Roma, tra infaticabili e nuove risorse: inizia il mese di fuoco giallorosso

0

LO SPUNTO ROMA TOUR DE FORCE – Sette partite in 30 giorni. Di media una ogni 4 giorni. Questo il cammino che si appresta ad intraprendere la Roma di Eusebio Di Francesco. Un mese di fuoco tra campionato e Champions League, durante il quale i giallorossi si giocheranno una buona (se non la più grande) fetta della stagione. Un ciclo di gare che si apre sabato 17 febbraio con la sfida della Dacia Arena contro l’Udinese e che si chiude domenica 18 marzo allo Scida contro il Crotone, prima della sosta per le nazionali. In mezzo il doppio confronto europeo contro lo Shakhtar Donetsk (il 21 febbraio l’andata a Kharkiv, il 13 marzo il ritorno a Roma), la trasferta di Napoli (3 marzo) e i match dell’Olimpico contro Milan (25 febbraio) e Torino (9 marzo).

INFATICABILI – Fondamentale, in questi 30 giorni, sarà la capacità di Di Francesco di gestire e centellinare le energie per sfruttare al meglio la sua rosa. Un tour de force che metterà a dura prova il tecnico giallorosso, impegnato nell’ultimo periodo a risollevare l’ambiente romano e a ridisegnare la Roma dopo circa due mesi di crisi. Ecco dunque che l’allenatore capitolino potrebbe rispolverare il caro vecchio turnover, soprattutto per quei giocatori finora costretti a fare gli straordinari. Primo su tutti Edin Dzeko, che con i suoi 2624’ tra campionato e coppe, è il giocatore con il minutaggio più alto dopo Alisson (2700’). A seguire Aleksandar Kolarov (2579’), risparmiato da Di Francesco soltanto in due occasioni: contro il Bologna e nel match di Coppa Italia col Torino. Infine Radja Nainggolan e Federico Fazio, che contano rispettivamente 2206 e 2132 minuti giocati.

LE ARMI IN PIU’ – Nel frattempo, la faretra di Di Francesco si arricchisce di tre nuove frecce: Patrik Schick, Gregoire Defrel e Cengiz Under. Il ceco e il francese, dopo una prima parte di stagione costellata da infortuni, che ha portato i due a collezionare rispettivamente 456 e 544 minuti di gioco, sembrano aver superato i problemi fisici e si preparano a diventare le armi in più dell’attacco giallorosso, soprattutto in vista di un possibile riposo di Dzeko. Il turco, invece, pagato il periodo di adattamento, sembra aver finalmente trovato il feeling con la dimensione capitolina e con il calcio italiano in generale. La fascia destra del 4-2-3-1 disegnato ad hoc da Di Francesco per la nuova Roma è ormai di sua competenza: tutto grazie ai 3 gol messi a segno nelle ultime due gare contro Verona e Benevento. Coloro, invece, che potrebbero ritrovare spazio in questo mese chiave sono Juan Jesus e Bruno Peres, finiti da un po’ di tempo nel dimenticatoio. Il primo, da dicembre, si è seduto in panchina ben 8 volte su 13 occasioni, mentre il secondo, scontata la punizione inflittagli dalla società per l’incidente del 5 febbraio, dovrà sudare molto per riconquistare la fiducia dell’allenatore e per ritrovare una maglia da titolare che manca ormai dal match di Coppa Italia contro il Torino.

INFORTUNATI – Se da una parte Di Francesco può sorridere per aver recuperato Daniele De Rossi in vista di questo ciclo fondamentale di partite, dall’altra deve continuare a fare i conti con gli infortunati. Primo su tutti Maxime Gonalons, alle prese con una lesione al polpaccio che l’ha costretto a saltare il doppio confronto con la Sampdoria e i match contro Inter, Verona e Benevento. I tempi di recupero, però, sono ancora lunghi: il centrocampista francese, infatti, dovrà restare fuori un altro mese. Per quanto riguarda Jonathan Silva, nei prossimi giorni dovrebbe cominciare a lavorare con la squadra ed entrare a far parte del ventaglio di possibilità a disposizione di Di Francesco, così da poter far rifiatare un Kolarov ormai in debito d’ossigeno. Diverso, invece, il discorso Karsdorp. Il terzino olandese, out da ottobre per la rottura del legamento crociato rimediata nel match contro il Crotone, ne avrà almeno fino ad aprile.

I prossimi impegni della Roma:

  • Udinese-Roma (25ª giornata di Serie A, sabato 17 febbraio ore 15.00, Dacia Arena)
  • Shakhtar-Roma (andata ottavi di finale di Champions League, mercoledì 21 febbraio ore 20.45, Metalist Stadium)
  • Roma-Milan (26ª giornata di Serie A, domenica 25 febbraio ore 20.45, Stadio Olimpico)
  • Napoli-Roma (27ª giornata di Serie A, sabato 3 marzo ore 20.45, Stadio San Paolo)
  • Roma-Torino (28ª giornata di Serie A, venerdì 9 marzo ore 20.45, Stadio Olimpico)
  • Roma-Shakhtar (ritorno ottavi di finale di Champions League, martedì 13 marzo ore 20.45, Stadio Olimpico)
  • Crotone-Roma (29ª giornata di Serie A, domenica 18 marzo ore 15.00, Stadio Scida)

Daniele Moretto

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here