‘Non Rassegniamoci’. Maccheroni: “Nessuno doveva andare in vacanza, tutti a lavorare”. Pastore: “Dopo la Champions un inspiegabile senso di appagamento”

1

ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa sulla Web Radio di Romanews.eu. Si riparte con “Non Rassegniamoci”. Dalle 07.30 alle 10.30, Federico Prosperi e Dario Moio vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live la puntata visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook RN Web Radio, oppure inviando un messaggio (SMS o Whatsapp) scritto o vocale al numero 3926525501.

I COLLEGAMENTI – Prima parte di trasmissione dedicata alla rassegna stampa con la lettura dei principali quotidiani sportivi. Alle ore 9.00 via ai collegamenti: si parte con Maurizio Rafaiani, il tattico di Romanews.eu. Alle 9.30, invece, scocca l’ora di Fabrizio Pastore, firma de Il Romanista. Infine, alle ore 10.00, interviene Fabio Maccheroni, voce di Rete Sport.

LE PAROLE DI FABRIZIO PASTORE – “Squadra pesantemente involuta nell’ultimo mese dal punto di vista del gioco. Costruisce poche palle gol. Dzeko si danna sempre in campo e nelle ultime partite è quello più pericoloso. Mi costa ammetterlo, dovremmo imparare dalla Juventus che gioca ogni competizione per vincere. La Roma invece è uscita dalla Coppa Italia ed è stato quello il primo vero momento di crisi. Questa è la stessa squadra che fino ad un mese fa era a 4 punti dal Napoli e aveva vinto il girone di Champions League poi è subentrato un inspiegabile senso di appagamento. Contro l’Atalanta ho visto una squadra stanca, lunga e scollata a dispetto dei dati degli scorsi mesi che parlavano di una squadra alta e che aveva il dominio del gioco. Adesso si vede il contrario, una squadra che subisce il pressing. Qualcosa che non va c’è. Guardando anche lo storico di Di Francesco questo è il periodo in cui le sue squadre hanno un calo. Perotti è uno dei pochi che si è preso la responsabilità di fare la giocata ma ha spesso sbagliato le scelte. La pausa arriva al momento giusto anche perchè al rientro ci saranno due impegni importanti”.

LE PAROLE DI FABIO MACCHERONI – “Sembra una stagione finita dal punto di vista delle ambizioni e dei trofei, la Champions non è un traguardo realistico. La Coppa Italia è stato un autogol dell’allenatore che ha mandato una squadra improponibile. C’erano troppi giocatori che non avevano mai messo piede in campo, penso a Moreno ed Emerson. All’inizio mi è piaciuto molto il lavoro di Di Francesco e la Roma deve proseguire su questa strada, ha recuperato giocatori che sembravano persi. La sconfitta contro la Juventus non mi è piaciuta, lì il mister non si è preso rischi. Poi sono arrivate le critiche tra le sconfitte in coppa italia e in campionato. Florenzi è inguardabile da esterno basso e ci è mancato tanto Karsdorp in questo ruolo. Florenzi deve giocare a centrocampo o da esterno alto. Campagna acquisti disastrosa: Paredes era molto più forte di Gonalons, hai perso Salah e Rudiger e ci sei andato a perdere. Defrel da quando è arrivato non ha fatto male, ha fatto quello che gli chiedeva il mister. Monchi? A me non interessa che ha vinto tutto a Siviglia, ha preso Gonalons e un giocatore che sta sempre in infermeria. Se non ci sono i soldi non arrivano i giocatori. Mentalità vincente? Monchi viene da Siviglia dove ha vinto molto, Gandini non è l’ultimo arrivato, Nainggolan non ha vinto nulla ma è un giocatore di livello internazionale, Strootman è il capitano dell’Olanda. La mentalità vincente chi dovrebbe averla? Il magazziniere? Io Nainggolan lo avrei venduto la scorsa estate perchè avresti raccolto molti solfi. È un calciatore che per lo stile di vita che ha prima o poi avrà un crollo. La Roma non doveva mandare nessuno in vacanza, tutti a lavorare a Trigoria”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here