ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa su Romanews Web Radio, si riparte con ‘Non Rassegniamoci’. Dalle 7.30 alle 10.30 Federico Prosperi e i ragazzi del progetto “WEBRADIO LAB”, vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live l’incontro visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook Romanews Web Radio, oppure inviando un messaggio (sms o whatsapp) scritto o vocale al numero 392.6525501.

I COLLEGAMENTI – Durante la prima ora di trasmissione spazio alla rassegna stampa. Dalle 8.30 si parte con ‘Bionda al Comando’, capo redattrice di Romanews.eu, Giulia Spiniello. Alle 9 appuntamento con Fabrizio Aspri, direttore di Romanews.eu, alle 9.30 ospite Romolo Buffoni (capo servizi sportivi di Leggo) e, alle 10, l’ex calciatore giallorosso Fabio Petruzzi. Durante la trasmissione in onda ‘A colpi di desk’, collegamenti con la redazione Romanews.eu e con l’inviato Riccardo Casoli.

LE PAROLE DI PETRUZZI – Interviene l’ex giocatore della Roma dal 1994 al 2000. Ecco le sue parole: “Pallotta? Credo che non possa essere paragonato a Sensi o a Viola. Questi ultimi sono stati presidenti padri: hanno dato tutto per la città e la squadra. Pallotta, da fuori, con tutto il rispetto, non rappresenta lo stesso tipo di figura. Per lui sembra lo stadio la cosa importante, poi viene la Roma. 

Un giudizio su Salah:
“Giocatore straordinario, non è certo responsabilità sua se la Roma prende gol. La squadra in fase difensiva è stanca, si vede. Ho letto molto sulla prestazione di Salah domenica: lui è straordinario, mette sempre in difficoltà i difensori”.

Il calciomercato di gennaio: 
“Spalletti si aspettava rinforzi da questo punto di vista, giocano sempre gli stessi: è avvelenato. Quando il tecnico ha provato a cambiare, come contro la Sampdoria, è uscita penalizzata”. 

Mazzone che è allenatore è stato?
“Un padre, mi ha dato moltissimo. Calcisticamente è stato molto sottovalutato, meritava certamente molto di più: tatticamente era bravissimo, uno dei più bravi. Oggi l’avrei visto bene in Nazionale”. 

La Curva Sud:
“Manca molto a questa Roma, rappresenta un elemento essenziale”.

Totti e De Rossi:
“Credo che Totti debba decidere lui quando smettere, non si può imporre al capitano una cosa del genere. De Rossi, invece, a mio avviso si è guadagnato il rinnovo con le prestazioni sul terreno di gioco”.