LA VOCE DEI TIFOSI – Dopo la buona vittoria ottenuta dalla Roma al Barbera di Palermo e a poche ore di distanza dalla decisiva sfida con il Lione, valida per l’accesso ai quarti di finale di Europa League (all’andata fu 4-2 in favore dei francesi), la redazione di Romanews.eu ha intervistato il presidente del Roma Club Tifosi Romanisti a Sud-Est Puglia Giuseppe Ruta. Prosegue così il “tour” di Romanews.eu tra i vari Roma club affiliati all’AIRC (Associazione italiana Roma club).

Salve presidente, cosa servirà alla Roma stasera secondo Lei?
“Secondo me potrebbe essere la partita di Totti. La Roma ha estremo bisogno di fare gol. Bisogna giocare d’attacco, sperando che la difesa regga, ma su questo sono abbastanza fiducioso. Giocherei con una formazione tutta all’attacco, con davanti il tridente Dzeko, Salah e Totti. El sharaawy al momento non lo vedo in partita, così come De Rossi”.

E in campionato invece? La Juventus si può riprendere?
“Dico solo che secondo me la Juve non è imprendibile. Hanno qualche problema di spogliatoio che potrebbe portarli ad un calo di concentrazione, e magari di risultati.. Se penso alle varie questioni Bonucci o Dybala mi sembra evidente che lo spogliatotio sia un po’ spaccato. E questi problemi di solito in campo pesano”.

Che ne pensa di Spalletti? E del presidente Pallotta?
“Con il mister ho un rapporto di amore e odio. A volte a mio avviso fa dei cambi incomprensibili. Inoltre non capisco la gestione del capitano; pensiamo a quanto bene ha fatto quando è entrato, ad esempio in Roma-Torino. Quando Dzeko non gira, il supporto di Totti potrebbe essere molto utile. Tutto sommato comunque mi sento di dare un giudizio positivo. Non posso dire lo stesso, invece, di Pallotta. Secondo me un presidente deve essere più presente. Inoltre invece di fare lo stadio, dovrebbe pensare prima a fare la panchina”.

Venite spesso all’Olimpico?
“Seguiamo la Roma praticamente sempre, anche grazie all’ottimo sostengo che ci fornisce l’Airc, ci aiutano molto per i biglietti. La cosa divertente è che siamo sparsi per tutta la Puglia e quindi quando andiamo in trasferta, prima facciamo diverse tappe per ‘raccogliere’ i giallorossi sul territorio e poi ci muoviamo tutti insieme verso Roma”.

Ci racconta come nasce il vostro club?
“Nasce cinque anni fa da una semplice idea: quella di riunire i numerosissimi tifosi della Roma di Bari. Abbiamo iniziato lì, anche se la nostra sede è a Polignano a Mare. Grazie al web siamo poi arrivati a quasi duecento iscritti, raccogliendo numerose adesioni anche dalle vicine Brindisi, Foggia e Molfetta, solo per dirne alcune. Ci vediamo spesso per fare pranzi o cene o ovviamente seguire la nostra Roma. Per maggiori dettagli rimando alla nostra pagina facebook“.

Andrea Bruni