Manolas-Monchi, l’accordo sembra vicino

0

LEGGO (F.Balzani) – La fumata è più bianca che grigia, ma per brindare al rinnovo di Manolas bisognerà aspettare ancora un po’. Domenica a Trigoria è andato in scena l’incontro tra Monchi e Evangelopoulos, il procuratore del difensore. L’unico dopo che Raiola ha deciso di abbandonare l’entourage. Le richieste di Manolas sono note da tempo: rinnovo fino al 2022 ma soprattutto adeguamento da 1,8 milioni a 3,5 più bonus. La Roma è disposta ad aumentare lo stipendio del greco (che guadagna al momento meno di Juan Jesus o Defrel), ma vorrebbe arrivare a 3 inclusi i famosi bonus. Da definire c’è pure la questione legata alla clausola rescissoria: la Roma vuole fissarla a 40 milioni, il difensore la vorrebbe leggermente inferiore. Problemi non insormontabili soprattutto dopo l’apertura di domenica da parte dell’agente di Manolas. Il greco – possibile prossimo avversario dell’Italia nei playoff – nel frattempo è tornato ai livelli dello scorso anno dopo un inizio stagione un po’ in salita. Su di lui è sempre vivo l’interesse di Juve e Inter.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here