ROMA-SASSUOLO – Dopo la delusione di Coppa la Roma torna a pensare al campionato. I giallorossi, vittoriosi in casa (2-1) contro il Lione non sono riusciti a ribaltare completamente il risultato dell’andata (4-2) ed hanno dovuto dire addio alla competizione. Per la ventinovesima giornata di campionato all’Olimpico arriva il Sassuolo di Di Francesco, nel match in programma domenica 19 marzo alle 20.45. Romanews.eu vi racconta tutte quello che c’è da sapere sul match, tramite tutte le lettere dell’alfabeto, dalla A alla… Z.

A come Ampie rotazioni. Vista la serie di impegni ravvicinati Spalletti potrebbe mandare in campo una squadra profondamente diversa da quella vista in Coppa. Sull’out mancino torna Palmieri, in mezzo cerca spazio Paredes per far rifiatare Strootman o De Rossi.

B come Buon Compleanno. Dopo la delusione di Coppa, Dzeko e Fazio sperano di tirare su il morale e festeggiare il compleanno compiuto in settimana con un vittoria. Trentuno gli anni per il bosniaco, trenta per l’argentino.

C come Continuare a correre. La sconfitta in campionato con il Napoli ha interrotto la striscia di 24 partite consecutive senza sconfitte all’Olimpico, con i 15 successi consecutivi come ciliegina sulla torta e record nella storia del club. L’Olimpico sarà fattore importante in questo finale di campionato.

D come Defrel. Durante il calciomercato di gennaio il suo è stato il nome-tormentone legato ai giallorossi: Gregoire Defrel. Vicinissimo alla Roma a più riprese, alla fine con la società neroverde ha deciso di terminare la stagione. Chissà che in estate la pista non torni di moda. Intanto all’Olimpico potrebbe partire titolare.

E come Eusebio Di Francesco. Non solo Defrel, anche quello di Di Francesco è un profilo accostato ai giallorossi per la prossima stagione. Il contratto di Spalletti è in scadenza a giugno e nel caso in cui non venga prolungato l’ex giallorosso, insieme a Montella, sembra essere sulla lista della dirigenza capitolina.

F come Fuori casa. In trasferta il Sassuolo non perde da quattro turni: tre successi ed un pareggio per i neroverdi nelle ultime quattro gare disputate lontano dall’impianto casalingo.

G come Grenier cerca spazio. Dopo la convincente prova offerta contro il Palermo Grenier cerca spazio nella mediana giallorossa: il francese potrebbe far rifiatare uno dei titolari un po’ a corto di fiato.

I come Indisponibili. Lunga la lista degli indisponibili per il Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Ai box Antei (problema muscolare), Biondini (rottura tendine d’Achille), Magnanelli (lesione legamento crociato) e Sensi (problema muscolare).

L come Lungo digiuno. Dopo alcuni mesi travagliati, Domenico Berardi è tornato titolare tra le fila del Sassuolo. L’attaccante è a secco da ben 10 presenze in campionato. Mai aveva fatto peggio da quando gioca in campionato.

M come Maledizione Florenzi. Un girone dopo quel maledetto infortunio Florenzi è ancora ai box. Proprio nel finale del match d’andata contro il Sassuolo il numero 24 ha iniziato il proprio calvario, con la successiva ricaduta che gli ha imposto di terminare la stagione in anticipo di mesi.

N come Niente Sosta. Dopo il Sassuolo in programma un turno di stop per consentire gli impegni delle Nazionali. Tanti i giallorossi che lasceranno Trigoria per rispondere alla chiamata dei propri, tra cui Nainggolan, stavolta chiamato dall’allenatore del Belgio Martinez.

O come Ossessioni. Ossessione per la vittoria, ma non solo. In settimana Spalletti è tornato a lanciare segnali sul proprio futuro: “Il rinnovo dipende sempre dai risultati in questo ambiente. Ci sono un po’ di clausole…”, ha detto il toscano senza risparmiare i giornalisti: “Porto sfiga a quelli che sono davanti a me in conferenza stampa perché gli sfigati sono loro, che sono costretti a farmi delle psicoanalisi tutti i giorni”.

P come Pellegrini. A guidare la mediana del Sassuolo ci sarà Lorenzo Pellegrini, centrocampista cresciuto nel vivaio della Roma. Sul calciatore i giallorossi vantano un diritto di ‘recompra’ che in estate sembra intenzionati ad esercitare, ma attenzione alla folta concorrenza.

Q come Quella promessa… Nel ventinovesimo turno di Serie A la Juventus se la vedrà con la Sampdoria in trasferta. Il presidente blucerchiato Ferrero, che nutre più di una simpatia per i colori giallorossi, ha promesso ai suoi un premio in caso di vittoria contro i bianconeri primi in classifica ed inseguiti dalla squadra di Spalletti.

R come Riecco Di Bello. Dirige il match dell’Olimpico Di Bello della sezione di Brindisi. L’arbitro pugliese ha già diretto i giallorossi in due occasioni nel corso di questa stagione: l’ultima volta risale al 30 ottobre scorso con il pareggio contro l’Empoli per 0 a 0. Vittoria, invece, per 4 a 0 il 20 agosto all’Olimpico contro l’Udinese.

S come Sassuolo. Il Sassuolo milita in Serie A dalla stagione 2013/14. Il miglior piazzamento ottenuto nella massima serie è il 6º posto della stagione 2015-16, grazie a cui i neroverdi per la prima volta nella loro storia si sono qualificati nelle coppe europee.

T come Tradizione positiva. Contro il Sassuolo la Roma è imbattuta in Serie A: si contano quattro vittorie e tre pareggi nei sette precedenti tra le due compagini. All’andata i giallorossi si sono imposti 3-1 grazie alle reti Dzeko (doppietta) e Nainggolan.

U come Ultimi appuntamenti. Domenica sera all’Olimpico dovrebbe essere presente il presidente Pallotta, costretto al forfait dalla febbre per la sfida di giovedì sera contro il Lione. Durante il suo soggiorno romano il tycoon ha lavorato per lo stadio, incontrando le varie istituzioni, così come per la squadra recandosi a Trigoria. Ad inizio settimana prossimi incotri per rinnovi e barriere in agenda.

V come Veri talenti. Non solo Lorenzo Pellegrini, il Sassuolo è ricco di talenti esplosi grazie al settore giovanile giallorosso. Da Antei (indisponibile) a Mazzitelli, passando per Ricci e Politano. Veri gioielli da valorizzare.

Z come Zero vittorie. Otto precedenti per il tecnico del Sassuolo Di Francesco contro la Roma: l’ex giallorosso non ha mai trovato la via del successo con 3 pareggi e 5 sconfitte complessive.

Gian Marco Torre

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO