‘Non Rassegniamoci’. Canello: “Delneri potrebbe sorprendere, attenti a Jankto e De Paul”

0

ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa sulla Web Radio di Romanews.eu. Si riparte con “Non Rassegniamoci”. Dalle 8.00 alle 11.00, Giorgia Masi e Matteo Martini vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live la puntata visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook Web Radio Romanews, oppure inviando un messaggio (SMS o Whatsapp) scritto o vocale al numero 3926525501.

I COLLEGAMENTI – Prima parte di trasmissione dedicata alla rassegna stampa con la lettura dei principali quotidiani sportivi. Alle ore 8.30 via ai collegamenti: si parte con la rubrica “Bionda al Comando”, con Giulia Spiniello, caporedattrice di Romanews.eu. Alle 9.00 scocca l’ora di Maurizio Rafaiani, il tattico di Romanews. Alle 10.00, per la rubrica ‘La voce dell’avversario’ sarà ospite Dimitri Canello, giornalista e direttore del portale Padovagol. Infine, alle 10.30, sarà il momento di Guido Zappavigna, opinionista e storico tifoso giallorosso

LE PAROLE DI RAFAIANI – “Io per la partita contro l’Udinese sono fiducioso. Rispetto alle gare precedenti l’Udinese è una squadra più tosta, Delneri punta sulla densità in zona palla dobbiamo lavorare noi molto sui cambi di gioco e velocità sulle fasce. Davanti sicuramente ci sarà Dzeko. Nainggolan io lo farei riposare in virtù della gara di Champions. Noi dobbiamo fare il possibile per segnare subito. L’Udinese ha un giocatore di esperienza e un giovane per quanto riguarda il ruolo del portiere, Delneri si affiderà a Bizzarri rispetto a Scuffet. La Roma non deve perdere palla a centrocampo, è importante perché loro partono dal centro. Il nostro valore verrà fuori presto, l’Udinese se la Roma entra e domina la partita difficilmente riuscirà a uscire fuori. E’ importante capire che Di Francesco sta sfruttando a pieno la rosa e ha un ottimo rendimento da parte di tutti. Sono convinto che nella seconda parte della stagione Defrel potrebbe venire fuori in maniera positiva e oggi potrebbe fare una buona prestazione”.

LE PAROLE DI CANELLO – “L’Udinese ha perso qualche giocatore importante come Thereau in primis, e questo è stato un aspetto molto problematico. Inoltre la famiglia Pozzo sembrerebbe avere più a cuore l’altra società, il Watford, ma la politica è sempre la stessa: quella di valorizzare i giovani. E’ stata una partenza difficile, traballa la panchina di Delneri. Oggi pomeriggio in formazione ci potrebbe essere un cambio tra i pali, con Bizzari invece che Scuffet, è una possibilità concreta e potrebbe essere anche un stimolo per il portiere più giovane. Per Scuffet ci sono stati troppi errori, oltre a quello di Torino, non sta convincendo, e sente la responsabilità di un momento difficile, però andrei avanti con lui e giocando non in casa hai poco da perdere, gli darei l’ultima chance. Davanti si è scommesso su Maxi Lopez, non sono molto convinto di queste scelte sul mercato, anche Lasagna è una scommessa: ti affidi a un giocatore che adesso deve ancora consacrarsi. Troppe scommesse in squadra e l’Udinese punterà a conquistare la salvezza. Ciò è dovuto forse all’ascesa in Serie A di squadra di valore più basso. C’è una netta differenza tra le parti centrali della classifica e quelle più basse. Secondo me il settore dell’Udinese migliore è il centrocampo, con ottimi giocatori come Jankto e De Paul, ma resta comunque l’Udinese più scarsa degli ultimi anni. Davanti, penso che Delneri scenderà in campo con il 4-4-2 con le due punte Lasagna e Maxi Lopez, ma comunque nelle formazioni potremmo avere delle sorprese, anche per l’attacco visto che l’allenatore è solito fare così. Ovviamente dipenderà anche da quale formazione schiererà la Roma. A Udine di giocatori della Roma mi porterei sicuramente Florenzi, poi Nainggolan e Dzeko”.

LE PAROLE DI ZAPPAVIGNA –Sensazioni positive per oggi, nonostante a me è sempre piaciuto Spalletti, ero un pò perplesso sul modulo di Di Francesco, adesso invece mi sto convincendo dopo la prestazione con il Benevento che questa Roma ha due squadre e la possibilità di cambiare e far rifiatare tutti. Prima mancava sempre qualcosa in panchina, ma quest’anno abbiamo una squadra costruita molto bene e una rosa ricca. Vedo una squadra ordinata che segue il proprio tecnico, la Roma ha attaccato sempre il Benevento e ha corso fino alla fine. Quest’anno abbiamo dei pilastri come Kolarov, un giocatore che fa la differenza. Florenzi è quel giocatore che ti fa fare il salto di qualità e può fare tanti ruoli in rosa, sopratutto può giocare come esterno basso, quando tornerà anche Karsdorp sarà difficile scegliere chi far giocare come terzino, avendo anche Peres. Gerson anche sta crescendo, è un giocatore su cui dobbiamo puntare e Di Francesco sta puntando su di lui. Stasera la Roma sarà vincente”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here