Lacazette sfida Dzeko, Rudiger out: 20 cose su Lione-Roma

0

LIONE-ROMA – Dopo le due sconfitte consecutive, contro la Lazio in Coppa Italia e contro il Napoli in campionato, la Roma si tuffa nell’Europa League. Di fronte c’è il Lione, che ospiterà i giallorossi per il match d’andata degli ottavi di finale. Romanews.eu vi racconta tutte quello che c’è da sapere sul match, tramite tutte le lettere dell’alfabeto, dalla A alla… Z.

A come Andata in trasferta. In una settimana si deciderà chi accederà ai quarti di finale. Il primo match si disputa in terra francese (giovedì 9 marzo h. 21.05), il ritorno è in programma una settimana più tardi allo stesso orario allo Stadio Olimpico di Roma.

B come Bruno Genesio. In Francia la sfida con i giallorossi è molto sentita. Il tecnico del Lione Bruno Genesio ha voluto dare grande significato al doppio confronto: “Contro la Roma è la gara della stagione”, ha detto in conferenza stampa.

C come Cinquanta. In caso di presenza in campo contro il Lione, l’egiziano Salah taglierà il traguardo delle cinquanta presenze in competizioni UEFA.

D come Dieci Anni. Esattamente dieci anni fa, nel 2007, la Roma espugnava lo stadio del Lione conquistando l’accesso ai quarti di finale di Champions League. In gol Totti e Mancini, in panchina anche in quell’occasione sedeva Spalletti.

E come Emerson. Contro il Lione ci sarà con grande probabilità ancora spazio per Emerson Palmieri. L’esterno giallorosso analizza il momento giallorosso e sintetizza: “Dobbiamo essere più forti con la testa”.

F come Fuori dalla Champions. Il club francese è retrocesso in Europa League dopo essere arrivato terzo nel girone di Champions League composto da Juventus, Siviglia e Dinamo Zagabria. Soltanto 3 i gol incassati dai francesi in 6 gare, cinque quelli messi a segno.

G come Grenier non schierabile. Il francese, arrivato a gennaio proprio dal Lione,  non potrà giocare contro la sua ex squadra perché già impiegato in stagione – pur se solamente per pochi minuti – in Champions League.

I come Incroci di mercato. Le strade di Lione e Roma nelle ultime  Da Yanga Mbiwa ceduto in Francia, a Iturbe cercato a ripetizione dalla dirigenza dell’Ol prima di passare al Torino. Il più recente scambio porta il nome di Clement Grenier, approdato in giallorosso a gennaio.

L come Lacazette sfida Dzeko“Dzeko fa parte del top degli attaccanti, lui è più forte di testa ma sono io quello più veloce”. Così l’attaccante del Lione ha sfidato quello della Roma in conferenza stampa. Ventisette i gol firmati dal francese in stagione, due in meno rispetto al bosniaco che veste la maglia giallorossa.

M come Mancini. Grande protagonista del precedente di dieci anni fa in Champions fu Amantino Mancini, autore di uno splendido gol che contribuì in maniera determinante alla qualificazione. Questo il pronostico del brasiliano: “Europa League? La Roma può vincerla, secondo me è tra le favorite. Il Lione è una squadra forte, ma 10 anni fa lo era di più. La Roma può passare il turno”.

N come Niente Champions? Classifica non semplice per il Lione in Ligue 1. La squadra di Genesio è attualmente quarta (con una partita in meno), a 15 punti di distacco dal Nizza terzo in classifica.

O come Occhio ai gialli. Per i giallorossi sono due i calciatori in diffida: si tratta di Paredes e Peres. Rischiano in quattro per la squadra di Genesio: Rafael, Darder, Gonalons e Cornet dovranno stare attenti a non prendere ammonizioni se vorranno esserci per la gara di ritorno.

P come Parc Olympique Lyonnais. L’impianto di proprietà del Lione può ospitare fino a 59.186 tifosi ed è di recente costruzione. Il presidente Aulas lo ha annunciato nel 2008, La partita inaugurale si è disputata il 9 gennaio 2016 tra Olympique Lione e Troyes per la ventesima giornata di Ligue 1.

Q come Quote in bilico. Grande incertezza da parte dei bookmaker in vista della sfida tra Lione e Roma. Leggermente favoriti i francesi, quotati a 2,48, contro il 2,85 dei giallorossi. Tuttavia il 35% degli scommettitori crede nella vittoria esterna dei capitolini.

R come Rudiger out. Non potrà prendere parte alla sfida del Parc OL il difensore giallorosso Rudiger. Il tedesco è stato espulso nel match di ritorno contro il Villarreal e sconterà una giornata di squalifica.

S come Senza Pietà. Nei sedicesimi di Europa League il Lione ha eliminato l’Az. Gli olandesi, dopo il 4-1 incassato in casa all’andata, anche al ritorno sono stati travolti: 7-1 il risultato in favore del Lione, per l’11-2 complessivo.

T come Trasferta. Saranno circa 1500 i tifosi giallorossi che seguiranno la Roma in trasferta. A mettere pensiero ai romanisti in queste ore c’è lo sciopero dei controllori in Francia che potrebbe creare qualche disagio ai sostenitori in partenza da Fiumicino e Ciampino.

U come Unico Pareggio. Nelle ultime cinque gare il Lione ha ingranato e procede spedito. Quattro vittorie ed un solo pareggio: così i francesi si presentato alla sfida con la Roma.

V come Veloci e letali. La fase d’attacco del Lione è certamente il punto forte del gioco di Genesio. Il tecnico in carica dal 2015 punta tutto sulla velocità di Lacazette e sulle giocate di Fekir e Cornet, quest’ultimo in vantaggio su Valbuena. Modulo di riferimento è il 4-3-3.

Z come Zero sconfitte. Si contano soltanto due precedenti tra Roma e Lione, agli ottavi di finale di Champions nel 2017. Per la Roma un pareggio in casa ed una vittoria in trasferta.

Gian Marco Torre

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here