di Fabio Maccheroni  

IL PAGELLONE DEL MAC – Il giornalista Fabio Maccheroni valuta la prova dei giallorossi dopo il match contro l’Atalanta. Queste sono le pagelle dei capitolini al termine della sfida dell’Olimpico.

DE ROSSI 8 – Di incredibile non c’è soltanto questo risultato con l’Atalanta priva del suo attaccante più pericoloso. Nel giorno che rivoluziona completamente il finale di stagione romanista (ora la Juve si allontana, unico pensiero nella volata finale resta il Napoli), il capitano di giornata e di stagione, è praticamente inappuntabile. Perfetto nei recuperi, abile nell’impostazione. Di incredibile, in verità, ci sarebbe anche il fatto che è in scadenza di contratto e la Roma se la prende tranquilla, puntando sulla romanità del giocatore. Non avesse quella vena che impazzisce per la Roma, sarebbe già in qualche buon club a godersi un ghiotto ingaggio. Essere così romanista a volte non è un vantaggio.

RUDIGER 7 – Ottimo esterno destro, ottimo centrale quando viene chiamato a prendere il posto di Manolas (6).Forse eccessivamente rissoso. Litiga con ogni avversario in ogni partita. Servono musi duri, lui aggiunge concretezza. NOn vende calzini, vende certezze.

NAINGGOLAN 6 – Stanco, non c’è dubbio. Il principe della notte, o delle notti, fate voi, ha trottato abbastanza per tutta la stagione, quindi al di là di gite e fumate, una flessione ci sta. SPalletti ormai lo ha riportato a faticare a centrocampo, accetta umilmente di tamponare e perde lucidità al momento del tiro. Sempre uno dei migliori.

FAZIO 5,5 –Bravo nei colpi di testa. Bravo a provarci in attacco. Nell’insieme bravino. Con l’Atalanta nemmeno troppo.

PEROTTI 5,5 – Primo tempo inguardabile, nella ripresa fa passi da gigante e promuove l’azione del gol con un cross. Comunque il fratello del giocatore visto un anno fa.

DZEKO 5 – Fa gol e fa rabbia con la stessa facilità . Ricorda Mario Brega in Borotalco di Verdone: ‘ sta mano può esse’ fero o piuma, oggi è stata piuma’. Così segna un gol da centravanti d’area, appoggia delicatamente di testa una palla che doveva regalare il 2-1. A tratti dorme. Questo è Dzeko, ma che Dio c’è lo conservi.

STROOTMAN 4,5 – All’ombra del grande giocatore che è, fa quello che può con le energie che gli restano. Poco.

SALAH 4,5 – Ennesimo assist, ennesime corse. Gli avversari ormai lo conoscono e correre diventa difficile anche per lui.

RUI 1 – Il peggiore. Purtroppo l’impegno a pagare l’Empoli è stato preso. Non è un pacco restituibile entro 30 giorni.

TOTTI – Soliti ultimi minuti beffa. SI vede che non ne può più: 10 comunque perché esiste. Elsha? Esiste, lo fa vedere facendo cose inguardabili.

SPALLETTI 0 – Non gli resta niente. IL contratto non c’è in nessun uovo di Pasqua: foste in Pallotta ce lo avreste messo?

PALLOTTA : buona Pasqua.

  • Eraser

    PALLOTTA: buona Pasqua.
    VATTENE.

  • Luca Giagnoni

    non era Borotalco ma, Bianco Rosso e Verdone…….

    • Fabio Maccheroni

      Giusto, lapsus imperdonabile

  • lupo52

    La sperticata lode su De Rossi e’ priva di fondamenta e assolutamente inappropriata.

  • Simone

    Mi pare troppo negativo questo articolo. Mario Rui ha giocato sufficientemente, meglio nella ripresa come tutta la squadra. l’Atalanta è una squadra solida e ci può stare un pareggio, la differenza l’ha fatta il palo di de Rossi e la traversa​ di nainggolan. Spalletti ha sbagliato a mettere rudiger terzino ma non ha tirato fuori il massimo dalla squadra. Sono contento per il campionato della Roma attuale. Dietro unajuve stellare ci siamo noi. Anche il Napoli è molto forte e con una rosa più ampia.