Manolas: “Senza mentalità vincente non si può stare a Roma. Nainggolan? Sa di aver sbagliato”

4

NOTIZIE AS ROMA MANOLAS – Il difensore greco della Roma, Kostas Manolas, parla ai microfoni di Sky Sport alla vigilia di Roma-Atalanta. Le sue parole:

La partita con l’Atalanta cosa rappresenta per voi?
“Una partita importantissima per noi, dobbiamo ripartire perché ultimamente non vengono i risultati. Abbiamo lavorato bene questa settimana e dobbiamo vincere per forza”.

Le parole di Monchi?
“Sono d’accordissimo con lui. Dobbiamo avere una mentalità vincente e a Roma dobbiamo giocare sempre per vincere. Chi non ha questo non deve avere spazio alla Roma”.

Tu hai dimostrato di avere questa mentalità?
“Io provo a mettere tutto per aiutare la squadra. Do sempre il massimo e spero che quando do il massimo di vincere la partita. Il mio compito è quello di dare sempre il massimo perché voglio vincere qualcosa con questa squadra”.

Perché questo calo di vittorie?
“Posso dire che con il Genoa e Chievo non sono arrivate per sfortuna. Contro il Torino abbiamo dato il massimo ma abbiamo preso due gol evitabili, con la Juventus il primo tempo eravamo pochi cattivi ma nel secondo tempo meritavamo di più. Contro il Sassuolo eravamo 1-0 e dovevamo chiuderla prima, quest’anno facciamo meno gol ma sono fiducioso che possiamo riprendere in mano la situazione”

Dzeko e Schick li marchi in allenamento. Che problema stanno avendo?
“Non posso dire che hanno problemi. Sono due campioni, arriveranno i gol. Lavorano bene e fanno gol in allenamento e sono sicuro che li faranno”

Qualche problema su palla inattiva?
“Se ricordo bene solo con Torino e Juventus abbiamo preso gol da palla inattiva. Non posso dire che questo è un problema. Siamo la miglior difesa del campionato e speriamo di continuare così”.

Che idea ti sei fatto sul caso Nainggolan?
“Radja sa di aver sbagliato, si è scusato subito. Nainggolan è un campione e noi abbiamo bisogno di lui”.

La cessione allo Zenit sembrava certa, ci aiuti a capire cosa è successo?
“C’era l’offerta ed eravamo vicini ma volevo rimanere qua. Sono contento di essere rimasto ed è arrivato anche il rinnovo del contratto. Posso promettere che darò sempre il massimo per questa squadra perché voglio continuare a stare qua”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. Caro greco,…… ma non perché sei greco ma perché per nome non ti ci chiamò più fino a quando non te ne vai…… esci per una botta la domenica e lunedì ti alleni…… come è sta cosa…… fai sempre finta di stare male quando altri con problemi molto più gravi dei tuoi giocano…… fai una bella cosa prendi le scarpe e vai….. a parte che tecnicamente non ho visto giocatori più scarsi di te ma non è mio compito giudicarti …… è mio compIto dire che per quello che fai e che dimostri tu qui non ci vuoi e non ce devi più sta….. sei il primo che se ne deve andare……. voglio solo giocatori che sputano sangue per la maglia…. e tu non sputi manco saliva ….forza Roma sempre e comunque

    • Non abbiamo molto di meglio, a parte Fazio che fa miracoli li hai visti Moreno e Jesus? ma di che parli?
      avrà anche i suoi difetti ma una maglia da titolare gli spetta sempre

      • Ecco er problema ….. io non voglio un titolare o uno bravo….. ho detto che io voglio che uno sputa sangue per la Roma!!!! È molto diverso….. ti ho detto che non sono io a giudicare dal punto di vista tecnico…… voglio gente che suda che ha voglia e gioca SOLO PER LA ROMA!!!! Non per se stesso!!!! Se esci dopo che hai preso una botta e il giorno dopo t alleni mi hai preso per il culo!!!! Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here