‘Non Rassegniamoci’. Guerrieri: “Bene con DiFra”. Marini: “Domenica partita della vita per il Milan”

0

ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa sulla Web Radio di Romanews.eu. Si riparte con “Non Rassegniamoci”. Dalle 7.30 alle 10.30, Alessandro Tagliaboschi e Federico Prosperi vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live la puntata visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook RN Web Radio, oppure inviando un messaggio (SMS o Whatsapp) scritto o vocale al numero 3926525501.

I COLLEGAMENTI – Prima parte di trasmissione dedicata alla rassegna stampa con la lettura dei principali quotidiani sportivi. Alle ore 8.30 via ai collegamenti: si parte con la rubrica “Bionda al Comando”, con Giulia Spiniello, caporedattrice di Romanews.eu. Alle 9.15 appuntamento con Francesco Guerrieri del Corriere dello Sport. Infine, alle 9.45 è il momento di Eleonora Marini, giornalista di Premium Sport.

LE PAROLE DI FRANCESCO GUERRIERI – “Questo primo mese di Di Francesco non è andato affatto male, considerando allenatore nuovo, giocatori nuovi. La cosa più importante è stata un mercato fatto bene, che ha portato ottimi giocatori. E’ in fase di costruzione, a breve vedremo la vera Roma. Spesso il tifoso della Roma tende a vedere il bicchiere mezzo vuoto piuttosto che mezzo pieno. Tre punti sono sempre tre punti, sia che si giochi bene che male. Aldilà di qualche minuto e qualche tratto di gara, la Roma mi sembra abbia sempre fatto bene. Poi penso che sono le vittorie sporche quelle che rendono forte una squadra. Non dimentichiamoci che ora i giallorossi sono secondi in Champions in un girone con Chelsea e Atletico. Se già ora ci si lamenta, non so quando davvero ci saranno dei momenti di difficoltà cosa succederà. La partita di domenica è importantissima per chiarire le ambizioni della squadra e per dare un po’ di ottimismo all’ambiente. Credo che con Florenzi alto a destra, Di Francesco abbia trovato la soluzione migliore. Il Milan se continua ad essere quello visto ieri sera, non è una squadra in grande condizione, ha molte difficoltà e ancora deve trovare una quadratura. Gli infortuni? E’ una condizione generale della Serie A. Tutte le squadre stanno trovando tanti problemi fisici. Di Francesco è stato particolarmente sfortunato però, perché si sono fatti due giocatori nello stesso reparto del campo. La grande fortuna della Roma è Florenzi, che può ricoprire ogni ruolo e può non far soffrire troppo la Roma di queste perdite. Il trittico Milan, Napoli e Chelsea? Ha le qualità per far bene la Roma, ma Di Francesco dovrà essere bravo a dosare bene le forze e la sosta aiuterà, visto i ritorni di alcuni giocatori importanti. Sono tutti scontri diretti importanti, è un periodo importante per la squadra, senza dimenticare poi la partita successiva, cioè quella contro il Torino, che è comunque un match molto difficile”.

LE PAROLE DI ELEONORA MARINI – “C’è differenza tra l’iter dello stadio del Frosinone e quello della Roma. La situazione della capitale è molto più complessa, ma il Frosinone può diventare un esempio per gli altri. L’opera è costata intorno a 25 milioni di euro, 16 mila spettatori, a modello inglese con contatto tra giocatori e campo. L’ambiente giallorosso? C’è un timore generale, si considerano questi piccoli errori come un presagio di mollare da un momento all’altro per poi arrivare di nuovo a non vincere nulla. Ha fatto bene Di Francesco ad arrabbiarsi dopo Qarabag-Roma, ma i tre punti sono assolutamente positivi, fanno molto comodo in un percorso così complicato come quello in Champions. Gli errori della Roma fin qui secondo me, sono dovuti alla distrazione, questa squadra tende ad adagiarsi in alcuni momenti della partita e non si curano più i dettagli e qualcosa si può lasciare per strada. E’ anche comprensibile avere momenti del genere, visto che si gioca una volta ogni tre giorni. I problemi muscolari? Ci sono tante squadre che giocano ogni due tre giorni. Io penso che non faccia bene fare tournée e viaggi durante l’estate, ci vorrebbe secondo me una preparazione più completa che renda migliore la forma fisica da subito. Mettendomi nella testa di Di Francesco, domenica mi aspetto di vedere Florenzi come esterno alto, con Bruno Peres terzino. Lui a differenza di Spalletti però, ama cambiare e questa si sta rivelando una soluzione vincente e positiva per la squadra. Pellegrini? Immagino che giochi il centrocampo titolare che deve essere il punto di forza di questa squadra. Pellegrini però sorprende per la personalità, di testa sembra che non abbia 20 anni. Ci sta che a Milano ci sia delusione, visto il mercato e le aspettative che si erano create attorno alla squadra. Non so se Montella è già sulla graticola, ma sicuramente per i rossoneri domenica sarà una sorta di partita della vita”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here