Nainggolan, c’è l’accordo. Mahrez, offerti 23 milioni

0

CORRIERE DELLA SERA (G.Piacentini) – Ieri pomeriggio a Trigoria è andato in scena l’incontro tra il d.s. Monchi, Radja Nainggolan e il suo agente, per trovare un accordo per il prolungamento (probabilmente fino al 2022) e l’adeguamento del contratto del Ninja. «Se ho firmato? Sto ridendo» ha risposto il centrocampista belga ad alcuni tifosi che gli chiedevano se l’accordo fosse già messo nero su bianco, non nascondendo la sua soddisfazione per la (quasi) conclusione della vicenda.

Ora però James Pallotta vuole mettere l’ultima parola in una trattativa che, di fatto, è praticamente conclusa. Lo farà nei prossimi giorni a Boston, quando ci sarà un ulteriore incontro: il presidente vuole annunciare un rinnovo importantissimo per calciatore, tifosi e società. Nainggolan arriverà a guadagnare quasi 5 milioni di euro netti a stagione, bonus compresi.

Prima il ds si è occupato anche di Lukasz Skorupski, accompagnato dal suo agente: Monchi gli ha comunicato la volontà della Roma di tenerlo come vice Alisson, ma il polacco, dopo due stagioni da titolare all’Empoli, vorrebbe giocare. Oggi partirà per la tournée, al suo ritorno si farà un nuovo punto della situazione. Chi potrebbe raggiungere la squadra negli Stati Uniti è Gregoire Defrel. Ieri mattina c’è stato un nuovo contatto tra Monchi e il Sassuolo, e le parti sembrano davvero vicine alla fine della trattativa. Nuove conferme su Mahrez: Monchi nei giorni scorsi ha incontrato Eduardo Macia, capo osservatore del Leicester. C’è ancora distanza tra l’offerta, circa 23 milioni, e la richiesta, superiore a 30, ma la società giallorossa ha incassato la disponibilità del calciatore e quella del Leicester a trattare. Se ne riparlerà nei prossimi giorni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here