‘Non Rassegniamoci’ Delle Donne: “Florenzi sarà fondamentale”. Bocca: “Schick? Nulla di grave, c’è solo da aspettare”

0

ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa sulla Web Radio di Romanews.eu. Si riparte con “Non Rassegniamoci”. Dalle 7.30 alle 10.30, Paolo Sparla e Luca Loghi vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live la puntata visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook Web Radio Romanews, oppure inviando un messaggio (SMS o Whatsapp) scritto o vocale al numero 3926525501.

I COLLEGAMENTI – Prima parte di trasmissione dedicata alla rassegna stampa con la lettura dei principali quotidiani sportivi. Alle ore 9.30 il primo collegamento con Valter Delle Donne, del Secolo d’Italia. Alle 10.00 è il turno di Fabrizio Bocca, de La Repubblica.

Valter delle Donne a RN Web Radio:

“Vittoria inattesa a Bergamo contro l’Atalanta e immeritata contro l’Inter di Spalletti ma quella l’avevo messa in preventivo visto il dente avvelenato con cui si è presentato l’ex tecnico della Roma alla sfida. Mi preoccupa la tenuta fisica della squadra visto che dopo 60 minuti il calo è lampante. Il problema di quest’anno è che i ragazzi non hanno studiato e gli esami sono iniziati. Le altre corrono, mentre i giallorossi sono impreparati”.

La sfida con il Benevento sarà una goleada?
“Meglio sei gare da 1-0 che una da 6-0. Con il Verona la Roma nel secondo tempo non ha spinto sull’acceleratore altrimenti anche lei avrebbe potuto tranquillamente farne sei come ha fatto il Napoli. Contro il Benevento non credo in una goleada della Roma, perché si potrebbe poi andare incontro a degli episodi spiacevoli in campo”.

Su Under…
“Sembra avere delle buone caratteristiche, salta spesso l’uomo e contro il Verona è stato sfortunato nel colpire il palo. Certamente è un buon prospetto, ma è presto per dire se è un giocatore che ti fa fare la differenza. Da un punto di vista tecnico fa più piacere vedere Under palla al piede che Defrel. Il francese quando ha la palla già sai che non si inventerà niente, mentre da Under ti aspetti sempre qualcosa”.

Defrel…
“Contro l’Inter la Roma crolla quando esce Defrel. In quella gara ha spesso raddoppiato Juan Jesus, che poverino fu adattato da terzino destro.  Defrel è più utile che bello”.

Schick…
“Quello che sta accadendo era prevedibile. E’ un giocatore che non ha fatto preparazione e quindi ci vorrà tempo per vederlo in forma e ben addentrato negli schemi di Di Francesco. Nella stagione 2017/18 l’utilità di Schick è molto bassa, poi mi auguro che diventi il nuovo Van Basten. Purtroppo al momento non può sostituire Dzeko, forse lo farà in primavera. Dzeko anche se delle volte ha questo atteggiamento un po’ apatico è uno che la mette sempre dentro”.

Pellegrini…
“Ho visto un buon giocatore, come lo avevo visto con il Sassuolo e con l’Under 21. Se fossi un dirigente del Manchester United non verrei a Roma di certo per Pellegrini, mi sembra un po’ prematuro. Più credibile pensare che siano venuti per Nainggolan”.

Florenzi…
“Sta in forma strepitosa. Quest’anno con Di Francesco giocherà in tutti e tre i ruoli della catena di destra: difensore, centrocampista, attaccante. La collocazione di Florenzi è l’ultimo dei problemi. Secondo me la sua presenza, può valorizzare il lavoro di Bruno Peres e Defrel”.

Fabrizio Bocca a RN Web Radio:

Che gara sarà domani sera…
“Tecnicamente non dovrebbero esserci grossi problemi. Il Benevento è pieno di lacune e credo che domani la Roma giocherà più contro se stessa che contro l’avversario. Sarà una partita importante e un bello spettacolo”.

Chi confermeresti negli undici titolati?
“Confermerei quasi tutta la squadra vista contro il Verona, anche per dare un minimo di continuità, anche se credo che Di Francesco possa continuare con questo turn over”.

Defrel, è il suo momento?
“Defrel è un giocatore che in Serie A ci sta benissimo ed è normale che all’arrivo in una grande squadra incontri delle difficoltà. Ha giocato in un ruolo non suo e quindi ha dovuto adattarsi, ovviamente non è il grandissimo attaccante come può esserlo Belotti o Immobile”.

Under e Schick?
Under positivo. Sulla fascia in coppia con Florenzi, ha fatto vedere buone cose. Schick non so cosa stia succedendo, probabilmente stanno accelerando un po’ le cose e ci sono queste ricadute. Fortunatamente non vedo gravi problemi, quindi c’è solo da aspettare”.

Cosa ci possiamo aspettare da Pellegrini?
“Pellegrini è un buon giocatore ma credo che Strootman tornerà e si riprenderà il posto. Si parla troppo spesso però di una formazione fissa, ma la Roma ha bisogno di quei 15/16 giocatori che ti permettano di affrontare tutti gli impegni”.

Per la Roma si parla di rosa allungata. Il Napoli a che punto è?
“Con Sarri è così, non cambia gli undici titolari finché le riserve non sono all’altezza. Lui è un grandissimo allenatore ma delle volte fa anche scelte discutibili come la formazione contro lo Shaktar in Champions League”.

Si stanno ritrovando dei grandi numeri 9 in Italia?
“Certamente, ma credo che i numeri di inizio anno si assesteranno con l’andare avanti. La partenza a razzo può essere dovuta alla preparazione accelerata in vista della Champions League. Mi sembra presto per parlare di un innalzamento del livello del Campionato”.

Sei pro o contro al campionato a 18 squadre?
“In Serie A decisamente favorevole. Io lo farei addirittura a 16. Sono discorsi fatti e rifatti anche in passato, ma il campionato si fa soprattutto in base alle leggi dello spettacolo e a quelle del miglior tornaconto”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here