Canovi: “Possibile scambio Lucas-Manolas con il PSG”

36

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Giancarlo Dotto a Tele Radio Stereo: “Lo scambio Lucas-Manolas potrebbe essere una buona trattativa. Non riesco a decifrare i rapporti tra Sassuolo e Roma, perché sembra che siano buoni, ma ad esempio per Defrel la trattativa è tutt’altro che semplice. Lucas ha avuto un impatto col calcio europeo che non è stato molto buono, ha avuto diverse difficoltà. Anche in nazionale lui è presente, ma non convince il tecnico. Probabilmente ha avuto una regressione: sarebbe una scommessa per la Roma. Servono due attaccanti, perché El Shaarawy e Perotti non giocheranno titolari. Siamo sicuri che Dzeko sarà in grado di fare un’altra stagione come questa?”.

Stefano Carina a Radio Radio: “Credo si stia preparando il terreno per rendere Di Francesco il capro espiatorio in caso di fallimento. Non vorrei che dietro l’entusiasmo del tecnico, si sia nascosta l’esigenza da parte del club di rimettere a posto i conti. Dobbiamo dire che le cessioni sono state un’esigenza della Roma. Penso che alla fine Defrel arriverà alla Roma, insieme a Foyth è il calciatore più vicino a Trigoria. L’attaccante del Sassuolo non mi fa impazzire, però è un elemento in più rispetto allo scorso anno quando non avevi un vice-Dzeko. Foyth ha detto no allo Zenit perché sta aspettando un rilancio della Roma. La settimana di ritiro a Pinzolo a cosa serve? Non c’è nessuno. Sarri fa 3 settimane di ritiro: pensate sia scemo?”.

Gianluca Lengua a Radio Radio: “La trattativa per Ruediger sarà chiusa a breve. La cessione del tedesco non leva dal mercato Manolas. Nainggolan? Penso che rimarrà a Roma, salvo offerte irrinunciabili. Se arrivassero i famosi 65-70 milioni, non credo che Pallotta ci rinunci. Defrel sarà il vice-Dzeko? Probabilmente sì, ma Monchi ci ha abituato a dei colpi a sorpresa. Il discorso attacco, comunque, potrebbe anche essere messo in secondo piano. Ora c’è una difesa sfasciata da ricomporre e da allenare. A sinistra non ci sono giocatori”.

Alessandro Canovi (agente Fifa) a Tele Radio Stereo: “Mercato Roma? Il Marsiglia sta cercando di fare una squadra che sia in grado di andare in Champions, quindi credo sia molto difficile arrivare a Thauvin. Lucas Moura lo conosco molto bene, stiamo parlando di un giocatore di spessore che il PSG strappò all’Inter alcuni anni fa: secondo me, il brasiliano potrebbe essere un giocatore in uscita, perchè il PSG sta cercando nuovi profili in entrata. A mio avviso, è più semplice arrivare a Lucas, magari con uno scambio di giocatori con il PSG, che potrebbe essere interessata a Manolas, per poter abbassare il prezzo del cartellino dell’ex San Paolo…”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “Ci sono ancora ampi margini per poter migliorare la Roma e dovrà essere fatto. Domani ci sarà il raduno della Roma con le visite mediche e i vari giocatori credo che al 75-80% non saranno in rosa. Credo che la Roma sia ancora in altissimo mare, soprattutto da un punto di vista tecnico-sportivo”.

Fulvio Collovati a Romanews Web Radio: “La Roma perderebbe molto di più con la cessione di Manolas, io lascerei partire senza dubbio Rudiger, 40 milioni di euro dal Chelsea sono davvero una buona cifra da incassare. Inoltre il greco, a mio modo di vedere, è molto più in gamba”.

Guglielmo Timpano a Tele Radio Stereo: “Mario Rui? La Roma sta facendo una giusta opposizione non alla cessione, ma alla cessione a certe condizioni. La società dice: vuoi partire? Parti alle condizioni che dico io. Questa è una dimostrazione di forza”.

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini a Tele Radio Stereo: “Credo che nessuno sia ancora arrivato al vero nome che la Roma sta puntando in attacco”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Karsdorp per me non giocherà neanche un minuto delle amichevoli estive, e ci impiegherà un paio di mesi per recuperare la condizione. Credo che potrà essere  disponibile per la prima di campionato, ma per vedere il vero Karsdorp dovremmo aspettare il match dopo la prima sosta per le nazionali. Non è un infortunio grave ma non è neanche una sciocchezza”.

Marco Lollobrigida a Centro Suono Sport: “Barreca è un grande terzino e non capisco perché nessuno lo vada a chiedere al Torino. Sono rimasto meravigliato della velocità con cui Monchi ha venduto i giocatori al prezzo da lui stabilito. Ora bisogna attendere gli acquisti, intanto con Pellegrini ha fatto un grande colpo. Serve qualcuno veramente forte per non abbassare il livello tecnico. Berardi è diverso da Salah, è meno veloce ma più tecnico, è un giocatore con carattere, che non molla. Per Di Francesco l’attaccante ideale è Defrel, una prima punta che può essere più utile di quanto lo possa essere Dzeko. Chi ha giocato con Defrel dice che è un fenomeno”.

Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Manolas doveva andare allo Zenit non perché è uno spacca spogliatoio ma perché la Roma aveva bisogno di soldi. Infatti, saltato l’affare tra il greco ed i russi, sarà Rudiger a lasciare i giallorossi alle stesse cifre, più o meno, del compagno di reparto. Mario Rui? Dato che la Roma non ha necessità di cedere in quella posizione è giusto che detti il prezzo. Io il portoghese lo venderei ai partenopei per non meno di 15 milioni”.

Franco Melli a Radio Radio: “Il Napoli anche ha venduto un pezzo grosso ogni anno, ma uno. Un anno Cavani, un anno Lavezzi, un anno Higuain. La Roma quest’anno ne ha già venduti più di uno. Non escludo che la Roma possa fare ancora qualcosa in uscita”.

Furio Focolari a Radio Radio: “Tra Thauvin e Lucas la Roma può prendere solamente il francese perché l’ingaggio del giocatore del PSG è inarrivabile. Mi sento di escludere altre cessioni eccellenti della Roma, anche se c’è la questione Manolas da capire. Credo che il problema con il greco ancora esiste e la società deve risolverlo”.

Roberto Renga a Radio Radio: “Lucas Moura prende sette milioni di ingaggio e quindi non può andare alla Roma. Berardi invece resterà al Sassuolo almeno per quest’anno. Per le cessioni c’è solo questa incertezza su Manolas ma credo che siamo apposto così”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio: “Penso che se ci fosse stata la famiglia Sensi a fare queste cessioni, ci sarebbe dovuta essere la NATO a difenderli. Ho parlato con alcuni tifosi e sono avvelenati per queste cessioni. Io non credo che una squadra che ha fatto 87 punti venga smembrata. Mi aspetto la seconda fase dove, dopo le cessioni, arrivino grandi acquisti. La Roma tra Salah e Rudiger ha preso 90 milioni, poi con la cessione di Paredes e altro avrà ottenuto 120 milioni. Non capisco il perché ora va da Sassuolo e chiede Defrel per 8/9 milioni“.

Nando Orsi a Radio Radio: “I tifosi della Roma si sono rassegnati al raggiungimento degli scudetti virtuali, cioè al secondo, al terzo o al quarto posto. Sembra strano che un direttore come Monchi, che viene alla Roma per la prima volta, dichiara Rudiger incedibile e poi lo cede”.

Mario Mattioli a Radio Radio: “Non dimentichiamo che James Pallotta in primavera aveva confermato ai soci americani che l’obiettivo economico era stato raggiunto e questo lascia pensare che gli obiettivi sportivi vengono messi in secondo piano. Non penso che uscirà fuori una Roma di altissima competitività”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “I tifosi della Roma ora possono solo aspettare con fiducia e pensare che ora si faranno degli affari anche in entrata. La squadra d’altronde è sempre stata fatta bene e tralasciando la Juventus, la Roma è sempre stata una grande squadra. Agli americani non gli si può contestare nulla. Non è vero che la Roma non sta spendendo per il mercato perché tra gli acquisti di Karsdorp, Hector Moreno, Gonalons e Pellegrini avrà già sborsato 40 milioni. So che Monchi è ancora intenzionato a prendere un difensore, ma dopo la cessione di Rudiger non credo che la Roma si privi anche di Manolas”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

36 Commenti

  1. Leggo sui giornali di vari interessamenti per attaccanti esterni da parte della Roma, e mi auguro che arrivi qualcuno veramente forte che faccia la differenza. Però voglio fare una considerazione su Iturbe che la Roma vorrebbe vendere a 10 milioni. Lo scorso luglio l’ho visto in ritiro a Pinzolo e sembrava motivato ed infatti fece anche un gran precampionato, non vorrei che anche lui si sia perso a causa del suo carattere introverso una volta capito la pèoca fiducia del mister e dell’ambiente. Credo che con Di Francesco abituato a lavorare con i più giovani possa aiutarlo, ma dovrebbe aiutarlo anche l’ambiente, anche perchè un giocatore che ha dimostrato di saperci fare con il pallone non può perdersi così. Chiudo evidenziando come farei di tutto per soffiare via Chiesa alla Fiorentina. Forza Roma!!!

    • Chiesa, oltre ad essere dotato di una buona tecnica, è un giocatore di un’intelligenza rara, soprattutto alla sua età.
      Caratterialmente mi sembra anche pronto per certe squadre. È uno tosto.
      Anche a me piace molto!

      Secondo me, il giocatore che farebbe più comodo per prendere il posto di Salah è comunque Ziyech. Giovane, forte, fa gol e assists a raffica. Poi il prezzo non è così alto 25M/30M.

    • Visto quello che abbiamo speso per lui, e visto che non ci sono acquirienti, io sarei favorevole a dare Iturbe un altro chance quest’estate. Leggo pero che non verra convocato per il ritiro.
      D’accordissimo su Chiesa.

  2. Melli, ma veramente stai dicendo che la vendita di un Higuain o di un Cavani vale quella dei nostri?
    Non ci posso credere!
    L’unico confronto più o meno uguale è quello fra Salah e Lavezzi.

    Paredes era una riserva di lusso da noi. Ora ne abbiamo due con Gonalons e Pellegrini.
    Rüdiger è un buon giocatore e può ancora migliorare ma Higuain e Cavani erano campioni affermati.

  3. Ragazzi, non credo che la Fiorentina venderà Chiesa quest’anno. Ne vogliono fare il nuovo Bernardeschi. Inoltre è destro e quindi nel tridente giocherebbe dalla parte di Elsha e Perotti per lo più. Condivido che sia un bel giocatore da monitorare. Per il “mancino” .. tra Thauvin, Ziyech, Yarmolenko, Berardi … non saprei. Nel senso che Berardi è in prospettiva il più forte … ma nell’immediato, non saprei

    • Ziyech personalmente questo è il nome giusto, concordo con Ugo , il prezzo è alto, ma potenzialmente è in grado di fare meglio di Salah.
      sono stato all’estero qualche giorno mi ritrovo Manolas e non Rudiger.
      Non ho capito bene cosa è successo, sinceramente la storia dei pagamenti in rubli mi lascia perplesso, in più il greco non mi sembra integrato nello spogliatoio il tedesco era uno ben voluto da tutti e poi tecnicamente seppur di poco qualche margine di miglioramento lo ha. Vorrei capire come sono andate le cose perchè questa volta questo cambio di operazione non mi convince e mi ha deluso

      • Trovo interessante che ne la Roma, ne lo Zenit, ne Manolas, ne il procuratore hanno rilasciato una dichiarazione sulla (presunta) trattativa. Se fosse tutta una bufala? Non lo so ma e una situazione assai strana.

  4. La parte più deludente è che, contrariamente alle dichiarazioni di Pallotta,
    stiamo rivoluzionando completamente la squadra. Sembra il primo anno di Sabatin e ci ricordiamo tutti come è andatai.
    Vendiamo ottimi giocatori (non voglio dire campioni) e ci rivolgiamo a promesse oppure a giocatori in cerca di rilancio.
    Troppe scommesse tutte insieme. Statisticamente troppo rischioso, agendo in questo modo non ti va sempre bene.
    In ultimo Pallotta, Monchi ed anche il medico hanno completamente perso nei nostri confronti ogni tipo di credibilità.
    La cosa che gli riesce meglio è la menzogna; poi purtroppo ci scontriamo con la dura realtà.

  5. scusate .. non c’entra nulla ma trebbe ricordare a tutti come comportarci … quando Bertolacci fu venduto al Milan, Sabatini fu coperto di insulti … Ora è il Milan che cerca di darlo via … A volte bisognerebbe fidarsi dichi fa il mestiere di direttore sportivo. A volte si sbaglia … ma qui a Roma facciamo un “casino” ogni volta …

  6. Prima compravamo le riserve degli altri,poi gli svincolati e mo siamo passati a quelli da operare appena comprati.. Dobbiamo aspettare? Aspettiamo… Smantelliamo una squadra che aveva fatto il record di punti, va via uno degli allenatori più capaci perchè gli era stato chiaramente detto che gli obiettivi futuri sarebbero stati ben altro che lottare per lo scudetto. Dobbiamo aspettare? Aspettiamo… Vendiamo anche discretamente bene visto la somma che ricaviamo, ma vogliamo dirla tutta che questo è solo ridimensionamento? Rifondare ogni anno non sempre ti dice bene anche se la squadra che si sta creando e i nomi che circolano non mi dispiacciono ,ma vi è la necessità che Monchi ,Di Francesco o chi per loro dicano chiaramente quali sono gli obiettivi annuali. Cosi da poterli sbugiardare se ce ne fosse bisogno. DOBBIAMO ASPETTARE? Il tifoso romanista aspetta dal 2001…

    • @Lupo,sono cpletamente d’accordo con te,amico mio,ormai non c’è neanche piu’ gusto a commentare,si dice tutti le stesse cose ogni giorno,gli unici che cambiano spesso sono Monchi e quel fenomeno di Pallotta,ci dicono di aspettare ma tutti sanno che alla fine di Agosto avremo una squadra ridimensionata e come dici tu non sempre ti riesce di pescare il campione con 2 palanche,speriamo di essere sbugiardati ma credo che abbia ragione Fabrizio,l’Americano vuole vendere e cerca di recuperare qualche milione,ciao lupo

    • spalletti non se ne’ andato perche qua nn si vince ( e’ andato all inter che sta peggio di noi mica al chelsea) , se ne’ andato perche avete fatte un casino con totti ( solo qua si pretende di far giocare un 40enne) ; negli ultimi 4 anni abbiamo fatto 3 secondi posti e un terzo posto , non mi sembra male , se poi davanti ha la juve che ha un fatturato di oltre 400 milioni , lo stadio di proprieta , diventa difficile competere ; bisogna fare lo stadio per diversificare i ricavi , solo cosi si crescera senno rimarremo sempre cosi . p.s. chissa perche in italia gli sceicchi nn investono ………..

      • @Alexin,scusa ma avete fatto chi ,casino con Totti,la maggior parte di quelli che commentano oggi erano non certo a favore di Totti,anzi,Spalletti è andato via perche’ l’Americano si è rimangiato le promesse che gli aveva fatto,ed anche il saba si era stancato di fare le nozze con i fichi secchi.Per riguarda gli sceicchi vorrei ricordarti che non investono nel calcio ma neanche altrove,perche l’Italia è una parodia di nazione,guardare i nostri politici,piu’ bugiardi di Pallotta,ritornando a Spalletti e l’inter,non avranno ancora comprato nessuno ma neanche venduto e comunque a me non interessa degli altri a me interessa la mia Roma e se critichiamo questa societa’(legittimamente)è per l’amore verso questi colori e non certo per disfattismo o come si sarebbe detto una volta in politchese,per qualunquismo.Fabrizio,amico mio,per la cronaca in quel Roma Lecce c’ero anche io e non mi sono ancora ripreso(esagerazione ma non guasta)ed per questo che non mi stanchero’ di ripetere che voglio chiarezza,Monchi ha imparato subito come giocare con le parole,ma questi sono sofismi,dire tutto ed il contrario di tutto in 5 minuti per pararsi il culo,saremo anche passionali ma mica scemi

    • Anche la Roma ha aspettato gli pseudo tifosi della curva che sciperavano anche nei momenti più importanti, chiedodo loro di tornare allo stadio, senza risultato però!!!!, …solo a Roma!!!!!!

  7. vincere alla faccia dei gufi, alla faccia dei tifosi di se stessi, alla faccia di chi senza totti non tifa la roma, alla faccia di chi ci vomita addosso, alla faccia dei giornalai, alla faccia di chi con la Roma ci vuole solo inzuppare. Vincere per Roma e tutti quelli che nonostante le presidenze, nonostante le pippe ar sugo, nonostante tutto…non hanno mai smesso di amare e sostenere LA ROMA.

      • Il problema non è quanti anni ha lui, ma come hai speso male i tuoi… Che non arriverai mai a capire il significato nobile di certe parole. E non perdi occasione per fare pessime figure…. C’è chi parla ancora di tifo e chi, come te, sputa solo veleno. Piagni e sputi… E chiedi l’età agli altri ..

    • Il nostro sostegno non dimuinisce o sparisce perche critichiamo. Critichiamo perche vogliamo troppo bene a la nostra squadra.
      Siamo stanchi di essere presi in giro. Se Pallotta ci disse lottiamo solo per un piazzamento in Champions sarei deluso ma non arrabbiato. Se Monchi ci disse dobbiamo vendere Rudiger sarei dispiacuto ma non incavolato. E il fatto che ci dicono una cosa e poi fanno l’opposto.

  8. Anche oggi siamo pieni di commenti che vedono tutto nero. Si è venduto Salah, Paredes e fra poco Rudiger e giù a dire che si sta rivoluzionando la squadra, dimenticando oltretutto che Paredes era una riserva. Addirittura qualcuno dice che oramai compriamo quelli rotti, per risparmiare. Che abbiamo lasciato andare via uno degli allenatori più capaci, dimenticando che ci ha fatto uscire anzitempo da tutte e tre le competizioni. Non potrò mai dimenticare lo schieramento di Gerson a centrocampo contro la grande Juve, senza poi mai più rivederlo per tutto il campionato. Ma è così: il passato è sempre migliore del presente per coloro che non vedono un futuro. Sono già entrati Karsdorp, Gonalons, Pellegrini e Moreno e questo è valutato come un ridimensionamento! Siamo usciti dal FP e vogliamo sapere quali sono gli obiettivi annuali per sbugiardare la Società. Vogliamo che si comprino campioni e non solo promesse e poi facciamo lo sciopero del tifo e sputiamo fango sui dirigenti. Ma come si fa a tifare in questo modo?. Credo che una riflessione sia doverosa. Forza Roma!

    • Egregio Giampaolo la riflessione doverosa è dove ci porteranno di questo passo? Tifare la Roma è sacrosanto ed è una fede. Ma alla lunga un po’ me gira ingoiare bocconi amari dietro alibi assurdi.
      Gli acquisti non sono malvagi, anzi a centrocampo siamo più che competitivi ma onestamente non sarei andato a comprare a venti milioni di euro un giocatore che andava operato e che avrebbe saltato la preparazione. Quanto alle tue accuse verso Spalletti ti ricordo che aveva chiesto rinforzi e gli è stato dato solo Grenier, e con questa squadra supervalutata e incompleta in più ruoli ci ha fatto raggiungere il secondo posto e il record di punti..

    • Romanista da 63 anni
      Monchi ha dichiarato, se ben ricordo, che Gonalons è un giocatore di caratura internazionale.
      Se ciò fosse vero ne sarei felice, ma quale è la squadra che vende un calciatire stimato in tal modo a solo 5 milioni di Euro ? Grazie per la rispista a chiunque desideri offrirmela.

  9. con tutto il rispetto, qui stiamo arrivando a situazioni paradossali @Giovanni … il medico ha perso credibilità ??? Perchè cosa ? Perchè non ti hanno detto che Karsdorp dove fare un intervento di pulizia del menisco ??? Ma spero tu stia scherzando …. Devono dire al tifoso se Pellegrini ha un pò di gastroenterite ?
    Quanto a Monchi .. per favore, andate a risentirvi la sua prima conferenza stampa integrale. Tutti a riportare … ” ha detto che non vendeva Rudiger” … Bene, lui fa una premessa in cui dice che nel calciomercato le situazioni cambiano continuamente. Poi dice che ” ad oggi (data della conferenza stampa), non abbiamo ricevuto nessuna offerta per Rudiger. Poi fa una pausa e dice che, appunto, Rudiger al 100% non va via. Il calciomercato cambia … e quindi anche le valutazioni. Succede da sempre ma qui a Roma, ormai , siamo veramente ad una crisi di nervi. Ma che vi prende ???
    Ah già, siamo stufi, vogliamo vincere. Invece a me (e a quelli come me) piace perdere vero ??? Io ero allo stadio in quel Roma-Lecce … ho visto lo scudetto volare via in quel Roma-Sampdoria .. ero a tifare quando abbiamo perso la Coppa Italia con l’Inter … per cui, porca pupazza, io voglio vincere. Allo stesso tempo, però, i miei mi hanno abituato a tenere il cervello collegato. Guardo, mi informo e mi faccio una mia idea. Posso non condividere le scelte della mia società, posso criticarle, ma non insulto. Perchè è la MIA società … quelli sono i MIEI dirigenti … quella che verrà sarà la MIA squadra.
    Perchè io ho il “…sangue mezzo giallo e mezzo rosso” … per cui critico, mugugno ma tifo, tifo con tutto me stesso. Perchè io so della ROMA e l’altri … nun so’ un beep.

    • Ti rispondo per quello che mi riguarda.
      Il medico aveva detto che Karsdorp sarebbe stato disponibile e recuperato al 100% per l’inizio del raduno a Pinzolo.
      Nella migliore delle ipotesi potrà forse giocare la prima di campionato.
      Di per sè questo modo di fare non è grave in assoluto,
      ma ti dà l’esatta misura di come in società Roma siano abituati a mentire e non hanno una comunicazione trasparente

      • Non per fare il puntiglioso. Questo il comunicato del medico della Roma: “Senza dubbio partirà con la squadra per Pinzolo e per gli Usa – rileva Del Vescovo – Nelle prime settimane il ragazzo risentirà della coda chirurgica e dovrà rispettare una tabella di marcia”. Infatti partirà intanto per Pinzolo dove farà lavoro a parte insieme a Florenzi e ad Emerson…e poi si valuterà man mano il suo recupero.
        Quindi, nel caso del medico, non c’è nessuna bugia. Possiamo non essere contenti e ci mancherebbe, ma non c’è nessuna bugia.
        Poi, leggo molti che dicono che vorrebbero sapere dalla società a cosa dobbiamo aspirare .. ma non è vero, perchè ve lo hanno detto ma non ascoltate.
        Conferenza stampa di Di Francesco: promettiamo impegno, lavoro. Gli obiettivi ? Tutti sappiamo quali sono le aspettative, ma prima viene il lavoro e l’unità. TUTTI INSIEME.
        Cosa ormai impossibile, mi pare evidente.
        La Curva Sud, di fatto, ha anteposto una propria lotta (anche giusta, per carità) all’amore per la squadra … e non lo deve fare un presidente ? O un calciatore ? E perchè ? No ragazzi … o siamo veramente TUTTI UNITI, pur criticando, oppure la Roma farà la fine della città: siamo tutti bravi a chiacchierare .. e nessuno fa nulla …

        • Questa è la seconda dichiarazione che contraddice quella precedente.
          Non ce l’ho sottomano, ma la ricordo perfettamente.
          Comunque, più in generale, rivendico il diritto di contestare anche duramente.
          E alla prima partita tiferò come se non ci fosse un domani, come tutti gli anni.
          Però permettimi di esternare ora la mia delusione,
          è una proprietà che non è in grado di approntare un progetto di ampio respiro.
          E senza quello non è possibile vincere

  10. Ahahshshshhahahahahahhahaha non so chi è più divertente voi che commentate o sti opinionisti ahahahahahaha dovete tutti dobbiamo ringraziare tutti pallottolo prima si navigavo a stento tra niente e Europa League adesso solo secondi posti solo xke la Juve CN lo stadio e su un altro pianeta…. Mi fate ridere ciao belli

  11. Orsi ma davvero pensi che questa Roma smembrata possa arrivare tra il secondo e il quarto posto? Altro che rassegnazione, dove si deve firmare??? Ho paura, purtroppo, che la realtà possa essere molto ma molto diversa. Le TV Lombarde e Piemontesi l’anno scorso di questi tempi mettevano sempre la Roma tra le squadre da temere, oggi si parla solo di Napoli e le due milanesi con Lazio e Atalanta possibili outsider e la Roma è nell’anonimato. grazie Pallotta e Grazie monchi, ce mancavi solo tu!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here