Pellegrini: “E’ importante vincere, ma potevamo chiuderla prima”

0

ROMA-BOLOGNA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso Lorenzo Pellegrini in occasione di Roma-Bologna.

POST PARTITA

PELLEGRINI A SKY

“Sapevamo che non sarebbe stata semplice, le squadre cercano a chiudersi, dobbiamo sempre essere attenti. Sono tre partite che vinciamo 1-0, il nostro reparto difensivo ha lavorato bene. 3 punti importanti che abbiamo portato a casa. Abituato al mister? Conosco quello che chiede il mister e cerco di farlo al meglio, mi sento bene fisicamente, sono contento di aver aiutato i miei compagni a vincere. Questa partita è dedicata a Karsdorp, gli siamo molto vicini, questa gara è per lui. Quanto si è adattato Di Francesco ai calciatori della Roma? La Roma è piena di campioni, il mister sta riuscendo a capire gradualmente le qualità dei giocatori. Mi piace che lui e il suo staff sono rimasti sempre tranquilli, credono nel loro lavoro. Speriamo di andare avanti così, fare il nostro campionato e lottare per qualcosa di importante. Il corteggiamento di Montella? Quest’estate avevo le idee chiare, abbiamo trovato subito l’accordo con la Roma, non c’è stato nessun problema. Non mi ha chiamato o mandato messaggi”.

PELLEGRINI A ROMA TV

Tanti schemi da palle inattive? 
“Avevamo già segnato così ma solo su punizioni, ci mancava segnare così. Siamo forti di testa e quindi era un controsenso, oggi il mister ce l’ha chiesto e per fortuna è andata bene”.

La squadra assimila le idee del mister? 
“Lui cerca di mandarci in campo nella maniera corretta, fare tanti cambi non rovina il gioco. Siamo tutti a disposizione e chi sta meglio gioca”.

A che punto siamo sulla crescita? 
“A buon punto, i risultati si iniziano a vedere. Non prendere mai gol non è un caso, quindi dobbiamo continuare a migliorarci, anche personalmente per poi arrivare al top in modo da poter fare qualsiasi cosa”.

L’aspetto mentale? 
“Il mister è uno che non ti permette di non essere concentrato, lui ci tiene molto sul pezzo. Stiamo cercando di preparare tutte le gare come se fossero le più importanti del campionato e ci stiamo riuscendo. Potremmo fare qualche gol in più ma non prenderlo è importante”.

Sei più lontano dalla porta rispetto Sassuolo?
“Cerco sempre di accompagnare l’azione, il gol per me è importante anche a livello mentale e cercherò di farlo al più presto. Al Sassuolo c’erano meccanismi che applicavamo subito, magari ora siamo più accorti, abbiamo degli attaccanti che fanno la differenza. Loro sono bravissimi, però il gol mi manca e spero di farlo al più presto, segnare è la cosa più bella per un calciatore”.

PELLEGRINI A PREMIUM SPORT

E’ cambiata la mentalità della Roma… 
“E’ importante vincere, i punti sono sempre tre, non segnare tante volte. Potevamo chiuderla prima, è stato importante vincere e ci teniamo la vittoria”.

La Roma rimane in alto… 
“La Roma qualche anno fa non le avrebbe vinte, è uno spirito di sacrificio che mettiamo e che ci porta a vincere le partite che non sono semplici”.

Ventura ti osserva, che sensazioni hai? 
“A novembre abbiamo una partita importante e speriamo di fare bene. C’è stato qualche problema lo scorso raduno e mi è dispiaciuto, avrei avuto la possibilità di giocare. Spero di rifarmi a novembre”.

Dove devi migliorare secondo te? 
“C’è sempre da migliorare, l’agonismo non stato il mio punto forte. Uno cerca di lavorare dove è più carente. Spero di sbloccarmi presto, per me il gol è molto importante. Segnare è la cosa più bella, spero di trovarlo presto”.

Magari col Chelsea… 
“Ci proverò, magari! (ride ndr)”.

INTERVALLO

PELLEGRINI A PREMIUM SPORT

“Gol su palla inattiva? Da calcio d’angolo non avevamo mai segnato, lo abbiamo fatto con le punizioni di Kolarov, è importante segnare anche questi gol per vincere. Il Bologna si chiude molto bene, hanno tre bravi giocatori davanti, noi dobbiamo segnare altri gol per mettere al sicuro il risultato”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here