ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa su Romanews Web Radio, si riparte con ‘Non Rassegniamoci’. Dalle 7.30 alle 10.30 Federico Prosperi e i ragazzi del progetto “WEBRADIO LAB”, vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live l’incontro visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook Romanews Web Radio, oppure inviando un messaggio (sms o whatsapp) scritto o vocale al numero 392.6525501.

I COLLEGAMENTI – Durante la prima ora di trasmissione spazio alla rassegna stampa. Dalle 8.30 si parte con ‘Bionda al Comando’, capo redattrice di Romanews.eu, Giulia Spiniello. Alle 9 appuntamento con Fabrizio Aspri, direttore di Romanews.eu, alle 9.30 ospiti il tattico di Romanews.eu Maurizio Rafaiani e, alle 10, l’ex calciatore giallorosso Gaetano D’Agostino. Durante la trasmissione in onda ‘A colpi di desk’, collegamenti con la redazione Romanews.eu e con l’inviato Riccardo Casoli.

LE PAROLE DI GAETANO D’AGOSTINO – “La squadra di Di Francesco gioca bene tra le linee e ha messo in difficoltà la Roma sulla velocità. Il Sassuolo sa giocare a calcio e affronta le avversarie senza paura. Quando due squadre si fronteggiano a viso aperto, c’è spettacolo“.

Quanto ha pesato l’Europa League per il Sassuolo?
“Il Sassuolo se l’è giocata in Europa, però non avendo una rosa ampia doveva sperare che nessuno si facesse male. Al di là di qualche problema, Di Francesco ha fatto grandi cose in Emilia“.

La prestazione di Paredes?
Ha giocato veramente bene, non ha mollato nulla. Ha finalmente esultato in maniera rabbiosa e ci teneva a fare gol. A Lione, quando era entrato, mi ero preoccupato, perché pensavo avesse qualcosa. Invece ieri nelle due fasi ha fatto molto bene ed è stato il migliore in campo insieme a Strootman. Con le nuove generazioni bisogna fare attenzione a come ci si relaziona, bisogna alternare il bastone alla carota. Parliamo di generazioni che non hanno cattiveria da strada. Il fattore mentale è fondamentale“.

La maturità di Perotti?
Il posto a Perotti, carattere a parte, glielo ha tolto Nainggolan. Radja è l’ago della bilancia di questa Roma. Perotti deve giocare sempre puntando l’uomo, quindi ha un margine di errore più alto rispetto ai compagni“.

Salah come l’hai visto?
Quando non è al top è un giocatore di cui se ne può fare a meno. El Shaarawy ad esempio ha più spunti di Salah. L’egiziano può giocare solamente a campo aperto“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO