Melli: “Roma-Inter importante per la reputazione di Di Francesco”

26

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Come fai ad accogliere Spalletti con gli applausi quando ha dimostrato di essere un perfido opportunista? Ha usato e sfruttato la Roma, ha seminato il casino col caso Totti e poi ha mandato la Roma a quel paese. Ha fatto sprofondare la Roma nel ranking europeo. Sabato sarà fischiato dall’Olimpico. Sabatini ha fatto X nella Roma. È stato bravo nelle uscite, mentre non lo è stato nelle entrate. Roma-Inter? Credo che la partita sia maledettamente importante per la reputazione di Di Francesco e per quello che la gente pensa di lui. Tiferò per il mister abruzzese, non sarei dispiaciuto se la prosopopea di Spalletti ricevesse una doccia gelata. È una partita difficile, in cui io vedo favorita l’Inter”.

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio“Il ritorno di Spalletti all’Olimpico? Non si può dimenticare un campionato da 87 punti. Nelle corse a tappe è fortissimo. I fischi ci stanno, ma ricordiamoci che lui ha dovuto subire la questione Totti. Per adesso Monchi non sta facendo meglio di Sabatini. Moreno? L’ho visto giocare in Confederations Cup e mi sono messo le mani nei capelli. Alla Roma continua la maledizione dei terzini. Spostare Manolas a destra è un problema, visto che si dovrebbe lasciare Icardi nelle mani di Fazio o Jesus. Pronostico per Roma-Inter? Ad oggi dico X”.

Luigi Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio“Spalletti meriterebbe applausi, ma sabato sarà fischiato dall’Olimpico. Si è trovato a gestire l’addio di Totti al calcio, non sarebbe stato facile per nessuno. L’allenatore va giudicato per i risultati, non per i fatti personali. Non boccerei subito Monchi. Roma-Inter arriva troppo presto, la squadra nerazzurra mi sembra più avanti rispetto a quella giallorossa. Poi c’è anche il problema del terzino destro. Mettere Manolas a destra è un errore: il greco serve centrale, e poi se deve appoggiare e impostare ha dei problemi. Io farei una difesa a 3. Una vittoria della Roma con l’Inter aiuterebbe Di Francesco a impossessarsi della situazione. Comunque vada, spero che tutti lo sostengano”.

Stefano Agresti a Radio Radio Pomeriggio“Schick? La Roma è passata in vantaggio sulle concorrenti per quanto riguarda la trattativa con la Sampdoria. È l’unica squadra che ha intenzione di acquistare subito il calciatore, che invece ha un accordo con l’Inter. Va convinto il giocatore: se la Roma ci riuscirà, è un’operazione che si può fare. In questo momento la Roma è nettamente favorita nella corsa a Schick. Spalletti è un grande allenatore che alla Roma non ha dato tutto quello che poteva dare per colpa di un carattere che diventa un elemento fondamentale, il vero motivo per cui non è mai andato ad allenare le big d’Europa. Il lavoro di Sabatini alla Roma è stato più negativo che positivo. Il problema del terzino è molto grosso per la Roma. La logica dice difesa a 3, ma Di Francesco non l’ha mai provata. È una scelta complicata”.

Tony Damascelli a Radio Radio Pomeriggio“Roma-Inter arriva troppo presto. Storicamente è sempre stata piena di gol. È una prova importante per capire come stia la Roma dopo la vittoria pragmatica di Bergamo. Non so come Spalletti sarà accolto dall’Olimpico. Problema terzino destro? Si può arretrare un centrocampista”.

Francesco Moriero (ex giocatore Roma e Inter) a Tele Radio Stereo: “La Roma di oggi penso abbia scelto bene la guida tecnica, credo che Di Francesco sia l’uomo giusto. L’Inter ha un grandissimo allenatore, i nerazzurri me li aspetto con un atteggiamento offensivo, con la squadra alta per cercare subito di pressare l’avversario. Tuttavia io reputo che la Roma abbia le carte in regole per fare risultato sabato sera”.

Federico Niisi a Tele Radio Stereo: “Io preferirei Kolarov a destra e Juan Jesus a sinistra per due motivi. Perché Kolarov è di per sé un giocatore forte in tutte le sue componenti, è un giocatore che straborda a livello di personalità, di prepotenza agonistica. Ha tutti i presupposti per adattarsi a giocare lì. Nello stesso tempo terresti a sinistra un giocatore che ha fatto più che bene anche con Spalletti quando ha giocato terzino sinistro. Strootman? Sono convintissimo al 100% che la Roma non cederà Strootman, né tanto meno lo cederà alla Juventus”.

Mirko Graziano a Tele Radio Stereo: “L’Inter è ancora un cantiere aperto che, però, ha trovato in Spalletti un grande organizzatore. Schick? I nerazzurri lo hanno in pugno ma se dovesse saltare l’affare farebbero una grande brutta figura. Lui alla Roma farebbe il vice di Dzeko e non il titolare sulla destra che diverrebbe Defrel. Suso del Milan piace molto ad Inter e Roma e farebbe comodissimo ad entrambe”.

Gianluca Piacentini a Tele Radio Stereo: “Schick? Non credo che andrà più alla Juventus ed al Psg non serve, quindi per lui, resta un corsa tra Inter e Roma, anche se gli agenti del calciatori hanno già più di una promessa con Sabatini ed i nerazzurri. Nura se non venisse da due anni devastanti dal punto di vista fisico, giocherebbe sabato contro l’Inter. Florenzi? Di Francesco forse lo convocherà per la sfida contro i nerazzurri ma non lo vede bene come terzino destro. Spero che domani Totti faccia una magia con le mani e non più con i piedi nell’estrazione della Champions League. Munir? Credo sia stato bloccato ma è considerato un piano b“.

Riccardo “Galopeira” Angelini a Tele Radio Stereo: “Schick? La Roma ha intavolato una buona trattativa con la Sampdoria, ma è ancora preso per dire che è già un nuovo nostro giocatore. L’arrivo di Mahrez avrebbe caricato e reso felici i tifosi, ma se arrivasse Schick impazzirei di gioia. L’anno scorso, appena saputo che Sabatini non l’aveva potuto prendere a 4 milioni, mi è dispiaciuto moltissimo. Una sera dell’estate del 2011, la Roma stava brindando per l’acquisto di Casemiro, ora titolare al Real Madrid, e la mattina dopo rinnovò il contratto con il San Paolo, quindi nel calciomercato non è mai detta l’ultima parola. Dobbiamo solo andare cauti ed aspettare”.

Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo: “Schick ha una grande determinazione. E’ convinto del suo potenziale ed ha grandissima ambizioni e in un gruppo è un aspetto positivo perché mantiene alta la competitività. Contro l’Inter non posizionerei Manolas a destra ma Juan Jesus, in maniera tale che possa bloccare Perisic“.

Gabriele Ziantoni a Tele Radio Stereo: “Schick? Sensazioni positive. La cosa che non capisco è perché se manca un esterno mancino che sostituisca Salah si va a prendere un’altra punta come lui? Forse Di Francesco si è convinto di Defrel esterno o sta valutando l’ipotesi Florenzi in quella posizione”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio“Sulla questione Schick Ferrero non mi convince. Sta cercando di alimentare l’asta sul giocatore”.

Furio Focolari a Radio Radio: “Spalletti è un grande allenatore, uno dei migliori al mondo, antipatico ma è capace di inventarsi cose. Di Francesco è persona seria, per bene, simpatico, ma che sta incontrando delle difficoltà. Vincere sabato per lui sarebbe importantissimo. Sabato a destra metterei uno qualunque e Manolas lo lascerei su Icardi”.

Franco Melli a Radio Radio: “Il greco è un marcatore molto importante. Roma-Inter? Una vittoria dei giallorossi varrebbe triplo per Di Francesco. Io tifo per lui, della vanità di Spalletti frega poco. Non sono convinto che la Roma possa farcela”.

Roberto Renga a Radio Radio“Quella di Manolas a destra è l’unica soluzione e su Perisic va bene. Alla difesa a 3 Di Francesco non ci pensa per niente. Juan Jesus in questo momento è una sicurezza. Giocheresti con la difesa a 3+1 come ha fatto Spalletti l’anno scorso. Florenzi? No, non lo rischiamo. Non è giusto né per lui né per la Roma. Sabato è la Roma contro Spalletti. Di Francesco non è un allenatore che incomincia, perché ha fatto già bene altrove. La Roma è una squadra con dei problemi, contro una che ha il benessere dalla sua parte, completa che ha preso i giocatori giusti. Per Di Francesco uscirne con le ossa sane sarebbe un bellissimo successo. La Roma non parte sfavorita. Il pareggio è il risultato più probabile”.

Mario Mattioli a Radio Radio: “Strootman? La Roma non ha detto che è fuori dal mercato, evidentemente è ancora alla ricerca di soldi. La Roma ha bisogno di quella cifra per andare avanti, considerando che il presidente non immette denaro”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Se Allegri ha deciso di giocare il 4-3-3 numericamente ne manca uno. Spalletti? Ha ridato identità alla Roma, gli è mancato solo il titolo. Sul campo ha portato la squadra ad un livello molto alto. Lavoro molto positivo, anche se poi conta vincere”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

26 Commenti

  1. Spendere tanti soldi per un panchinaro della sampdoria mi sembra esagerato, piuttosto cechiamo di prendere Chiesa dalla Fiorentina che oltre ad essere di prospettiva ha dimostrato di essere già prnto come titolare. Per la difesa bisogna assolutamente pndere un cenrale FORTE, Manolas è andato via di testa.
    P.S. Ieri sera ho visto giocare Seri del Nizza cotro il Napoli, giocatore che Monchi voleva assolutamente portare alla Roma, beh sarà stato pur preso dal Barcellona ma sinceramete penso ch sia stata una fortuna non averlo preso.

  2. A terzino destro farebbero giocare pure Lobont. Certo che a noi per giocare un primavera dovrebbero morire prima tutti. Poi i nostri primavera fanno i titolari altrove e fanno fortuna e noi andiamo a ricomprarli .. Ammazza che volpini che siamo ! Se devo comprare scommesse vorrei scommettere prima sui miei.. o no ?

    • Tanto pure Nura si è infortunato e ne avrà per un paio di mesi, così non ci facciamo mancare nulla. Certo che se continua così, io non lo ripeterei troppo che gioca Lobont come terzino…

      • Mi dispiace per il ragazzo che è veramente jellato. Faccio i complimenti a Monchi per aver acquistato un fenomeno olandese a solo 20 milioni non sapendo o non accorgendosi che doveva essere operato perchè Karsdopp quei fastidi li aveva da Aprile. Monchi sei un grande, complimenti vivissimi..il DS del Valmontone avrebbe fatto di meglio.

  3. Io non voglio un calciatore che non vuole venire alla Roma. A parte questo, Se la Roma prende Schick allora non capisco l’acquisto di Defrel, preso apposta come vice Dzeko. La Roma doveva comprare Bonucci e aveva sistemato la difesa per i prossimi cinque anni.
    Il problema dei terzini ce lo tiriamo dietro da anni, dai tempi di José Angel, Dodô e Piris. Possibile che nessuno riesca a risolverlo? Con tutti i soldi che abbiamo speso per quel ruolo è la seconda stagione che partiamo senza titolari terzini o quasi. Quando Maicon correva la differenza si è vista immediatamente.

    • La verita e che non c’e programmazione. Si naviga a vista. Salah e Rudiger ceduti mesi fa e ancora non li abbiamo rimpiazzati. Defrel strapagato a fare cosa … vice-Dzeko, esterno destro, tornante, terzino??? Non si capisce propio.
      Moreno? Puo fare la riserva di Jesus, che dovrebbe fare la riserve del titolare ancora non preso.

      • Scusa Peter, Defrel forse è stato strapagato, forse si rivelerà un pessimo acquisto, ancorché richiesto dall’allenatore. Vedremo (intanto a Bergamo ha dato una mano in copertura che con Salah ci potevamo sognare).
        Sul prezzo di acquisto, vale forse ricordare quanto scritto più volte in questi commenti (non da me).
        Defrel è costato 20 milioni di euro, più tre di bonus. Contemporaneamente il Sassuolo ha acquistato i due primavera Frattesi e Marchizza per 8 milioni di euro (non ti sembra altina come valutazione? ). A me sembrano valori nominali utili per le plusvalenze da conteggiare quest’anno (es.: per l’anno in corso Defrel costa alla Roma 5 milioni di euro). Non è una prassi che mi piace ma credo che sia andata così.
        Poi si può essere dell’opinione che anche 15 milioni di euri siano troppi per Defrel, Con tutta sincerità non ho un’opinione, trovo che le quotazioni in circolazione siano ormai folli. Però se davvero Schick viene quotato oltre 35 milioni di euro (altra pazzia, degna di un cognome così…elitario 😉), forse la valutazione di Defrel, dato il contesto di riferimento, non è così alta.

        PS: Rudigher è stato rimpiazzato da Moreno. È Salah a non esserlo stato.

        • Se Moreno e il sostituto di Rudiger allora mi aspetto che Vermalen viene rimpiazzato pure … (-;
          Sono frustrato. Alla seconda di campionato la squadra e ancora incompleta. Mi sono rivisto la partita contro Atalanta e abbiamo fatto propio schifo. Prima ero gasato per la vittoria e non mi sono accorto esattamente quanto abbiamo fatto schifo. E poi mi sono visto Inter-Fiorentina. Inter gia ha un gioco, fecero un ora di buon calcio.
          Per una squadra che sta per fare la Champions e che fini seconda a -4 dalla Juve mi aspettavo di piu.

          • Ah Vermalen, tra infortuni e scelte tecniche, ha giocato così poco che neanche lo ricordavo.
            Difficile essere ottimisti, anche se sembrava che stessero procedendo coprendo meglio i diversi ruoli.
            Cio che mi ha colpito negativamente è l’incapacità di creare gioco. Sembrano tutti preoccupati di mantenere le distanze per tenere la squadra corta ma in avanti sembra non sappiano cosa fare. In difesa, almeno, tra raddoppi di marcature e fuorigioco, qualcosa si è visto. A parte l’ultimo quarto d’ora, l’attacante avversario più pericoloso è stato Manolas (apro una parentesi: Niels Liehdolm riusci ad affinare i piedi di Ciccio Graziani, rigori a parte, con esercizi specifici; per Manolas non c’è proprio speranza?).

  4. Qualcuno dei asr PAllotta boys mi sa dire come mai la Roma non riesce a chiudere facilmente trattative con giocatori che non fanno la c.l. , che preferiscono andare da squadre come l’Inter che non la fanno e dove così si dice riescono a fare delle offerte vantaggiose per chi vende ? Mahrez è stata una barzelletta , Schick lo sta per diventare , Kessie idem ……ma sti 38 milioni ce li abbiamo oppure no ? PALLOTTA VATTENE

    • Se Shick va all’Inter è perché la commissione per i suoi agenti è più alta. Ma la finiamo con questa storia dei Pallotta Boys??? Io ti rispondo..zitto lazialotto? ??
      Tu hai un’opinione..io ne posso avere un’altra. Poi per me, potete pure mandar via Pallotta…mi dovete dire chi vorreste al suo posto. Perché se poi me ritrovo un amichetto dei politici…a posto siamo. Questo vuol fare lo stadio…facciamolo e vediamo. Poi fate come ve pare, ci mancherebbe…io ero abbonato perfino con Ciarrapico…Ma se poi cadiamo dalla padella alla brace, i vostri insulti ve li beccate. Per cui fate i nomi se ce li avete…e non me parlate di arabi che poi rido.

  5. Sabato sera Spalletti non avrà nessuna pietà e vorrà non solo vincere ma fare molto male ai giallorossi. la soluzione ideale è Manolas a destra e De Rossi centrale con Juan Jesus, Kolarov a sinistra.
    A centrocampo accanto a Strottman e Nainggolan, Gonalons.
    In attacco Elsha, Perotti e dzeko.

    • Io dico difesa a tre. Manolas terzino propio non lo vedo. DDR in un a difesa a tre, forse. A quattro no. Trovo ridicolo il fatto che gia alla seconda di campionato ci troviamo a discutere se mettere Manolas a destra e retrocedere DDR in difesa.
      Rudiger ci avrebbe fatto molto comodo.

  6. Non ho idea come ci presenteremo sabato contro l’Inter. La sfiga degli terzini e oltrepassato il ridicolo. Fuori Florenzi, Karsdorp, Palmieri e adesso pure Nura (che non avrebbe giocato lo stesso). Manolas terzino propio non lo vedo. Spostare Kolarov a destra e un azzardo pure perche poi devi mettere o Moreno (adattato e tra l’altro poco convincente fino adesso) o Jesus (pure lui adattato) a sx.
    Credo che la difesa a tre sia la soluzione migliore con Alisson in porta; Manolas, Fazio e Jesus da destra a sinistra; a centrocampo Kolarov, Strootman, DDR, Ninja e Defrel a fare il tornante; in attacco Dzeko e Perotti. I ragazzi non si sono scordati come giocare a tre in difesa, anzi, credo che si troverebbero piu a loro agio.

  7. DDR centrale? Ma avete dimenticato che è lento, non salta, non marca ed è scarso (non solo come centrale)? Le poche volte che ha giocato difensore ha fatto sfracelli in negativo, Porto, Cagliari e via dicendo, facendo risuscitare perfino Borriello e company. Purtroppo deve giocare perché la stampa romana… si magnerebbe pure Di Francesco.

    • Fammi capì na cosa…
      …ma se DDR è uno dei giocatori più scarsi della storia della Roma…
      … e gioca solo perché la stampa romana…
      … ma come mai è titolare fisso della nazionale italiana?
      Anche Ventura fa parte del complotto demo-pluto-giudeo-massonico?

      Giusto per capire la vostra stabilità mentale…

  8. L’inter dovevs comprare nainggolan e de maria e s’è presa borjavalero di 31 anni vecino. Il cdntrocampo della viola però è la roma che non prende chi vuole. La juve ha venduto bonucci e giocano con rugani al posto suo. Il napoli che è fortissimo c’ha 14 giocatori contati. So partiti fortissimo quindi mi chiedo see quanto reggeranno. Il milan c’ha montella a,tro allenstore sopravvalutato.
    Non voglio dire che siamo i piu forti ma tutti hanno dei limiti. Poi sarà da capire la condizione atletica. La roma ogni anno parte sempre imballata e ingrana tra ottobre e dicembre.
    Sui terzini. Per la prima volta c’hai due ottimi elementi a sx. A dx peres lo volevamo tutti glielo diamo un altro anno? Il danese rottk rientra a ottobre mica a natale mentre florenzi da dopo la sosta.
    Manca sto laterale alto ma mi pare che tutti abbiano problemi a comprare chi vogliono realmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here