Le accuse di Spalletti e l’ambiguo silenzio del club

7

RASSEGNA STAMPA AS ROMA – Sempre più tormentato il finale di stagione di Spalletti. Come riferisce Il Messaggero (M. Caputi), il tecnico toscano continua il battibecco con la stampa, mentre la società assiste passivamente alla discussione, con un silenzio ambiguo a metà tra l’impotenza e l’indifferenza, legata quest’ultima ad un possibile addio del tecnico a fine stagione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

7 Commenti

  1. Se proprio alcuni giornalai romani vogliono mandare via Spalletti, direi di prendere come sostituto Di Francesco…

    che riporterebbe Pellegrini a Roma (possibilità di Politano) ed un Defrel che non farebbe male..

    • Due giocatori della nostra Primavera.
      Quindi non aveva torto Pallotta quando diceva che si doveva anche puntare su di loro!
      Lo fa la Juve con Rugani e noi non lo possiamo fare?
      Secondo me quest’anno un Pellegrini faceva più che comodo e avrebbe giocato anche molto. Ed è anche per queste ragioni che non vorrei perdere così facilmente Marchizza e Tumminello che sono quasi già pronti per entrare nella rotazione in Serie A (non sto dicendo da titolari!). Si può pensare ad un prestito secco come (tipo Florenzi qualche anno fa) ma non a queste formule tipo Pellegrini o altri.

        • Non lo so. Veramente!
          Secondo me abbiamo la fortuna di avere una squadra Primavera fortissima perché non approfitarne?
          Non dico che usciranno sempre campioni come Totti o De Rossi ma comunque dei buoni giocatori ci sono.
          Poi, quest’anno abbiamo pure la rosa corta allora che si poteva tranquillamente aggiungere due o tre giocatori nostri. E avrebbero pure avuto la possibilità di giocare.
          L’esempio lampante è Gerson, pagato 17 o 18M, ma siamo sicuri che diventerà più forte di un Pellegrini?

          Non penso che sia per forza da provinciale aggiungere alcuni giocatori della nostra Primavera. Basta prendere in esempio le società più forti in Europa : Real, Barça, PSG, pure la Juve, tutte puntano anche sui loro giovani.
          Meglio un campione e due giovani come sostituti piuttosto che tre giocatori di livello medio.

          • condivido. Argomenti in maniera sensata, ma nella Roma ci sono tante cose contro logica. Se manca il manico si creano tanti piccoli gruppi di potere, non dimenticarlo.

  2. Spalletti è stato osteggiato dal partito del sultano non appena tornato.Occorre una proprietà che sprovincializzi la società e che in qualche modo liquidi colui che è il maggior azionista privato.
    E’ una parola…………….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here