‘Non Rassegniamoci’. Buffoni: “Schick? Sarebbe stato meglio Mahrez”

2

ROMANEWS WEB RADIO – Torna l’appuntamento con la rassegna stampa sulla Web Radio di Romanews.eu. Si riparte con “Non Rassegniamoci”. Dalle 7.30 alle 10.30, Federico Prosperi e Luca Loghi vi terranno compagnia con la lettura dei principali quotidiani sportivi, ma non solo: commenti, notizie, esclusive, collegamenti con giornalisti e aggiornamenti sulla Roma, rigorosamente in diretta.

COME ASCOLTARCI – Sulla homepage di Romanews.eu basta cliccare sul banner in alto, oppure visitare direttamente il canale della nostra Web Radio su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/romanews.eu). In alternativa si può seguire live la puntata visitando la nostra nuova applicazione Romanews.eu, disponibile sia per dispositivi Apple che Android, e cliccare sul microfono in alto a destra.

COME INTERAGIRE CON NOI – Potete intervenire in diretta, commentando live sulla nostra pagina Facebook Web Radio Romanews, oppure inviando un messaggio (SMS o Whatsapp) scritto o vocale al numero 3926525501.

I COLLEGAMENTI – Prima parte di trasmissione dedicata alla rassegna stampa con la lettura dei principali quotidiani sportivi. Alle 8.30 è il momento di Giulia Spiniello, caporedatrice di Romanews.eu con la sua rubrica ‘La Bionda al Comando‘. Alle 8.50 scocca l’ora di Maurizio Rafaiani: insieme analizzeremo tatticamente Roma-Inter. Alle 9 appuntamento con il direttore di Romanews.eu Fabrizio Aspri. Alle 9.30 sarà la volta di Angelo Bonfrisco, ex arbitro. Alle 10 tocca a Romolo Buffoni di Leggo.

LE PAROLE DI BUFFONI – “Il rigore su Perotti lo avrebbe dovuto dare anche un arbitro agli inizi, era semplice da vedere e Irrati era anche piazzato bene. Il Var servirebbe proprio ad evitare questi abbagli. Il supporto delle immagini è oggettivo, freddo, con un punto di vista non umano introdotto per eliminare il rischio di amplificare i dubbi dei giudici di porta come nello scorso anno. Forse è andata via la corrente in quel momento. Chiaro che dovesse essere proprio la Roma a fare giurisprudenza però (ride, ndr). Le parole di Buffon? Una verità che va interpretata: le partite della Juventus saranno infestate dal Var, gli arbitri italiani per prendere una decisione contro i bianconeri vogliono la certezza per deresponsabilizzarsi. Nonostante il ricorso al Var poi Banti riesce a sbagliare perché il giocatore del Genoa era in fuorigioco. Difesa? Bisogna capire se Monchi ha bocciato o solo rimandato Moreno. Se Di Francesco dice tra due settimane che Moreno è pronto e garantisce le prestazioni che ci si aspetta la questione cambia. Ci sta anche da valutare la questione Karsdorp. Al rientro dei due, numericamente parlando la Roma è a posto. Per questo Monchi sta spendendo il suo budget per Schick, che tra l’altro costringerà l’allenatore a cambiare modulo. Alla Roma serviva più Mahrez che Schick e lo stesso Giampaolo scherzando ieri ha confermato che alla Roma non serve il ceco se lo considera un’ala. Icardi ti ha recapitato sotto il tergicristallo una bella multa ma non si può arrivare tutti gli anni con una difesa rimediata all’inizio del campionato. Tanta buona volontà per Juan Jesus ma era evidente che stesse giocando in difficoltà, tanto che ha rimediato un giallo su Perisic dopo pochi minuti per essere entrato in maniera goffa sul croato. L’uscita di Defrel ha scoperto la fascia e sono iniziati i problemi. Dietro prendere un giocatore tanto per prenderne un altro non ha senso, Boateng sarebbe un ottimo nome per la difesa giallorossa ma a quel punto forse dovrebbe partite qualcuno tra Fazio o Juan Jesus, senza dimenticare che ci sono Castan e Gyomber in rosa. Il destino di Florenzi si sta compiendo e sarà lui, una volta recuperato, l’esterno a destra nello scacchiere di Di Francesco. A questo punto però con Perotti ed El Shaarawy che ci facciamo? Sono dei ragazzi lanciati come titolari che rischiano di trovare meno spazio. Ma Florenzi è un titolare di questa squadra, bisognerà dargli tempo, probabilmente rientrerà e farà delle partite splendide prima di un calo fisico quasi inevitabile. Questi problemi però sono il sogno di ogni allenatore. Lo stesso El Shaarawy ha tanti numeri che possono portare buone cose alla Roma, ma non riesce mai ad imporsi con la continuità necessaria ad alti livelli, si prende un po’ troppe pause. Sicuramente è un ottimo rincalzo ma è una situazione che deve andargli bene. Con l’Inter non è stato un blackout, la partita la stavi per riprendere con l’occasione di Nainggolan che arriva non lucido su quella palla al limite dell’area. La Roma ha ceduto mentalmente, non fisicamente, al terzo palo probabilmente i pensieri negativi si son fatti vivi nella mente dei giocatori. Si sta realizzando un progetto tecnico basato sul gioco e su automatismi ben precisi, ci vuole tempo per assimilarli e sicuramente Di Francesco avrebbe avuto bisogno di più lavoro in estate, che è l’unica vera sosta che gli allenatori possono sfruttare. Questa per le Nazionali sarà inutile alla Roma visto che Trigoria si svuoterà”.

Per leggere le parole di Angelo Bonfrisco clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Condivido abbastanza il commento di Buffoni. Insisto però su una cosa importantissima. La dirigenza e pure Monchi dovevano sapere che se c’è una nuova guida tecnica bisogna dargli più tempo possibile per amalgamare la squadra ed insegnarle la nuova posizione in campo. La tournè americana, ma soprattutto quella spagnola, doveva essere dimezzata. Non si possono fare solo 6 giorni di allenamenti a Pinzolo quando si ha un nuovo allenatore!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here