non sono d’accordo su Spalletti,ma non pretendo che tu la pensi come me,ci mancherebbe,spero tanto che tu abbia ragione,io per natura non sono un ottimista,comunque Forza Roma sempre ed un saluto

  9. Defrel pagato troppo? Ma ha visto Renga a che prezzi hanno venduto i vari Kessie, Galgliardini, Conti, Caldara? in media sui 27 milioni, e quanto vogliono per Schick? dopo appena, e sottolineo appena, una trentina di partite in serie A (e nemmno tutti). Quindi mi pare che il prezzo di Defrel, calcisticamente parlando un giocatore di mezza età, sia in linea con questo aumento generalizzato di costi dei cartellini. complice anche la maggiore disponibilità economica del Milan. Solo gli over 30 costano poco.
    Daje Defrel! Daje Roma!

    • Ma è un classico di certe radio: non arrivano? “ah, la Roma non compra”. Arrivano? “Non mi entusiasma”, “era uno scarto di quella squadra”, “ti pare che se era forte non andava al Barcellona?”, e l’immancabile “è costato troppo”. Infatti se ci proviamo io e te a prendere Defrel, lo portiamo a casa per un paio di cento euro.

    • Ciao Fabiano, rispondo a te ma continuo anche il discorso di Fabrizio, Guardiola l’anno scorso ha sofferto molto sugli esterni, allora ha deciso di cambiarli tutti e due, il serbo ha sentito aria di panchina (il che non l’aiuterebbe in fase di qualificazione mondiale come dice Fabrizio) e si è proposto. Penso che le cose stanno così, esperienza ne ha, spinge bene ma non l’ho mai visto difendere bene, ora quando sarà in pianta stabile titolare l’olandese a destra con Kolarov a sinistra io non mi sentirei tranquillo. in ogni caso paghiamo sempre pesantemente la maledizione dei crociati rotti

    • Se Kolarov è vecchio l’anno scorso Totti cos’era? fabbiano, ma non ti passa mai per la testa di tifarla un po la maglia giallorossa? Perchè cerchi di portre sfiga? sei ica amico di Melli e Focolari?

      • @aux,sei parente di quello precedente o questa affermazione è frutto della tua intelligenza,io capisco che non vi piaccia il contraddittorio,ma questo sito serve per esprimere ognuno il suo parere e non per dire tutti le stesse cose come i pappagalli,se a te non sta bene,me ne faro’ una ragione,forse io non sono il prototipo del tifoso modello ma so vivere e rispettare chi la pensa diversamente,impara a farlo anche tu,non è mai troppo tardi

  10. @Anto,la tua disamina è perfetta e proprio per quello che hai detto continuo a non fidarmi,anche perche’ l’Olandese che sembra fortissimo nello spingere,abbia qualche carenza nel difendere,questa squadra e’ ancora un cantiere aperto,spero che Monchi faccia una bella casa completa di ogni comfort,ne avremmo bisogno,un caro saluto

    • E’ pur vero che al Sassuolo Di Francesco doveva far di necessità virtù, ma lui aveva un laterale basso destro che spingeva molto e a sinistra metteva, non sempre ma spesso Peluso che in verità non è che fosse di spinta essendo un ex centrale, quindi qualcosa non mi torna, però qualche giorno fa doveva arrivare Nastasic sicuro poi è cambiato tutto, magari la storia di Kolarov è solo pompata da agenti e stampa

  11. Per quelli che vogliono discutere di calcio e non di tifo, una domanda:

    Che ne pensate di Dzeko come centravanti nello schema di Di Francesco? Io ho sempre pensato che, essendo piu o meno Zemaniano, Di Francesco vuole un centravanti di movimento, cosa che Dzeko non e (anche se non lo trovo statico). Allo stesso tempo pero e bravissimo a far salire la squadra e favorire gli inserimenti degli esterni e mezzale.

    • E’ una domanda che mi sono posto all’inizio (quando si parlava di Di Francesco come allenatore). Io credo che vada bene .. perchè ha le qualità tecniche di scambiare nello stretto con le ali che stringono o le mezz’ali che si prongono …
      Ora, secondo me non è un caso che nelle due amichevoli un pò più serie, abbia segnato il centravanti (Sadiq) .. perchè mi pare che i movimenti siano proprio in quel senso. Per esempio, non so se un Belotti andrebbe bene in questo tipo di tridente (non mi fraintendete, magari ce lo comprassimo … ma a quel punto gli esterni dovrebbero restare più larghi). Vediamo. Ieri era inguidicabile dopo 3gg di allenamenti e doppie sedute …
      Ho visto leggermente meglio Castan … non so se hai avuto la stessa impressione …

      • Purtroppo, no. Ho visto Castan in ritardo in diverse azioni ma io ero mezzo addormentato cosi forse ho visto male. Devo dire che mi aspettavo di peggio e, invece, la squadra fece un buon secondo tempo.
        Con quel poco che abbiamo visto per giudicare, Peres c’era, Gerson diede segni di vita, Pellegrini si vede che e un ottimo giocatore … insomma siamo sulla strada giusta e sono molto curioso di vedere le partite contro Tottenham e Juve, quando i titolari si avranno allenati un po.

        • mmm .. su Castan può essere che sia solo la mia voglia di rivederlo riprendersi … vediamo più avanti. Su Gerson, a lui manca non la classe, ma il tempo di giocata. In Brasile questo tempo è più lungo …in Europa (in Italia in particolar modo) devi saper giocare ad un tocco, massimo due. A lui manca questo .. ma purtroppo è anche vero che questo “tempo di giocata” l’acquisisci solo giocando. Lui dovrebbe andare a giocare … in B o in Francia o in Spagna …E’ anche vero che, in attesa del rietro di Florenzi, lui è il 6° centrocampista ….

    • Dzeko svaria abbastanza, non è statico anche se non è velocissimo. Ha buona tecnica e, come dicevi tu, fa salire la squadra. Pecca solo (sembra assurdo dirlo dopo 29 gol) di scarsa incisività sotto porta, di gol ne avrebbe potuti fare 40 con la mole di gioco della Roma l’anno scorso. Per me è un piacere vederlo giocare, a parte quando si mangia certi gol fatti.
      Quindi lo vedo bene con DiFra, temo solo che si “addormenti” come il primo anno.
      Infatti come vice Dzeko avrei preferito un giovane prospetto, una potenziale macchina da gol tipo Alario del River e non Defrel che non ha l’investitura del prossimo bomber.

  12. Ragazzi, mi permetto di intervenire. @Fabiano è romanista come tutti noi. Ci scambiamo opinioni e spesso abbiamo delle idee diverse. Ma lo fa senza insultare chi la pensa in maniera diversa… credetemi. Per cui, daje, confrontiamoci ma sempre con il rispetto per gli altri.
    @Fabiano … pure te però .. fai così: due critiche .. una cosa buona .. due critiche, una cosa buona.
    Si scherza, eh !!!

    • @Fabri’ lo so che scherzi e mi piace questo senso dell’ironia,sono io il primo a dire che non dobbiamo prenderci troppo sul serio lo sai,anzi,ma non sopporto le offese e mi difendo,comunque ti prometto che invertiro’ l’ordine,due cose buone ….una critica……due cose buone …una critica….
      un caro saluto

  13. ieri sera me lo chiedevo anche io ma essendo la prima partitadopo solo 3 allenamenti chiaraente non ho avuto risposta 🙂
    Penso comunque che non sia proprio la punta ideale per difrancesco, ma è anche vero che dzeko è forte e che un buon allenatore deve essere anche bravo a dirigere i giocatori che ha, quindi potremo saperlo solo vivendo.
    Ma voglio ben sperare e ben tifare. Forza Roma Sempre!

  14. A DiFra piace molto lavorare con i giovani, anche se Roma, con tutto il rispetto, non è il Sassuolo dove, essendoci meno pressioni, hanno più tempo per farli maturare.
    Detto ciò, secondo me, ce ne sono alcuni molto interessanti:
    Luca Pellegrini, Tumminello, Antonucci, Sadiq e metterei Gerson che sembra trasformato dalla cura del nuovo mister.Se tra questi cinque ne venissero fuori almeno due, sarebbe un bel colpo.

  15. @ Fabiano stai calmo. Questi si divertono solo a provocare. Non chiedere loro dei contradditori sarebbe come voler far parlare inglese la dama di compagnia che sta ” un po’ con Di Francesco e un po’ con Monchi”. Pensiamo alla Roma alla nostra Roma; la critichiamo perchè l’amiamo troppo e l’abbiamo nel sangue e qui c’è invece ancora gente che ce l’ha con Spalletti solo perchè non faceva giocare …l’innominato.

    • Ciao Lupo,avevo bisogno di una voce amica,hai ragione non dovrei cadere nelle provocazioni ma non sopporto le offese gratuite e l’arroganza,è piu’ forte di me,è tutta la vita che la combatto.Grazie per questo commento,sei un vero amico,cosi’ come Anto e Fabrizio,Nino,cucs ,anche se non commenta piu’ ma sono sicuro che ci legge,un caro saluto a tutti voi ,cucs ti aspetto,non dargliela vinta

  16. Per Emiliano (risposta a post delle 18.25). Grazie della risposta , è sempre bene confrontarsi anche se siamo su posizioni divergenti, perchè credo che con questo tipo di confronto qualcosa di buono possa sempre uscire fuori a favore dei colori per cui tifiamo.
    Io non concordo sull’alibi che si da alla proprietà per questioni ambientali, questo non è un alibi per me è sotto gli occhi di tutti, perchè solo pensando agli ultimi 12/13 anni tutto è cambiato nella Roma, al suo interno, quello che non è cambiato è quello che circonda la Roma, e il clima giorno dopo giorno mese dopo mese anno dopo anno si è sempre più incattivito, avvelenato. Allora dopo aver cambiato tutto dentro, non sarebbe ora di cambiare quello che c’è fuori? Il tifoso e la stampa che segue la Roma non ha nulla da rimproverarsi? Non hanno colpe anche loro per aver più volte sfiorato la vittoria senza riuscire ad agguantarla?
    E’ un invito ad una riflessione ad ampio raggio. Un saluto

  17. Ciao Anto, nel tuo invito alla riflessione non capisco se le colpe di cui parli sono riferite alla società o ai tifosi e alla stampa.
    In ogni caso, sinceramente non saprei rispondere, sono troppe le componenti in campo.
    Personalmente potrei parlarti, visto il tuo 58 ti ricorderai anche tu, di una grande società,con un grandissimo presidente, il mio preferito, Dino Viola, che poteva vincere almeno 3 scudetti e una Coppa dei Campioni, ma, ahimè, sappiamo come è finita. Eppure aveva il sostegno di tutta la tifoseria e della stampa romana, meno quella nazionale.
    O lo stesso, altrettanto grande, presidente Sensi, che si è rovinato economicante per la società, anche con lui si potevano vincere almeno due scudetti, tifoseria e stampa erano ancora abbastanza compatti.
    Perché non abbiamo raggiunto questi traguardi? Come vedi spesso non si riesce a dare una spiegazione univoca e indiscutibile

  18. Io penso che Sabatini sia un buon dirigente ma con un difetto grosso che era quello di costruire squadre, anche buone, ma senza mai tenere in conto l’allenatore. Zeman ebbe una rosa monca, poi lui ci mise del suo con la scelta del Greco a centrocampo e del portiere. Garcia riuscì ad imporre Gervinho altrimenti sarebbe fallito al primo anno. Spalletti, nel suo anno e mezzo non ha mai ricevuto un vice Dzeko o un’alternativa vera a Salah.
    Monchi, al contrario da l’idea di costruire la squadra con un occhio all’allenatore. Questo ovviamente da più responsabilità a Difra che non avrà alibi.
    Su Kolarov capisco l’idea; maturo, a 31 anni può ancora giocare bene e nel frattempo rientra Emerson, ma se il cartellino sono 6 mln, ne prenderebbe 2.5-3 di stipendio. In 3 anni sono 24 mln d’investimento per un giocatore che non puoi rivendere. barreca, invece, lo paghi 18 di cartellino ma prenderebbe 1.5 l’anno: 27 mln di spesa in 3 anni con la differenza di avere un ragazzo con margini di crescita e se poi lo vuoi dare via fai plus valenza sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here