‘Non Rassegniamoci’ Guerrieri: “Vincere aiuta a vincere”. Nardo: “Under? Bisogna continuare a dargli fiducia”

0

ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa sulla Web Radio di Romanews.eu. Si riparte con “Non Rassegniamoci”. Dalle 7.30 alle 10.30, Claudia Demenica e Domitilla Davanzo vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live la puntata visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook RN Web Radio, oppure inviando un messaggio (SMS o Whatsapp) scritto o vocale al numero 3926525501.

I COLLEGAMENTI – Prima ora dedicata alla rassegna stampa. Dalle 8.30 al via i collegamenti: si parte con Giulia Spiniello, caporedattrice di Romanews.eu. Alle 9.00 è il momento di Guido Zappavigna, opinionista e storico tifoso giallorosso. Alle 9.30 scocca l’ora di Francesco Guerrieri, firma del Corriere dello Sport. Infine, alle 10.00 ci sarà Alessio Nardo, voce di Teleradiostereo.

Francesco Guerriri a RN Web Radio: “La Roma si è ripresa in questa partita che sembrava semplice ma poi tutte le partite sono da giocare. Vincere aiuta a vincere, il morale sale, è stata un’iniezione di fiducia. La Roma che abbiamo visto domenica ci ha creduto di più rispetto alle precedenti occasioni. Corsa Champions? La Lazio era la squadra che fino a poco fa viaggiava a 2000, l’Inter stenta sempre con il problema Brozovic e Spalletti che è in difficoltà. La Lazio sta facendo un bel gioco in Italia ed è giusto che esporti questo gioco anche in Europa. Credo la Lazio punti a vincere l’Europa League. La Juve tra le squadre italiane è la più pronta a vincere la Champions. Questo turno non è facile contro una squadra top in Inghilterra. Florenzi tendeva a farlo giocare in avanti Di Francesco, poi ha dovuto metterlo più dietro perché Karsdorp si è infortunato. La sua caratteristica principale è la duttilità. Si è guadagnato la fiducia e il bonus per qualche partita che gioca sottotono. La Roma ha riserve che l’anno scorso non aveva, in avanti metterei Under, è il suo momento. Adesso sarebbe un peccato lasciarlo fuori. A centrocampo andrei con i tre titolari anche perché l’Udinese gioca bene e li riproporrei anche in Champions. Secondo me il 4-3-3 è il suo modulo”.

Alessio Nardo a RN Web Radio: “Dzeko colpisce tanto di testa , bisogna cercare di più la soluzione aerea, Fazio è uno che ogni volta che ha la palla inattiva prova a metterla dentro e poi abbiamo trovato un gran crossatore di piede destro (Under). Primo tempo negativo poi nella ripresa sono emersi i valori e il gol di Dzeko ha disteso la squadra. La Roma nel prossimo mese affronta squadre tutte molto forti, un ciclo complicato a partire da Udine. La Roma ha recuperato delle pedine importanti, ha trovato in Under un’arma in più. Le risorse per affrontare entrambe le competizioni. In difesa ci si è indeboliti con la cessione di Moreno e l’arrivo del solo Silva. Non ci si può permettere di fare scelte. Vedo un gruppo che ha voglia di risollevarsi, anche nel momento peggiore. C’è la luce Cengiz Under ed è stato bravo Di Francesco a dargli fiducia quando questo ragazzo di fiducia non ne aveva. Nel momento in cui ti manca un’ala esterna pura è fondamentale che lui giochi. Nelle ultime 4 partite ha sempre fornito giocate decisive. Bisogna continuare a dargli fiducia, il pericolo è che alla prima prestazione sbagliata venga criticato. Ha come caratteristica principale l’imprevedibilità, in questo momento ha grande entusiasmo e mi sembra un professionista serio. Schick? L’obiettivo di mercato era un altro e anche l’esigenza tattica della Roma, Mahrez sarebbe stato perfetto per il 4-3-3 della Roma. Schick poteva non essere l’esigenza prioritaria, ma la Roma ha fatto bene a portarlo a casa. E’ fortissimo tecnicamente. Lo spezzone che fa a Marassi con la Samp è di grandissima qualità. E’ un ragazzo che va compreso, ha vissuto un’estate complicata. Si è visto sbolognato dalla Juve, alle prese con problemi cardiaci. Incrociamo le dita e speriamo che possa star bene, perché puoi fare un po’ tutto nei 4 davanti. La trasferta di Udine ci dirà se la Roma è pronta per lo Shaktar. Affrontiamo un’ottima formazione, che sta in palla con tanti giocatori forti. Se dovessimo rivedere la Roma apatica vista contro Samp e Atalanta sarebbe un segnale negativo. La Roma quando gioca la gara di ritorno fuori casa spesso esce, ma resta un vantaggio giocare la gara di ritorno in casa, cosa che capiterà alla Roma ma non alla Juventus”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here