News della giornata. Parlano Perotti e Pellegrini, Strootman e Schick ancora out. Uno sguardo sul Napoli

0

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

PARLA PEROTTI – L’esterno alto giallorosso ha rilasciato una bella intervista sulle pagine dell’AS Roma Match Program, ecco uno stralcio delle sue parole: “A livello di gioco penso di aver iniziato bene. Non va bene non aver fatto nessun gol e aver anche sbagliato un rigore. Mi ha fatto molto arrabbiare. Fisicamente sto bene, mi sono allenato in vacanza prima di partire per il ritiro, e penso che mi sia stato molto utile”. Poi sul big match di sabato sera: “Il Napoli mi è piaciuto tanto anche l’anno scorso. Giocano come pochi al mondo, anche se non sono imbattibili. Oggi per me è più forte della Juve, almeno per il gioco che fanno. Sta facendo bene, ma noi proveremo a ‘fargli male’ qui a Roma”. Ed infine, sul rigore sbagliato recentemente: “Sono ancora capace di fare gol dal dischetto. Ci sta di sbagliare, non avrei voluto, mi auguravo di finire la carriera senza errori. Se dovevo proprio sbagliarne uno meglio sul 3-0. Se il mister non ha cambiato idea… i rigori li tiro io”.

VERSO ROMA-NAPOLI – Ancora rimandato il rientro di Schick. L’attaccante giallorosso non ha recuperato pienamente dall’infortunio muscolare e nella sfida contro i partenopei non siederà neppure in panchina. Anche Strootman non farà parte della partita, il centrocampista olandese ha bisogno di ancora qualche giorno di riposo per recuperare al 100% dalla botta al ginocchio rimediata a San Siro contro il Milan. Pellegrini e De Rossi invece sono recuperati.

PARLA PELLEGRINI – Il classe ’96 sembra carico: “Roma-Napoli? scendiamo in campo con delle certezze ben precise, siamo un bel gruppo in cui si può lavorare e crescere. Sabato è uno scontro diretto per i primi posti, dobbiamo continuare così anche per affrontare al meglio la gara di Champions League”. Sull’infortunio appena smaltito il giovane centrocampista giallorosso ha detto: “Abbiamo lavorato bene questi giorni, sono tornato a lavorare con il gruppo e il dolore è sparito. Sono pronto per il match contro il Napoli. Mi è dispiaciuto saltare le partite con la nazionale ma con questo fastidio era impossibile partecipare”.

IN CASA DELL’AVVERSARIO: Allenamento pomeridiano per i ragazzi di Sarri a Castelvolturno. I partenopei hanno svolto attivazione muscolare, lavori sulla rapidità e successivamente esercizi tecnico-tattici. La sessione si è chiusa con una partitella a campo ridotto. In giornato ha parlato Dries Mertens, ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni: “la Juve non è l’unica squadra da battere, ci sono gli altri club. La Roma è forte e fa sempre grandi partite. Nainggolan, belga come me, è un grande giocatore che fa la differenza”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – Sulle frequenze delle radio capitoline l’attesa per la sfida con il Napoli è sfrenata. Max Leggeri, a Centro Suono Sport, dice la sua: “Non condivido l’idea di una Roma troppo prudente e quasi arrendevole contro il Napoli: il pareggio sabato sarebbe una mezza sconfitta…“. Sostanzialmente dello stesso parere è Gianluca Piacentini, intervenuto ai microfoni di Tele Radio Stereo: “Si parla solo della Roma che deve trovare il modo per contrastare gli attacchi del Napoli, ma non ho sentito nessuno dire che magari Koulibaly deve preoccuparsi di Dzeko che fa un gol a partita da due anni”.

Paolo Sparla

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here