Pallotta è sicuro: «Roma sei forte anche senza colpi»

28

RASSEGNA STAMPA AS ROMA – “Il mercato? Sono sincero: quando ho visto giocare la Roma fino alla partita con il Genoa o contro la Juventus non ho mai avuto la sensazione di dover cambiare o di dover comprare un paio di giocatori in più. Abbiamo avuto un paio di scivoloni, ma la squadra prima ha dimostrato di avere tanto talento, anche in Champions League“. Come riporta La Gazzetta dello Sport (A. Pugliese, D. Chinellato), sono queste le parole di James Pallotta, presidente della Roma, a margine del match di NBA tra Boston e Philadelphia.

MONCHI E DI FRANCESCO –“So che abbiamo la squadra per competere con Napoli e Juventus per la vetta e non essere lì è un po’ frustrante. Ma ho grande fiducia in Di Francesco e in Monchi, con loro non possiamo che migliorare. Abbiamo vissuto qualche partita sfortunata, con la Juventus abbiamo avuto un paio di occasioni per pareggiare e non ci siamo riusciti. Ed è normale che ci sia un po’ di frustrazione quando giochi bene e non riesci a fare risultato. Ma la squadra è la stessa che ha dimostrato di avere talento in Champions, dobbiamo solo ritrovarlo tutti insieme. Ovviamente, spero che i risultati tornino presto ad essere positivi”. 

BOSTON CELTICS – Danny Ainge ha risollevato la franchigia dopo un momento di buio. “Lui è un grande manager ed è stato uno dei più grandi giocatori della Nba. Se potrebbe far bene anche nel calcio? Ainge farebbe bene in tanti sport, perché sa di psicologia, di comportamenti, di benessere. Da ragazzo ha giocato anche a baseball e a football americano. Il problema, casomai, è trovare casomai il tempo…”. 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

28 Commenti

  1. EVVIVA PALLOTTA!!! CHE PRESIDENTE !!!! Sarebbe il caso di fare “mercato societario”… un pacco regalo con dentro Pallotta,Monchi,Baldissoni e compagnia, in cambio di un paio almeno in grado di capire di calcio.

    • Silvio dissertiamo…che ti piace di questa gestione? visto che a noi che siamo leggermente scontenti dell’operato di questa gestione e ci dici che ci meritiamo i personaggi elencati qui sopra, dicci tu che ti piace che ti entusiasma di questa gestione magari siamo noi che nn vediamo molte cose siamo”ottusi” e nn ci rendiamo conto di quanto di buono stanno facendo! io vedo solo brutte figure sconfitte su sconfitte, tante parole dette cosi, tanti acquisti buttati li a caso…ma magari sbaglio io!

        • Detto che Lotito, senza una lira, ti sta davanti, vorrei ricordarti che sono SETTE ANNI che non vinciamo nemmeno la COPPA DEL NONNO!
          “Faremo della Roma una delle più forti squadre d’Europa”. Si, si , come no.
          La verita è che siamo stati SEMPRE presi in giro.
          E mentre facevamo girare Rosellina con la scorta perche aveva venduto Aquilani, questi ( Unicredit e americani prestanome) hanno dato via Lamela Marquinhos Benatia Pianic Romagnoli Salah Rudiger…E ancora lo facciamo scendere dall’aereo.
          Ma quale altro sfacelo dovranno fare perchè quelli come te capiscano?..
          Questi non ci hanno MAI nemmeno pensato a far vincere la Roma, il loro businnes è un altro…
          Qualsiasi altro proprietario, pure senza una lira (come questi…),, almeno, ci metterebbe la passione e, magari, non ci prenderebbe in giro.
          Ma forse ha ragione Freud: siamo diventati masochisti!

  2. Ma state fuori che cosa ha detto di sbagliato? Premetto che a me di pallotta non importa nulla, fino a un mese fa la squadra ha dimostrato di essere più che valida, se adesso quelle checche preferiscono non correre cosa puoi fare le cambi tutte? Compri 11 nuovi calciatori? Devono fare in modo di evitare che ogni volta verso metà stagione questi facciano puntualmente quello che vogliono. Cambiare l’allenatore sarebbe una stupidaggine basta dargliela vinta ancora piuttosto andrei in B con di francesco pur di vedere il solito teatrino quando arriva il nuovo allenatore che sembra sia arrivato lo psicologo numero 1 del mondo e il nuovo sacchi per poi ripetersi dopo un anno.

    • tutti incompetenti? tutti che lavorano male qui? ogni volta solita storia che nn corrono…che nn s’allenano…era cosi prima appena arrivata sta gestione ( e c erano altri giocatori ) della prima Roma americana ora come ora se nn erro c’è solo de Rossi! io credo che il problema sia all interno nn è gestita bene evidentemente , evidentemente manca qualcosa all’interno della società che faccia cambiare il passo il modo di comportarsi, l atteggiamento ai giocatori qualunque essi siano! sennò stiamo qui sempre a di le stesse cose…una volta è osvaldo…una volta De Rossi…Una volta Naingollan…prima colpa di luis poi di Garcia…passano gli anni ma i problemi sono gli stessi. io trovo che la conclusione è che la Roma è gestita male malissimo da persone che gli importa poco di essa questo è il risultato! saluti

  3. Caro presidente lo sempre difeso, ma stavolta sta e state prendendo una cantonata. Senza un grande terzino destro, senza un regista forte e un esterno forte purtroppo I soldi che spera di risparmiare adesso li paghera’ dopo con la mancata qualificazione champions. Forza roma, incompetenti o leccac….

  4. La cosa che più mi deprime è avere un presidente che in un momento di difficoltà è andato a vedere una partita di basket NBA…

    Ma lascia la Roma a chi ha “tempo” da dedicarci

  5. A me, risulta che più che di colpi sul’ mercato abbiamo bisogno di palle sul’campo; basta vedere al’opera Lazio o, ancora meglio, l’Atalanta per capirlo.
    Nel’ calcio di oggi, i piedi buoni, se non assistiti da gambe che vanno a mille, non ti portano più da nessuna parte.

  6. La verità, che nessuno dice, è che al signor Pallotta non gli importa niente ne del calcio ne della Roma. Gli importa invece tanto di costruire il suo stadio,in modo da valorizzare il brand e poi rivenderlo, per poi farsi pagare l’affitto per giocare nel suo stadio. Fanno prima a chiamarlo “Stadio di Pallotta”

  7. Fai lo stadio e levate da tre passi Pallo….ne gonfiato. In tanti anni non hai vinto e c’hai solo preso in giro. Ci vuole un presidente che ami Roma e la Roma non un PALLOTTA qualunque.

  8. La questione presidenza non si pone proprio, non esistono compratori, Pallotta ha preso una squadra prossima al fallimento portando a Roma buoni giocatori. Si poteva fare? Ovviamente si, ma la storia della Roma pre-pallotta non è che fosse precisamente caratterizzata da continui scudetti e Champions League…Detto questo chi ogni tanto mi legge sa che quest’anno sono molto perplesso da allenatore, gioco è interpreti scelti…

  9. Pallò, l’unico colpo ci è venuto quando abbiamo saputo che avevi comprato tu! Per fare una grande squadra ci vuole un grande stadio hai detto, io ti dico: per fare una grande società ci vogliono grandi soldi… la migliore seconda squadra del mondo… ma un po’ di rispetto per la Città e per la Roma no eh? Vattene e portati via le tue manone giganti e i pop corn, ci hai fatto uscire dal raccordo anulare solo per prendere schiaffoni in giro per l’europa

  10. Le dichiarazione d'”amore” verso la maglia, la citta,… , a me non interessano; Rosella (sopratutto) e il suo padre dicevano di amarli, ma hanno gestito la societa in modo, certo di vincere uno scudetto, ma anche di portarla sul’orlo del fallimento, non dimentichiamolo!
    Gli americani hanno trovato al’loro arrivo una squadra con soltanto due giocatori di valore (Vucinic e Drossi ), un Totti al 50% per colpa di troppo lassismo dirigenziale e più di 300mlns di debiti!!
    DLaurentis ha potuto colmare i debiti del’Napoli con i suoi soldi, ma adesso , non è più possibile (colpa del’fair play UEFA); dunque…

  11. Io non capisco chi critica questa soceta … uno quando c’era Adriano le magliette le doveva portare da Roma perché a l’estero non esistevano a questa è una vergogna … due e dovuto venire in americano per poter dedicare un pensiero al nostro caro Agostino perché prima manco ci hanno pensato … tre prendavamo parametri Zero e i nostri giocatori migliori venduti a du sordi o addirittura persi senza un euro ….giocatori come questi non li avresti mai presi perché le altre soceta ti prendevano per culo … quattro lo stadio e sappiamo tutti che non è facile farlo a Roma e non mi interessa se è della Roma o di pallotta ma che le cose cambieranno anche perché un miliardo di euro la as roma a bilancio non può metterli se no fallirebbe …. io mi tengo pallotta voi tenetevi i Rossella sensi .. i Ciarrapico e così via

  12. Caro PALLOTTA , che ti importa della squadra!!!,tutto sommato, quello che conta per te sono i soldi che meno spendi e più sei felice. Sarà pure giusto ma non puoi avere solo una mano per prendere…per te vige il detto latino…do ut des…cioè ti do,se mi dai…qui stai a Roma e non immagini nemmeno lontanamente l’affetto che provano questi tifosi per la propria squadra che almeno una volta nella vita ,la vorrebbero più alta di tutte le altre…almeno una volta ..se bastasse! 3 scudetti, qualche coppaitalia,una coppa delle fiere,e quella maledetta finale dell’83-84 che ancora la rivivo con la rabbia di allora. Quando ci toccherà a noi?????Aspetta e spera…con Pallotta!!! Lo capisci o no Roma è Roma! Mica è Boston e ti dirò nemmeno NewYork, pensa che ti dico,apri i libri di storia e ti rispondi da solo!

  13. che utilità ha fare sempre tutte queste polemiche a metà stagione ? intanto a Roma il presidente è riuscito a fare lo stadio … e quando aumenteranno le entrate e la situazione sarà decisamente diversa voglio proprio sentirvi … non vi rendete conto ma date l impressione di essere notevolmente frustrati dando ragione ai laziesi …

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here