Monchi: “Mahrez? Una squadra non può dipendere da un giocatore” (FOTO e VIDEO)

6

CONFERENZA STAMPA PELLEGRINI – Il direttore sportivo Monchi, in occasione della conferenza stampa di presentazione di Lorenzo Pellegrini, risponde alle domande dei cronisti presenti.

DA TRIGORIA:
Daniele Matera


Monchi presenta Pellegrini e parla di Mahrez di romanews

LA CONFERENZA STAMPA

Prende la parola il direttore sportivo Monchi: “Buongiorno a tutti, uno dei miei obiettivi quando sono tornato a Roma era quello di riportare Lorenzo a casa, a Roma. Sono molto contento, che abbiamo preso uno dei giocatori dal potenziale migliore a livello del presente e futuro del calcio italiano, pertanto per noi è motivo di grossa soddisfazione”.

Vespasiani, Roma TV. Cosa può dare tatticamente e tecnicamente?
“Credo che sia un calciatore maturo, che già aveva una maturità calcistica, ma che è aumentata al Sassuolo. Lui ci può dare molta sostanza, visto che spicca in tutti i sensi e sotto ogni punto di vista. E’ un ottimo acquisto per la squadra”.

Roma Radio. Negli Stati Uniti la Roma ha avuto tre impegni importanti. Che sensazioni ha avuto?
“Buone. Siamo sul cammino giusto per raggiungere quello che chiede il mister. Qualcosa va migliorato, ovviamente, avendo affrontato squadre come Tottenham, PSG, senza Neymar, e Juventus. Loro hanno tenuto sostanzialmente la stessa struttura, stesso allenatore e così via, noi abbiamo cambiato. Tuttavia abbiamo giocato alla pari e per me è un motivo di soddisfazione, malgrado mi renda conto che possiamo ancora migliorare”.

Mangiante, Sky Sport. A che punto è la trattativa per Mahrez e quanto è vero l’interesse per Mor?
“La situazione per Mahrez non è cambiata per niente rispetto all’ultima conferenza di Moreno. Mi piacerebbe fare due riflessioni: per prima cosa, una squadra come la Roma, che ha giocatori come Pellegrini, Strootman, Nainggolan, Dzeko, Fazio, Kolarov e così via, non può pensare che il suo rendimento dipenda dall’arrivo di uno o di un altro esterno destro. La garanzia del rendimento è la squadra intera. Per secondo, non so se sarà Mahrez o un altro giocatore, chi arriva sarà un giocatore importante che darà qualità a una squadra magnifica”.

Pugliese, Gazzetta dello Sport. Manolas è prossimo al rinnovo?
“Ho parlato molto con Kostas, gli ho trasmesso l’idea che abbiamo, altro non è che quello che ho già detto. I tempi li detterà il club, la società lo ha mostrato con Kevin, con Daniele e con Radja. Lui ha fiducia nella società e la società ha dimostrato di meritare questa fiducia. Partiamo da una fiducia reciproca”.

Menghi, Il Tempo. C’è veramente questo interesse per Emre Mor e come va il mercato per gli esuberi?
“Oggi è Emre Mor, ieri era Rodrigo Caio. Non mi piace contestare nome per nome perché fa parte del mio lavoro cercare possibilità. Tutti i nomi usciti sono giocatori interessanti, che potrebbero essere obiettivi della Roma, è importante mantenere discrezione, non vorrei parlare pubblicamente, creerei confusione. In quanto alle uscite, stiamo lavorando tentando di trovare soluzioni, in alcuni casi siamo più vicini a trovarle, in altri più lontani. Abbiamo ancora un mese di tempo. Mi preme dire che è importante tener conto che si tratta di persone, non si tratta di obbligare nessuno ad andare in una destinazione non gradita e che nasca tutto da una scelta condivisa”.

Lengua, Il Messaggero. State cercando un esterno destro che sia per forza mancino?
“Più che il piede, ci interessa il profilo. Serve un esterno che non giochi solo sulla linea laterale, ma che si accentri. Serve un mancino perché viene più naturale ai mancini accentrarsi, ma potrebbe essere anche un esterno che sia destro ma che abbia questa tendenza”.

D’Ubaldo, Corriere dello Sport. Manca anche un difensore centrale?
“Parlo tutti i giorni con Eusebio. Tutti i passi che compio li faccio in accordo con lui. Oggi la priorità è un attaccante esterno. Non significa che non cercheremo altri giocatori da qui alla fine, ma oggi la priorità è l’attaccante esterno. Poi, dopo le amichevoli con Siviglia e Celta, con tranquillità analizzeremo dove crediamo di poter migliorare se sarà necessario. Sempre partendo dal presupposto che le scelte sono fatte in totale condivisione col mister”.

Fagnano, Rete Sport. Può spiegarci la clausola sul contratto di Pellegrini?
“No perché è una clausola confidenziale. Posso dire che non è fissa, che può cambiare in funzione del rendimento. Per rispetto alla società non posso dirlo. In ogni caso sono convinto che Lorenzo resterà qui per molti anni, la cosa non mi preoccupa”.

FINE

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

6 Commenti

  1. Mi sembra che Monchi abbia agguantato l’occasione per fare chiarezza nei confronti della stampa che fa ossessivamente parecchia confusione. Illudendo ancora di più i i tifosi come se ce ne fosse bisogno 1) Mahrez è un buon giocatore ma il suo eventuale arrivo non modifica più di tanto il livello generale della squadra 2) il centrale difensivo al momento non è una priorirità. Chissà che almeno per qualche giorno i giornali se ne stiano tranquilli.

  2. ahahahahaha Giov2008 praticamente ha detto che quelli che compra non sono CAMPIONI ma giocatorelli….e ancora ci vogliono far credere che so FENOMENI….sta società è proprio Pallottiana

    • Insistentemente de che?!? Monchi alla seconda offerta si è fermato. Ritenendo quello il prezzo congruo. L’insistenza ossessiva è solo della stampa… Che ogni giorno deve trovare un riempitivo. E sforna “non notizie” a profusione…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here