Nainggolan: “Voglio esserci”. Inzaghi deve ricaricare Ciro

0

LA REPUBBLICA (G.Cardone/F.Ferrazza) – Inzaghi deve ricaricare le pile di Parolo e (soprattutto) di Immobile, Di Francesco torna a sperare nel recupero di Nainggolan. Il derby si avvicina, sono giorni intensi per i tecnici di Lazio e Roma. Concesse 24 ore di riposo ai reduci dalla delusione del Meazza, oggi i nazionali delle due romane si alleneranno in modo blando, mentre domani torneranno a lavorare a pieno regime. Particolarmente giù di morale Immobile, consolato da un dolcissimo post della moglie Jessica su Instagram: si parla di tristezza, lacrime, sofferenza, ma anche di emozioni e amore. La botta è stata tremenda, soprattutto per Ciro: voleva fortemente il Mondiale, è andata male e lui non ha segnato. Adesso dovrà essere bravo a ritrovare la giusta carica per il derby, con l’aiuto di chi gli sta vicino, da Inzaghi e Tare a Peruzzi. Fisicamente, Immobile deve solo smaltire tanta stanchezza, come il compagno Parolo. Stesso discorso per Florenzi, che al solito ha dato tutto correndo per 95 minuti. Deve tirarsi su anche De Rossi, uno dei leader della Nazionale: dopo la partita con la Svezia era distrutto.

Migliora invece il morale di Nainggolan, che spera di recuperare almeno per la panchina. Ieri si è rivisto in campo, per una parte della seduta mattutina (solo palestra nel pomeriggio), immerso nell’intenso lavoro individuale stabilito dallo staff medico: «Per questo infortunio — dice Radja — dovrei star fermo due settimane, ma sto facendo di tutto per provare a esserci». Oggi altri esami: se la lesione all’adduttore si rivelerà sulla via del completo riassorbimento, il belga entrerà venerdì nella lista dei convocati. Al momento il favorito per il posto di interno destro resta Pellegrini, che ha lavorato durante la sosta a Trigoria. Ha recuperato Bruno Peres, che potrebbe partire titolare a destra, con Florenzi a riposo per Madrid. Mercoledì, infatti, la Roma affronterà la decisiva trasferta spagnola in Champions. In gruppo Schick: l’attaccante verrà convocato, ma non è ancora in grado di giocare titolare.

In casa Lazio, oggi tornerà a Roma Milinkovic, autore dell’assist per l’1-1 in Corea del Sud con la sua Serbia. Recuperato Strakosha, nel pomeriggio lavorerà in gruppo Anderson, differenziato invece per Wallace, rientrato dal Brasile. Biglietti Lazio a quota 16mila. Arrivato il deferimento per gli adesivi antisemiti nella Sud, entro 20 giorni udienza davanti al Tribunale federale e poi la sentenza di primo grado: il club biancoceleste rischia come minimo la chiusura di entrambe le curve, come massimo quella dell’intero stadio (uno o due turni). Proposta l’archiviazione invece per l’accusa di slealtà sportiva mossa a Lotito per il “trasloco” nella curva Maestrelli degli abbonati della Nord.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here