News della giornata. Moreno day. Monchi: “Mahrez non è l’unica opzione”. Botta e risposta tra Pallotta e Fassone

0

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

MORENO DAY – Il difensore della Roma Hector Moreno si presenta alla stampa. Questo uno stralcio delle sue dichiarazioni: “La Roma è la sfida più importante della mia carriera. Sto bene, sono felice di essere in una grande squadra e di poter condividere lo spogliatoio con compagni così importanti. Sto cercando di ambientarmi il prima possibile. Mi trovo molto bene con tutti, Manolas, Fazio, Juan Jesus e Castan. Mi sento perfettamente a mio agio. Il ruolo? Ovviamente preferisco giocare come centrale, ma sono disponibili a giocare come terzino”.

MONCHI – Il direttore sportivo della Roma Monchi, in occasione della conferenza stampa di presentazione di Hector Moreno, risponde ad alcune domande riguardanti il mercato giallorosso. Questo un estratto delle sue dichiarazioni: “Mahrez? Abbiamo presentato due offerte, la seconda delle quali per noi è l’offerta giusta e poi ci siamo fermati. Ora lavoriamo anche su altre opzioni. Percentuali? Non lo so, non esiste un misuratore. Mahrez è una delle opzioni, non è l’unica, dopo l’ultima offerta stiamo virando su altre opzioni. Un altro difensore? La priorità ad oggi è l’esterno destro alto. Perfezionata questa operazione avremo tempo di valutare la rosa, Kolarov può fare anche il centrale”.

PALLOTTA – James Pallotta, presidente della Roma, è stato intervistato dall’emittente radiofonica di New York SiriusXM FC. Questo uno stralcio delle sue dichiarazioni: “Sabatini? I primi due anni sono stati ottimi, ma avremmo dovuto costruire su quelli e invece lui continuava semplicemente a fare scambi. Quindi ad agosto, parlando con Franco Baldini, ho detto che avremmo dovuto prendere un altro direttore sportivo. Monchi in due mesi è stato un dono del cielo. Nainggolan? E’ molto importante per noi”. L’ex ds della Roma Walter Sabatini non perde tempo e replica: “Grazie a me la Roma ha ottenuto 87 punti in campionato e 120 milioni di introiti”. Il numero uno della Roma è intervenuto anche ai microfoni dell’agenzia di stampa internazionale Associated Press. Questo un estratto delle sue parole: “Vendita del club? Non vogliamo venderlo, pensiamo ci siano ottime possibilità di costruire una grande squadra, uno stadio con strutture anche di intrattenimento. Ma se non riuscissi a ottenere l’ok, allora qualcun altro dovrà andare avanti al posto mio. Totti? Ha bisogno di un po’ di tempo per pensare”.

TOURNEE USA – Nuova giornata di lavoro per la Roma a Boston. I giallorossi si ritrovano in campo per una doppia sessione di lavoro. Intorno alle 10.00 locali, le 16.00 italiane, i calciatori arrivano nella palestra della Harvard University per la seduta mattutina. Successivamente la squadra viene divisa in due gruppi, da una parte i difensori e dall’altra i centrocampisti con gli attaccanti, alternandosi tra palestra ed esercitazioni tattiche. Lavoro individuale programmato a scopo precauzionale per NainggolanFlorenzi regolarmente in gruppo, terapie e palestra per KarsdorpEmersonEl Shaarawy Manolas. Presenti all’Ohiri Field il ds Monchi, Franco Baldini, collaboratore di Pallotta, Cafu, ex terzino giallorosso, rimasto a colloquio per qualche minuto con Di Francesco.

CALCIOMERCATO – Monchi a lavoro per regalare Riyad Mahrez ad Eusebio Di Francesco. La Roma, infatti, dopo una prima offerta di 22,3 milioni di euro – rifiutata dal Leicester -, ha messo sul piatto 34 milioni di euro. Le Foxes, però, ne chiedono 40. Berardi e Nasri le alternative. Per la difesa spunta il nome di Björn Engelsclasse ’94 del Club Bruges. Valigie in mano per Juan Manuel Iturbe, il Borussia Monchengladbach fa sul serio: i tedeschi hanno richiesto il giocatore in prestito con diritto di riscatto fissato a 11 milioni di euro. Per l’attacco spunta l’idea Alario. Nel frattempo, il Benevento mette nel mirino Lukasz Skorupski.

BOTTA E RISPOSTA – Il presidente della Roma James Pallotta, intervenuto ai microfoni dell’emittente radiofonica di New York SiriusXM FC, lancia una stoccata al Milan: “Non ho idea di cosa stia succedendo. Non ha senso. Non hanno i soldi in primo luogo per comprare la squadra, visto che hanno preso 300 milioni in prestito da persone che conosco a Londra, a un interesse piuttosto alto. Stanno spendendo, o almeno facendo importanti anticipi, per giocatori e pagheranno le conseguenze a un certo punto. Stanno perdendo la testa!”. Non si è fatta attendere la risposta del club rossonero. Queste la replica dell’amministratore delegato del Milan Marco Fassone: “Sono rimasto sbalordito quando questa mattina ho letto le dichiarazioniSono a sua disposizione per confrontarmi sui bilanci miei e di quelli della Roma”. Infine, James  Pallotta torna sui suoi passi: “Mi scuso se ho avuto informazioni imprecise. Auguro al Milan le migliori fortune”.

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – Tema di giornata sulle radio capitoline è il mercato della Roma. Ne parlano Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Mahrez è un giocatore forte, mi piace molto anche se costa qualcosa in più rispetto al suo reale valore”, Gianluca Piacentini a Tele Radio Stereo: “L’offerta maggiorata per Mahrez trapela da alcuni giorni, ma penso che alla fine si arriverà a un accordo” e Xavier Jacobelli a Radio Radio: “La disponibilità della Roma e le richieste del Leicester possono arrivare a un punto di incontro”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here