News della giornata. Nainggolan “Firmerei a vita”, Fabbricini commissario Figc, Totti torna in campo

1

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

NAINGGOLAN A SKY SPORT – Radja Nainggolan, ospite a “I Signori del Calcio”, ha toccato diversi argomenti in un’intervista molto interessante all’emittente satellitare. “Qui a Roma sto benissimo, non vedo il motivo per cui dovrei andar via. Vivo bene, sono felice e non ho motivo per andarmene. Totti? La sua mancanza si sente anche dentro lo spogliatoio. Rappresenta Roma, penso che abbia guadagnato il rispetto sul campo per il campione che era. Quando si è ritirato, tutta la gente allo stadio era commossa, l’hanno seguito in tutto il mondo. Spalletti? Spalletti si innervosiva spesso, penso che Di Francesco sia un po’ più tranquillo.” Il centrocampista belga poi parla anche della lotta scudetto “La Juve ha tanti cambi, tanti grandi giocatori. Per me il Napoli gioca un bel calcio e per come gioca in questo momento ha qualcosa di più degli altri.”. Infine Nainggolan parla anche della sua infanzia e della famiglia: “Sono cresciuto senza padre, quindi cerco di dare il massimo del mio tempo ai miei figli. Sono molto contento di come ho vissuto, anche se magari altre persone dicono che non sono un bell’esempio per i giovani.”

PELLEGRINI – Anche il centrocampista di Cinecittà ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport in cui ha analizzato il momento della squadra e il futuro in nazionale: “Verona? Importantissima, è da vincere a tutti i costi. Bisogna ritrovare la vittoria e la serenità. Come mi sento? Un giocatore è sempre contento quando gioca tanto. Devo migliorare tanto ma sono relativamente contento, non completamente perché la squadra non vince. Speriamo di ripartire da domenica.” Lorenzo Pellegrini ha poi parlato del suo rapporto con la nazionale italiana: “C’è la voglia di far ripartire la Nazionale. Da qui ai prossimi 15 anni si ripartirà dai noi più giovani. Dobbiamo dimostrare la voglia di lottare per questa Nazione. Un’emozione unica giocare per la Nazionale”

FIGC – Da ieri e per i prossimi sei mesi la FIGC sarà nelle mani del presidente del CONI Malagò e del commissario designato Roberto Fabbricini. Come scrive La Gazzetta dello Sport (V.Piccioni), l’intenzione è quella di segnare uno stacco netto col passato e ripartire da zero, come recitava l’input del ministro Lotti. Significativa la nomina dei due ex calciatori Corradi e Costacurta a sub-commissari. Per il nome del CT ci sono stati già dei contatti con Roberto Mancini. Oltre al tecnico dello Zenit S.Pietroburgo, gli altri nomi in lizza per il ruolo di commissario tecnico sono Ancelotti, Conte e Ranieri.

TOTTI TORNA IN CAMPO – Tra domani e dopoo domani si giocherà in Russia il torneo “Giublieo delle Leggende”. Alla manifestazione amichevole parteciperà l’ex numero 10 della Roma Francesco Totti che è partito in mattinata alla volta di Mosca. Oltre allo storico capitano giallorosso parteciperanno altri grandi campioni del calcio come Frank de BoerLitmanen e Stoichkov. In estasi i media locali “Un italiano importantissimo in arrivo” o anche “L’Italia manda la sua stella”.

CONTESTAZIONE Continua la protesta del tifo giallorosso nei confronti di calciatori e (soprattutto) società. “Giocatori indegni, presidente spia, ora basta andate via!” è la frase che recita lo striscione esposto stanotte in Viale dei Romanisti.

QUI TRIGORIA – Al centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria continua la preparazione della Roma in vista del prossimo impegno di campionato, alle ore 12:30, in casa dell’Hellas Verona. Questa mattina, prima di scendere in campo, gli uomini di Di Francesco si sono dedicati ad un sessione video, per poi proseguire l’allenamento in palestra. Hanno svolto lavoro individuale KarsdorpGonalons, Luca Pellegrini e il neo acquisto giallorosso Jonathan Silva.

SENTI CHI PARLA – Monica Vanali a Centro Suono Sport: “Sono felice per Costacurta, a cui è stato dato questo ruolo in Federazione. Al contrario, sono arrabbiatissimo per la situazione che sta vivendo l’Italia, a livello sportivo e manageriale: è una vergogna che la FIGC sia stata commissariata. Il VAR? Dovrebbe aiutare tutti, ma in realtà non lo sta facendo. Mi appassiona molto la lotta scudetto, Napoli e Juventus se la giocheranno fino al termine. Di Francesco mi piace molto, lo applaudo veramente. Ventura? Non mi è piaciuto assolutamente, glie l’ho anche detto in faccia”.

                                                                                                             Gianmarco Ricci

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here